NEW                       "UNITI SI VINCE"

15 Febbraio 2011 - San Lazzaro di Savena.

Calendario

Anche quest'anno al polizia municipale di San Lazzaro di Savena ha realizzato questo simpatico calendario. chi en desidera copia la può richiedere a poliziamunicipale@comune.sanlazzaro.bo.it

25 Febbraio 2011 - Cento - Corsi di aggiornamento professionale - Famiglia e Minori: nuova frontiera d'intervento per le Polizie Locali." - Docente  Claudio RIMONDI e Claudio BALBONI.

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio. 

Volantino   --- (vai)

21 Gennaio 2011 - San Lazzaro di Savena.

Calendario

Anche quest'anno al polizia municipale di San Lazzaro di Savena ha realizzato questo simpatico calendario. chi en desidera copia la può richiedere a poliziamunicipale@comune.sanlazzaro.bo.it

Gennaio  2011 - Reno- Galliera - sicurezza del territorio.

PIEVE DI CENTO 

Operazione antidroga di Polizia Municipale e Carabinieri: arrestati tre spacciatori di cocaina

Tutto è nato durante un normale servizio di controllo del territorio della Polizia Municipale Reno Galliera: martedì intorno alle 22 gli agenti in pattuglia hanno notato a Funo di Argelato due uomini in atteggiamento sospetto a bordo di una vettura. Allertati anche i Carabinieri, intervenuti con gli uomini della stazione di S.Giorgio di Piano, si è predisposta sul momento una vera e propria operazione di polizia, procedendo al controllo del veicolo, durante il quale è stato rinvenuto oltre mezzo etto di cocaina. Le successive perquisizioni del domicilio dei due soggetti consentivano di scoprire altri 47 grammi di cocaina oltre all'armamentario necessario alla confezione di dosi per lo spaccio (bilancini, sacchetti di cellophane, sostanze da taglio) . In manette sono finiti due giovani coniugi incensurati e un pregiudicato di 23 anni, tutti residenti a Pieve di Cento. Per loro, si sono aperte le porte del carcere della Dozza.

L'episodio dimostra ancora una volta l'efficacia dei servizi di controllo del territorio operati con perseveranza dalla Polizia Municipale. Come già accaduto più volte, la rete stesa dagli uomini di Massimiliano Galloni garantisce il controllo delle strade, ma anche la prevenzione di reati e la consegna alla giustizia di malviventi.

Ricordiamo che il Corpo di Polizia Municipale della Reno Galliera - recentemente riorganizzato - è operativo 365 giorni all'anno, festivi compresi, dalle 7 del mattino all'una di notte.

BENTIVOGLIO

La Polizia Municipale rintraccia un pregiudicato responsabile di una rapina ai danni di una trattoria di Galliera  

   Sabato 10 dicembre personale della Polizia Municipale Reno Galliera, durante un
normale servizio di pattuglia, transitando nel territorio di Bentivoglio notava una Ford Ka posteggiata nei pressi di un cantiere. L'autovettura risultava nota agli Agenti, in quanto il conducente in data 30/09/2010 si era reso responsabile di una rapina impropria ai danni di una trattoria sita nel comune di Galliera.
Dopo una breve attesa, un uomo si metteva alla guida dell'auto e si recava verso San Giorgio di Piano; nel contempo giungeva un'altra pattuglia in appoggio e veniva fermato il soggetto che veniva successivamente identificato in I. N. di Napoli - persona pregiudicata.
I.N. veniva accompagnato presso gli Uffici del Comando ove il personale del Reparto Polizia Giudiziaria dava seguito ai procedimenti di rito.
La persona il 30 settembre scorso si era recata a pranzo in un nota trattoria di Galliera ed al momento di pagare il conto si era allontanato. La titolare, accortasi di quanto stava accadendo, aveva inseguito l'uomo e lo aveva raggiunto in un vicino parcheggio chiedendo le spettanze dovute: per tutta risposta I.N. estraeva un coltello e minacciava la donna e si allontanava a bordo della propria autovettura a forte velocità. Le indagini del Reparto di Polizia Giudiziaria hanno permesso di individuare il rapinatore che è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria.

FUNO

Nuova operazione antidroga coordinata tra Carabinieri della Stazione di San Giorgio di Piano e Polizia Municipale "Reno Galliera". Capodanno al fresco per un giovane spacciatore di Funo. Ancora una volta fondamentali le segnalazioni dei cittadini. 

Capodanno senza sballo

Il materiale sequestrato 

 

Era probabilmente destinato allo sballo del Capodanno lo stupefacente sequestrato con l'ennesima operazione antidroga coordinata da Carabinieri della Stazione di San Giorgio di Piano e operatori della Polizia Municipale "Reno Galliera".
Nella notte antecedente il Capodanno è finito in manette C.R., ventiquattrenne di Funo. Nella sua abitazione, durante la perquisizione, sono stati infatti rinvenuti diversi grammi di sostanza stupefacente, già suddivisa in dosi pronte per lo spaccio, nonché tutto il materiale e gli strumenti atti al confezionamento delle dosi. Un particolare ha poi attratto l'attenzione degli operatori di polizia intervenuti: in un blocchetto erano riportati dallo spacciatore gli appunti dell'attività svolta nell'ultima settimana, completi di data, quantitativo consegnato e denaro ricavato.
Per l'individuazione dello spacciatore sono state ancora una volta decisive le segnalazioni dei cittadini, che da qualche tempo avevano segnalato alla Polizia Municipale "Reno Galliera" e ai Carabinieri uno strano "andirivieni" di giovani presso quella abitazione di Funo. Personale in abiti borghesi ha quindi avviato l'attività di controllo che ha consentito l'individuazione dello spacciatore ed il sequestro dello stupefacente occultato nell'abitazione. Il giovane arrestato, dopo una notte passata nelle celle di sicurezza del Comando della "Reno Galliera", è stato poi giudicato con rito direttissimo presso il Tribunale di Bologna, nella mattinata di Capodanno.
Soddisfazione al Comando della "Reno Galliera", ove sottolineano quanto siano importanti da un lato il coordinamento tra le Forze di Polizia e, dall'altra la collaborazione dei cittadini, nel controllo del territorio.

FUNO

Intercettati durante un controllo stradale: sequestrati prosciutti e alcolici rubati allo spaccio della Cantina d'Argelato. Il valore del bottino: diverse migliaia di euro.

Merce sequestrata a Funo

Nella foto, un'operatrice della Polizia Municipale mostra parte del materiale sequestrato alla banda di ricettatori rumeni

 

Funo - 04.11.2010 - Quattro cittadini rumeni, due uomini e due donne, sono stati denunciati dalla Polizia Municipale Reno Galliera per ricettazione in concorso. I quattro, con precedenti specifici, viaggiavano a Funo su un automobile imbottita di prosciutti di Parma, di creme e superalcolici, merce risultata rubata poco prima allo spaccio della Cantina d'Argelato. 
Fermati a un posto di controllo della Polizia Municipale Reno Galliera, ai quattro, con la motivazione di verificare la presenza della ruota di scorta, è stato chiesto di aprire il baule dell'auto, ma al posto della ruota sono stati rinvenuti una decina di prosciutti pregiati, bottiglie di barolo e numerose bottiglie di superalcolici, oltre a innumerevoli creme di bellezza e articoli di profumeria di marca. Da una verifica eseguita negli esercizi del territorio è emerso che tutta la merce era stata poco prima rubata allo spaccio della Cantina d'Argelato. La merce è stata quindi sequestrata dai vigili e restituita al capo negozio. Il valore del bottino, trattandosi di merce pregiata e di marca, si aggira su diverse migliaia di euro. 
Nei confronti dei quattro è scattata una denuncia per ricettazione.

12 Gennaio2011 - Bologna

Comunicato

Come già anticipato nel comunicato inviato il 24-12-2010 il SULPM, non essendo intervenuti sostanziali modifiche ai tagli previsti,

ADERISCE allo sciopero del 17 gennaio 2011

e diciamo anche basta con questa politica di convocazioni di tavoli separati, poi uniti, poi separati di nuovo.... ci vuole serietà e chiarezza!

   

La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Buon Anno 2011

23 Dicembre 2010 - Bologna

Comunicato

In data 23 dicembre 2010 si è tenuto un incontro tra Amministrazione e Organizzazioni Sindacali; di seguito, potete leggere il verbale.

 Verbale di incontro sul Fondo 2010

In data odierna si sono incontrati I'AC e le 0055 per esaminare la costituzione del fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la produttività 2010 per il personale non dirigente ed avviare il confronto sull'utilizzo dello stesso. Le 00. SS. non condividono la determinazione effettuata dall'AC, in particolare per quanto riguarda, ad oggi, la ridotta previsione rispetto all'anno 2009 delle risorse ex art 15 c 5 del CCNL 1999, poichè la stessa determinerebbe, se confermata, una riduzione insopportabile delle quote di salario variabile, destinate alle lavoratrici e ai lavoratori . Le 00.SS. di conseguenza prendono atto della costituzione del fondo di cui sopra e delle relative risorse ad oggi già erogate sulla base degli accordi vigenti. Le parti convengono che le economie derivanti dall'applicazione nel 2009 dell'art. 71 c.1 del DL. 112/2008 così come convertito in L.133/2008 ottenute in relazione alle indennità legate al risultato vengano provvisoriamente accantonate nell'ambito dei fondi 2010 in attesa di ulteriori chiarimenti sul dovuto reale trattamento. Le parti convengono altresì di procedere con il cedolino del mese di febbraio 2011, nell'ambito delle risorse del costituito fondo, al pagamento delle progressioni economiche orizzontali con decorrenza 1/1/2010 ai dipendenti risultati idonei secondo le procedure in essere. Relativamente alle risorse variabili e alla costituzione del relativo fondo, I'AC si impegna all'ulteriore verifica in sede di consuntivo 2010, da attuarsi ad opera delle strutture responsabili delle varie fasi del processo di pianificazione e controllo per mezzo degli strumenti di programmazione (RPP, PEG, PdA) e controllo in uso nel comune di Bologna, al fine di verificare la possibilità di un eventuale incremento di risorse, rispetto alla costituzione attuale, conseguente ad accertamento di attivazione di nuovi servizi o processi di riorganizzazione finalizzati ad un accrescimento di quelli esistenti, fatte salve le dovute verifiche della relativa copertura nell'ambito delle capacità di bilancio. Le parti prendono atto inoltre della destinazione vincolata delle risorse di cui all'art. 4 comma 3 del CCNL 31/7/2009 finalizzate all'incentivazione della qualità, della produttività e della capacità innovativa della prestazione lavorativa ed alla erogazione di compensi strettamente collegati all'effettivo miglioramento qualitativo e quantitativo dei servizi, nonche al riconoscimento e valorizzazione della professionalità e del merito, nel quadro del vigente sistema di relazioni sindacali.

Bologna 23 dicembre 2010

Seguono le firme di SULPM-CGIL-CISL-UIL-RdB

Visto quanto sopra, se non interverranno sostanziali modifiche,
il SULPM sciopererà il 17 gennaio 2010

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Dicembre 2010 - San Lazzaro di Savena 

"Congratulazione ai dirigenti SULPM Criscione, Manara, Buonpensiero e ai coordinatori Zigiotti e Corso per il brillante risultato raggiunto per i colleghi di San Lazzaro, ma più in generale per la Categoria". 

101207_accordo_san_lazzaro_di_savena_fronte.jpg (772026 byte)  101207_accordo_san_lazzaro_di_savena_retro.JPG (741487 byte)  101214_documento_prefettizio.jpg (741025 byte)

13 Dicembre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: fine settimana di aggressioni, feriti e arresti.

Comunicato Stampa

Venerdì scorso due poliziotti municipali sono stati feriti durante lo svolgimento di un trattamento sanitario obbligatorio. Il paziente, che doveva essere trasportato dal proprio domicilio ad una struttura medica psichiatrica con un' ambulanza, come purtroppo succede non voleva saperne di farsi visitare e si opponeva con violenza, colpendo al setto nasale un agente (5 giorni di prognosi). E, fatto ancor più grave, scaraventava giù dalle scale un secondo agente: quest'ultimo, ferito seriamente, veniva portato immediatamente all'ospedale (30 giorni di prognosi, con una sospetta lesione ad una vertebra).

Nella mattinata di domenica, due poliziotti municipali intervenivano su una chiamata per disturbi in un locale in zona Borgo Panigale: un avventore, in evidente stato di alterazione alcolica, minacciava clienti e addetti alla security che tentavano di allontanarlo. Non appena giunti sul posto, il soggetto (con precedenti penali) si scagliava contro i poliziotti municipali che riuscivano però a bloccarlo, ad arrestarlo ed a portarlo presso le celle del comando, ove veniva denunciato per violenza, resistenza, oltraggio, rifiuto di fornire le generalità; nella colluttazione, uno degli agenti riportava ferite con prognosi di 5 giorni.

La Polizia Municipale continua a pagare un prezzo molto alto in termini di feriti per mantenere un minimo di sicurezza: pur lavorando a fianco delle altre forze di polizia, quando veniamo feriti non abbiamo le stesse garanzie e tutele.

Vuole davvero, dott.ssa Cancellieri, ringraziare questo continuo impegno dei ''suoi'' dipendenti più esposti con un corposo taglio ai loro stipendi?

Non è sufficiente aver tagliato straordinari, indennità in casi di infortuni, massa vestiario, veicoli di servizio, ecc. ecc.??? 

In quasi tutto il resto d'Italia le Amministrazioni locali investono sul personale e potenziano le polizie locali, motivando gli agenti, fornendo loro i mezzi di cui necessitano (compresi gli strumenti di autodifesa), mentre a Bologna si è scelto di continuare nel solco della vecchia politica di sempre: assumere nuovi e costosissimi dirigenti, pagare consulenze non necessarie, erogare finanziamenti inopportuni. 

E così, oltre ad esasperare i lavoratori del Comune di Bologna e della Polizia Municipale, la Polizia Municipale stessa non riesce più nemmeno a riparare i veicoli in servizio!

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

08 Dicembre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: a chi importa la sicurezza per la città?

Comunicato Stampa

Apprendiamo che la provincia di Bologna sarebbe al 100esimo posto (su 107) per quanto riguarda l'ordine pubblico e la sicurezza...inutile dire che la nostra città fa la parte del leone in negativo, purtroppo!

A tal proposito, solo nell' ultimo mese, la Polizia Municipale ha arrestato un italiano che aveva rapinato un noto megastore del centro storico; l'autore della rapina aveva ingaggiato una violenta colluttazione con un vigilantes nel tentativo di fuggire, ferendo sia il vigilantes che una cliente. Il pronto intervento degli agenti del reparto sicurezza, richiamati dal trambusto, faceva sì che il malvivente venisse catturato ed arrestato, infine associato alle locali carceri.

In Montagnola la Polizia Municipale sanzionava due persone sorprese ad orinare nel giardino pubblico, nel primo pomeriggio ed incuranti del passaggio delle persone; uno di questi, non pago, aggrediva verbalmente i poliziotti municipali, venendo quindi denunciato anche per offese e minacce a pubblico ufficiale.

Altre due persone venivano sanzionate la settimana successiva, sempre per lo stesso motivo: una di queste veniva trovata a orinare contro la statua del Popolano! 

Al parcheggio dell' ospedale Maggiore la Polizia Municipale denunciava un cittadino regolare del bangladesh che vendeva giocattoli pericolosi, privi del marchio CE.

Una pattuglia di quartiere, di controllo in centro storico in orario notturno, veniva fermata da alcuni avventori di un locale pubblico in quanto tre extracomunitari, ubriachi e molesti, volevano entrare a tutti i costi, seppur respinti dai buttafuori. Gli agenti intervenivano immediatamente, ma venivano aggrediti violentemente da uno degli extracomunitari, che veniva però fermato e denunciato (due agenti dovevano ricorrere alle cure ospedaliere).

Questi citati sono solo un piccolo esempio del quotidiano operare della Polizia Municipale di Bologna: nell'anno scorso sono stati 197 gli arresti effettuati dalla Polizia Municipale e ben 719 le persone denunciate a piede libero.

E se è vero come è vero che a Bologna i reati sono diminuiti, ciò è dovuto anche allo straordinario impegno della Polizia Municipale che, dati alla mano, ha operato con perizia, con abnegazione e quasi nel totale silenzio dei media.

Tuttavia, sembra che l' Amministrazione Prefettizia intenda tagliare, a donne e uomini della polizia municipale che si sono sacrificati e che hanno pagato con la propria incolumità e con numerosi feriti, una parte sostanziosa del loro stipendio.

Non siamo ciechi davanti alle difficoltà economiche e sappiamo bene che tanti ''guasti'' sono preesistenti, ma non dimentichiamo però come anche questa Amministrazione si sia distinta nell' assumere nuovi e costosi dirigenti e nel concedere consulenze non certamente necessarie di questi tempi.

Questa città avrebbe bisogno di agenti sempre più motivati, invece si demoralizza ulteriormente una categoria che ha già dato tanto in termini di risparmi e di tagli: veicoli di servizio, straordinari, indennità in caso di infortunio (se un agente viene aggredito, oltre al danno fisico subisce anche quello patrimoniale), massa vestiario, progressioni economiche.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

04 Dicembre 2010 - Il SULPM dichiara lo stato d'agitazione contro il Governo per l'incapacità di riformare la Polizia Locale Italiana.

 

Volantino   --- (vai)

Novembre 2010 - Castel San Pietro Terme - Complimenti!  

 

Complimenti al neo Ispettore Giuliano CORSO storico Dirigente SULPM!

9 Novembre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: droga e falsi ''invalidi''.

   

Comunicato Stampa

Il Reparto Sicurezza della Polizia Municipale, la scorsa settimana, sorprendeva uno spacciatore tunisino all'opera in Montagnola; il soggetto, con precedenti per droga, veniva trovato in possesso di 20 grammi di stupefacenti e quindi arrestato e portato presso le celle del Comando, a disposizione dell' Autorità Giudiziaria, che convalidava l'arresto; a seguito di processo per direttissima, lo spacciatore veniva condannato a 6 mesi. 

Sempre la scorsa settimana, gli agenti del San Vitale erano protagonisti nel denunciare ben tre automobilisti che venivano pescati con altrettanti contrassegni per disabili falsificati; sequestrata infine una vettura in sosta che esponeva un contrassegno assicurativo falso.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Novembre 2010 - Provincia di Bologna Concorso x Agenti di Polizia Municipale.

  • Bando di concorso pubblico per soli esami per la copertura a tempo pieno e indeterminato di n°2 posti vacanti di "Agente di Polizia Municipale  cat. C. Presso Unione di Comuni Valle del Samoggia.

Scadenza: 12 Novembre  2010 ===>(vai)

13 Settembre 2010 - Reno-Galliera  -  "Duro colpo allo sballo del weekend - tre spacciatori in manette. Sequestrati 100 grammi di cocaina". (L'Informazione)

 

101028_l'informazione_reno_galliera.jpg (199555 byte)

29 Ottobre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: 150 anni del Corpo di Polizia Municipale, sicurezza attuale.

   

Comunicato Stampa

Ieri, agenti del Reparto Sicurezza, durante un controllo stradale, fermavano un camper con alla guida un bosniaco 35enne: lo stesso, pluripregiudicato, veniva denunciato per guida senza patente e per riciclaggio del veicolo, che risultava rubato a Bologna e sul quale erano state apportate contraffazioni al telaio ed alla targa al fine di renderlo irriconoscibile. Sono in corso indagini per verificare la sua regolarità sul territorio nazionale.

Mentre si compivano le celebrazioni dei 150 anni della Polizia Municipale di Bologna, non si fermava l'opera di controllo del territorio e di sicurezza, compito svolto egregiamente dal Corpo in quest'ultimo anno, come testimoniano 197 arresti, 719 denuncie a piede libero, 213 fotosegnalamenti e 464 veicoli rubati ritrovati.

 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

28 Ottobre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: alcol e falsi. 150 anni del Corpo.

   

Comunicato Stampa

La scorsa settimana una pattuglia della Polizia Municipale del Reparto Sicurezza, in servizio notturno, fermava un ragazzo che guidava un ciclomotore sui viali, senza casco; si scopriva così che non aveva stipulato l' assicurazione e, per finire, che aveva un tasso alcolico quasi tre volte superiore al minimo consentito.

Dopo la denuncia ed il sequestro del mezzo, gli agenti riprendevano il pattugliamento e poco dopo denunciavano un altro giovane, questa volta a piedi, per ubriachezza. Collaboravano poi fattivamente, in due diversi casi, nel prestare la propria opera e l' etilometro in dotazione ad una pattuglia di Polizia ed ad una pattuglia della Guardia di Finanza che avevano fermato due automobilisti ebbri.

Agenti del quartiere San Vitale fermavano un marocchino su uno scooter: oltre ad essere privo di assicurazione, esibiva una patente internazionale falsa; veniva quindi denunciato per la falsificazione del documento e per guida senza patente, mentre il mezzo veniva sequestrato.

Con l'occasione, il SULPM vuole ricordare tutte le colleghe ed i colleghi che, con orgoglio, hanno servito questa città nei 150 anni di vita del Corpo di Polizia Municipale di Bologna.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

25 Ottobre 2010 - ATTENZIONE il corso di aggiornamento  professionale a IMOLA che si doveva svolgere il 29 Ottobre è stato rimandato a data da definire a causa di impegni inderogabili e urgenti del docente. 

29 Ottobre 2010 - Imola - Corsi di aggiornamento professionale - Le recenti modifiche al C.D.S. - Docente  Maurizio MARCHI.

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

Volantino   --- (vai)

Sospeso data da definire

20 Ottobre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: attività dei Vigili di quartiere!

   

Comunicato Stampa

 

I Poliziotti Municipali del quartiere San Vitale, durante i quotidiani controlli stradali, s' imbattevano in un' autovettura di romeni; agli agenti veniva esibita un' assicurazione che, dopo attento esame, risultava falsa. Scattava così il sequestro del veicolo e la denuncia.

Gli agenti del Q.re Porto fermavano invece il veicolo di un italiano e scoprivano che questi aveva falsificato il contrassegno per diversamente abili, l' assicurazione e la revisione: anche per lui, denuncia e sequestro del veicolo. 

Inoltre, sempre agenti del Q.re Porto, mentre stavano smontando dal servizio, avvedendosi della presenza di una anziana signora seduta su un muretto, l' avvicinavano e scoprivano che questa si era persa, non ricordandosi più chi fosse nè dove abitasse. Veniva quindi accompagnata all' ospedale e, grazie alla pazienza e alla premura dei due agenti e del personale medico, dopo due ore si riusciva a risalire ai familiari, che potevano infine riabbracciare l' anziana signora e ringraziare calorosamente i due poliziotti municipali.

Ancora protagonista un altro anziano che, dopo una caduta rovinosa al suolo, scioccato dall' evento e sicuramente sottovalutando le proprie ferite, si allontanava lasciando sul marciapiede una copiosa scia di sangue che attirava l' attenzione di due agenti del Q.re Porto. Costoro, seguendo le tracce di sangue, risalivano all' anziano e, vista l' emorragia inarrestabile, lo convincevano a farsi trasportare all' ospedale: alcuni giorni dopo, dimesso dall' ospedale con ancora ben visibili sul viso i segni della caduta, l' anziano incontrava i due agenti e li ringraziava per la grande umanità e cura dimostrata nei suoi confronti.

La Polizia Municipale, quale polizia di prossimità, non è solo multe! Aiuta la gente, opera sulla sicurezza stradale, sul contrasto al degrado e alla micro criminalità; in cambio, chiede il rispetto del proprio lavoro (dovremo ancora attendere anni per vedere corrisposti gli straordinari, come già nel recente passato è accaduto?) e chiede un minimo di strumenti per la difesa personale, come già nei comuni limitrofi.  

 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

17 Ottobre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: ancora sicurezza per la città!

   

Comunicato Stampa

 

Polizia Municipale non vuol dire solo multe! Oltre alla recente cattura del rapinatore, ad esempio, solo negli ultimi 15 giorni gli agenti di quartiere del San Vitale hanno scoperto un conducente italiano che esibiva un contrassegno-invalidi falsificato; hanno scoperto un egiziano che circolava con un' assicurazione falsa ed un pakistano con patente pakistana falsa. Hanno inoltre fermato un pakistano con patente nazionale e permesso internazionale falsi ed un albanese che circolava in motorino senza assicurazione.  Altro quartiere, il Saragozza, ma stesso impegno: un nigeriano con patente internazionale falsa.

Il Reparto Sicurezza, nei pressi dell' ospedale S. Orsola, ha arrestato un tunisino che tentava di rubare la bicicletta di un' infermiera, legata con una catena; questa, alla fine del suo turno di lavoro, poteva rientrare in possesso della propria bici, ringraziando con calore i poliziotti municipali che gliel' avevano recuperata e che si erano adoperati per trovare la proprietaria.

Sempre agenti della ''Sicurezza'' denunciava tre borseggiatori pregiudicati (due italiani ed una sudamericana) che stavano per colpire un cliente straniero in visita in Fiera; inoltre, denunciavano un sudamericano con patente falsa ed un kosovaro che circolava senza patente e senza assicurazione.

La Piazzola vedeva gli agenti della Sicurezza fermare e denunciare un polacco per furto, sanzionare un napoletano per il gioco delle 3 campanelle, fermare e denunciare un marocchino autore di un altro furto.

Queste sono solo alcune delle tante attività che gli agenti della polizia municipale bolognese hanno posto in essere, nel più totale silenzio, per rendere un po' meno insicura questa nostra città.

E se i reati sono in calo, lo si deve anche all' instancabile opera di tanti agenti che, come premio per il loro lavoro, ancora una volta non vedranno puntualmenti pagati i loro straordinari e che, aggrediti, continueranno a non potersi difendere dalle aggressioni in quanto non dotati di quelle minime dotazioni di difesa personale in uso in una miriade di altri comuni.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Ottobre 2010 - Provincia di Bologna Concorsi per Agenti di Polizia Municipale.

 

  • Bando di concorso pubblico per esami per la copertura di n.2 posti a tempo pieno e indeterminato di istruttore di vigilanza cat. C1 . Uno presso il Comune di Budrio e uno presso il Comune di Baricella - Scadenza: 20 ottobre 2010 ===>(vai)

  • Bando di concorso pubblico per soli esami per la copertura di n. 2 posti a tempo pieno e indeterminato di agente di polizia municipale cat. C da assegnare al Corpo intercomunale di Polizia Municipale (Comuni di Anzola dell’Emila, Calderara di Reno, Crevalcore, San Giovanni in Persiceto e Sant’Agata Bolognese) - Scadenza 29 Ottobre 2010 ===> (vai)

29 Ottobre 2010 - Imola - Corsi di aggiornamento professionale - Le recenti modifiche al C.D.S. - Docente  Maurizio MARCHI.

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

Volantino   --- (vai)

30 Settembre 2010 - Bologna -  Sigilli della Polizia Provinciale a cinque quintali di munizioni irregolari e a una serie di armi illegali. I controlli effettuati a Ozzano e Granarolo.

 

Cinque quintali di cartucce illegali, o mal conservate (e dunque pericolose) oppure superiori ai quantitativi permessi dalla legge. Le ha sequestrate la Polizia Provinciale di Bologna, insieme a una serie di armi illegali, durante uno specifico controllo anti-bracconieri effettuato nei Comuni di Ozzano dell’Emilia e Granarolo: gli agenti hanno passato al setaccio abitazioni e luoghi di lavoro dei cacciatori e hanno sequestrato armi e munizioni. Il controllo, spiega una nota della Polizia Provinciale, muoveva soprattutto da ragioni di sicurezza: le munizioni, infatti, se mal conservate, possono diventare pericolose, in particolare se si vive in appartamento. C’e’ poi sempre il rischio, se non custodite in luoghi sicuri, che vengano rubate da terzi. Questo, avverte la Polizia Provinciale, può portare a salate sanzioni amministrative e penali. In molti casi, poi, gli Agenti si sono imbattuti in cacciatori che detenevano più munizioni di quanto consentito dalla legge. Per quanto riguarda le cartucce a pallini, spiega la nota della Polizia Provinciale, se sono regolarmente denunciate se ne possono tenere 1.500 (più altre 200 se si tratta di munizioni ‘a palla unica’); se invece non sono denunciate, il limite scende a 1.000. Il Comandante della Polizia Provinciale di Bologna, Maria Rosaria Sannino, alla luce del sequestro dei giorni scorsi manda un messaggio a tutti i cacciatori: “Ricordatevi di non lasciare armi e munizioni incustodite sulle auto e di rispettare la distanza di sicurezza da strade carrozzabili, abitazioni e luoghi di lavoro”. Solo in questo modo, conclude Sannino, la stagione della caccia potrà svolgersi in un clima di “serenita’ e sicurezza collettiva”.

                

25 Settembre 2010 - Ozzano dell'Emilia.

   

Comunicato Stampa

In relazione all’articolo apparso, il segretario provinciale S.U.L.P.M Elisa Fancinelli evidenzia che al Consigliere Alberto Vecchi, forse, sfugge che solamente chi ricopre la carica di dirigente/comandante deve essere laureato: la maggior parte dei Comandanti di Polizia Municipale, non solo della provincia di Bologna e della Regione, ma dell’intera penisola non sono laureati: come mai Vecchi ha ritenuto quindi depositare l’interrogazione solo per il Comune di Ozzano ?! Magari richiedere  quadro della situazione dell’intera Regione poteva essere  utile ……

E’ ferma convinzione di questa sigla sindacale che soprattutto la professionalità acquisita con l’esperienza sul campo e la conoscenza del territorio siano elementi di valore per chi è chiamato a ricoprire questo delicato ruolo: oltre ventitre anni di attività nel comune bolognese contraddistinguono la carriera di Stefano Zigiotti, che ha iniziato dalla gavetta come agente, senza mai perdere di vista, nemmeno ora, cortesia e disponibilità verso i Colleghi e i Cittadini.

Aggiunge il Segretario Generale Vicario – Mario Assirelli – pare veramente risibile la dichiarazione del Consigliere regionale che come un fulmine a ciel sereno entra in argomenti a lui sconosciuti ( così si rilevano ) e solo per un non problema di una polizia locale dell’interland di Bologna quando l’intera Emilia – Romagna ha enormi problemi su quella insicurezza diffusa tra la nostra Comunità e sulla mancata tutela dei Lavoratori delle Polizie Locali che quotidianamente subiscono aggressioni dalla malavita in quanto tentano, semplicemente, di far rispettare le regole di vita civile e di convivenza. Continua, il Segretario Vicario. la stranezza è maggiore conoscendo la deontologia che appartiene al Dott. Alberto Vecchi, come politico, per cui, evidentemente è stato consigliato / suggerito in maniera parum accurata.

Infine Fancinelli invita calorosamente l’esponente del Pdl affinché si attivi con il Governo di cui è esponente, perché venga promulgata, senza ulteriori ed ingiustificati rinvii, la legge di riforma che gli appartenenti alla Polizia Locale attendono da oltre 15 anni.

 

Si ringrazia per l’attenzione, cordiali saluti

 

  La Segreteria Provinciale SULPM di Bologna

22 Settembre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: successi degli agenti del San Vitale contro la falsificazione dei documenti di guida.

   

Comunicato Stampa

 

Nel fine settimana due nomadi minorenni, autrici di un furto in piazzola, sono state colte sul fatto da agenti del Reparto Sicurezza: le due giovani sono state denunciate ed affidate ad una comunità.

 Ad inizio settimana, ancora gli agenti del San Vitale in attività anti falsificazione: questa volta sono stati due automobilisti, in due episodi diversi, ad incappare nei controlli dei poliziotti municipali che li hanno trovati con contrassegni invalidi falsificati. 

Gli agenti del quartiere Porto hanno invece sanzionato 7 parcheggiatori abusivi stranieri all'interno del parcheggio dell' Ospedale Maggiore: tre di questi sono stati fotosegnalati per irregolarità nei documenti di identità presentati.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

17 Settembre 2010 - Bologna - Polizia Municipale: successi degli agenti del San Vitale contro la falsificazione dei documenti di guida.

   

Comunicato Stampa

 

Ottimo e costante il lavoro dei poliziotti di quartiere del San Vitale. Nella rete dei controlli che quotidianamente il reparto effettua nel quartiere di appartenenza, sono caduti, in due giorni, due cittadini stranieri.

Nel primo caso, gli agenti fermavano un peruviano a bordo di un furgone che mostrava loro un permesso internazionale falsificato in alcune sue parti: conseguentemente, scattava la denuncia per uso di atto falso.

 Stesso reato il giorno dopo e medesima denuncia a carico di un pakistano alla guida di un motorino, che esibiva una patente pakistana falsa.

Da rilevare la grande profesionalità degli agenti che permette loro di distinguere i falsi tra una miriade di documenti provenienti da decine di nazioni diverse, con documenti molto diversi tra di loro.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

16 Settembre 2010 - Bologna - Il SULPM  per la Sicurezza stradale: vietato il caschetto per ciclomotori dal 12 ottobre.

   

Comunicato Stampa

Se ne è parlato poco, dalla data di pubblicazione della riforma gli Organi di informazione si sono occupati (e a ben vedere) di nuove regole per la guida dopo avere assunto sostanze alcoliche, delle nuove disposizioni per guidare (con il foglio rosa e accompagnati) le auto già a diciassette anni – per chi ha già la patente 'A' – di nuove disposizioni per il rilevamento automatico delle violazioni al limite di velocità e di tante altre cose.

Pochi si sono accorti invece che dal prossimo 12 ottobre non saranno più utilizzabili i caschi per ciclomotore, quelli che all’interno della calotta hanno il marchio DGM (che poi è l’acronimo di Direzione Generale Motorizzazione).

Caschi più leggeri ma meno sicuri e ora, con la legge 120 del 29 luglio scorso, sono stati banditi, eliminati dalla circolazione.

Infatti la norma previgente indicava che « Durante la marcia, ai conducenti e agli eventuali passeggeri di ciclomotori e motoveicoli è fatto obbligo di indossare e di tenere regolarmente allacciato un casco protettivo conforme ai tipi omologati, secondo la normativa stabilita dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.» mentre ora occorre « un casco protettivo conforme ai tipi omologati, in conformità con i regolamenti emanati dall’Ufficio europeo per le Nazioni Unite – Commissione economica per l’Europa e con la normativa comunitaria. »

Nel ribadire che sono sempre esenti dall’obbligo di indossare il casco i conducenti e i passeggeri dei ciclomotori e motoveicoli a tre o a quattro ruote dotati di carrozzeria chiusa e di quelli a due o a tre ruote dotati di cellula di sicurezza a prova di crash, nonché di sistemi di ritenuta e di dispositivi atti a garantire l’utilizzo del veicolo in condizioni di sicurezza, secondo le disposizioni del regolamento, il Legislatore delle riforma ha assegnato un termine per mettersi in regola, concedendo in via temporanea l’utilizzo dei vecchi caschi DGM fino al sessantesimo giorno successivo alla data di entrata in vigore della presente legge, ovvero il prossimo 12 ottobre 2010, data dalla quale chiunque sarà sorpreso a circolare alla guida o anche solo come trasportato di un ciclomotore con il vecchio casco “ DGM “ sarà trattato come colui che non lo usa proprio, con una sanzione pecuniaria pari a 74.00 Euro, con il conseguente ed obbligatorio sequestro del casco <<non più regolare>> ma anche e soprattutto con il fermo amministrativo del veicolo per sessanta giorni, per novanta in caso di recidiva – alla terza volta - in un biennio.

Dott. Ezio Bassani

Comandante Polizia Municipale di Serravalle Scrivia

Docente Formatore S.U.L.P.M. per la Polizia Municipale

13 Settembre 2010 - Bologna -  "Nelle zone "calde" della città ecco la squadra anti borseggi". (Il Resto del Carlino)

 

100913_resto_del_carlino_Bologna.jpg (97297 byte)

12 Settembre 2010 - Bologna -  "ex pugile pesta i Vigili, in tre all'ospedale". (La Repubblica)

 

100912_repubblica_bologna.jpg (315731 byte)

22 Settembre 2010 - Ozzano dell'Emilia - Corsi di aggiornamento professionale "Ultime novità CDS"  - Docente  Dott. Maurizio MARCHI.

 

Volantino   --- (vai)

17 Luglio 2010 - Imola -  Maxi controllo di droga e alcol - Nella notte 245 persone sono state sottoposte a test per droga e alcol. Una di loro è stata trovata positiva.

Nella notte appena trascorsa, è stato portato a termine un controllo finalizzato al contrasto della guida sotto l'effetto di alcol e stupefacenti organizzato con un protocollo di intesa tra la Prefettura di Bologna, Provincia, Regione, Università ed Enti Locali, tra cui le Forze di Polizia. A questo controllo hanno partecipato due equipaggi della Polstrada, tre del Commissariato, una unità cinofila dei Carabinieri, un Ufficiale Medico dell'unità mobile del comando di Imola, due agenti della Polizia Municipale di Castel San Pietro e due ufficiali medici dell'Esercito.
  I controlli hanno battuto le strade principali del territorio focalizzandosi in particolare nelle vicinanze di alcuni esercizi pubblici. Sono state sottoposte a controlli 245 persone e 120 mezzi con l'utilizzo di un particolare strumento chiamato "precursore", specifico per individuare il test "alcol blow" e per le sostanze stupefacenti. Otto controlli con l'alcol blow hanno dato esito negativo, mentre dei 5 controllati per le sostanze stupefacenti una è risultata positiva. Inoltre sono state controllate anche 44 persone a piedi. 

07 Luglio 2010 -  Novità sulla legge della Polizia Municipale.

<Comunicato>

25 Giugno 2010 - MANOVRA DEL GOVERNO E SCIOPERO GENERALE INDETTO DALLA CGIL - RIFLESSIONI

 

In merito all'oggetto questa segreteria provinciale ritiene opportuno che ogni segreteria locale SULPM valuti se manifestare o meno l'adesione.

 il segretario provinciale

<Comunicato stampa>

13 Giugno 2010 - San Lazzaro di Savena -  Ennesima lodevole iniziativa dei colleghi della PM di San Lazzaro di Savena

 

San Lazzaro di Savena - cd - Sicuri con un sorriso.jpg (357175 byte)

17 Giugno 2010 - Casalecchio di Reno -  Cade in un dirupo al parco Talon, ritrovato dai cani della Municipale - L'uomo, 71 anni, ha passato la notte all'aperto. (Corriere della sera - edizione Bologna)

È stato trovato sano e salvo nel pomeriggio da un cane dell’unità cinofila dei vigili urbani un pensionato di 71 anni, F.F., di Casalecchio, scomparso ieri pomeriggio mentre faceva una passeggiata al parco Talon. L’uomo era caduto in un piccolo dirupo, nella parte più alta dell’area, verso Sasso Marconi, forse dopo un cedimento del terreno causato dalle piogge di ieri.

I familiari, che non l’hanno visto rientrare dopo una delle sue abituali camminate nel parco, in serata hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri. All’alba le ricerche sono cominciate, da parte di vigili del fuoco (squadre speleo-alpino-fluviali, specializzate in recuperi difficili), forze dell’ordine e volontari della Protezione Civile regionale e bolognese. Il pensionato è stato trovato poco dopo le 16 da Atena, uno dei cani della polizia municipale di Casalecchio. L’uomo, provato dalla nottata passata all’aperto (su Bologna si è anche abbattuto un forte temporale), ha riportato alcune escoriazioni nella caduta ma era in buone condizioni. Trasportato all’ospedale Maggiore, è stato ricoverato in condizioni di media gravità. 

09 Maggio 2010 - Reno- Galliera.

   

Comunicato Stampa

In riferimento agli articoli pubblicati in questo ultimo periodo, nei quali vengono riportati presunti  abusi perpretati da alcuni agenti della polizia locale di Reno - Galliera ai danni di un cittadino di Pieve di Cento, la Segreteria provinciale SULPM (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Municipale), maggiormente rappresentativo della Categoria, evidenzia quanto segue:

Ci risulta che l’operatività posta in essere nella circostanza è stata documentata come, correttamente, la procedura prevede e nel pieno rispetto della dignità della persona, a differenza di quanto riportato dai media locali.

Infatti, la stampa ha rappresentato l’evento posto in essere dagli addetti alla sicurezza in prossimità quasi come per gettare discredito sui Lavoratori della Polizia Locale.

Attendiamo, naturalmente, con fiducia che la Magistratura svolga le indagini del caso, consapevoli, che chi infrange le regole deve pagare.

Infine, il SULPM si riserva di costituirsi parte civile nei confronti del cittadino centese che ha, con le proprie dichiarazioni, portato discredito all’immagine, alla professionalità, alla correttezza e all’attività svolta dagli agenti e piu’ in generale su tutti i Lavoratori di Polizia Locale e che le eventuali risorse saranno destinate ad un’Associazione di volontariato attiva sul territorio.

  Il  Segretario Provinciale SULPM Elisa FANCINELLI

<l'articolo>

10 Giugno 2010 - Crespellano - Corsi di aggiornamento professionale solo per iscritti SULPM  "Le qualifiche di Polizia Giudiziaria nella Polizia Locale."  - Docente  Isp. Claudio BALBONI.

 

Volantino   --- (vai)

26 Aprile e 7 e 18 Maggio 2010 - Imola - Corsi di aggiornamento professionale solo per iscritti SULPM  "Polizia Giudiziaria."  - Docente  Isp. Claudio BALBONI.

 

Volantino   --- (vai)

13 Aprile 2010 - Casalecchio di Reno -  "Manda all'ospedale 4 Vigili. Nigeriano preso a Casalecchio" (Resto del Carlino)

 

1005_resto_del_carlino_casalecchio.jpg (190763 byte)

Aprile 2010 - Reno Galliera  -  "Guida senza patente, pizzicato dopo 26 anni"

 

1005reno_galliera.jpg (217636 byte)

15 Aprile 2010 - Bologna - Complimenti al Dirigente SULPM di Bologna.

 

Bologna all’inferno - Il diavolo, il profeta, l’assassino

16_Bologna_w[ Massimo Fagnoni ] - Una storia che si svolge in una normalissima settimana di settembre, a Bologna. Protagonisti di questa settimana bolognese sono un poliziotto, un carabiniere del nucleo operativo, un agente della Municipale, una donna, un misterioso personaggio inglese di origini indiane e un pakistano. ...

C’è poi un famoso affresco che raffigura Maometto all’Inferno all’interno della basilica di san Petronio, la festa dell’Unità al Parco Nord e una rete fitta di vicoli, strade e una Bologna sotterranea e metropolitana ricca di storie e di persone dal destino intrecciato.
Un affascinante insieme di generi dal poliziesco, al giallo, al romanzo d’avventura.

Massimo Fagnoni, 50 anni, bolognese di nascita.
Laureato in filosofia, per quasi vent’anni ha lavorato come educatore nel sociale fra psichiatria e disagio.
Da sette anni lavora con soddisfazione nel Reparto Sicurezza Urbana della Polizia Municipale di Bologna, come agente.
Questo è il suo primo romanzo.

15 Aprile 2010 - Ozzano dell'Emilia  -  "La Polizia Municipale ha un nuovo Comandante. Nuove attività e controlli, in arrivo anche una nuova sede".

 

scansione0001.jpg (262020 byte)

13 Aprile 2010 - San Lazzaro di Savena -  "Vigili Urbani, sicurezza e quei turni di troppo" (Resto del Carlino)

 

100413_resto_del_carlino_san lazzaro.jpg (1566028 byte)

07 Aprile 2010 - Bologna Bando di concorso per 25 ispettori di Polizia Municipale di seguito, le date e le sedi del corso SULPM .

mese di aprile
giovedi 8 
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: sala consiliare q.re PORTO
 martedi 13
relatore: isp. Rossi Silva  (commercio)
sede: Comando di P.M. di BO
venerdi 16
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: sala consiliare q.re PORTO
mercoledi 21
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: sala consiliare q.re PORTO
venerdi 23
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: Comando di P.M. di BO
 mercoledi 28
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: sala consiliare q.re PORTO
 venerdi 30
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: sala consiliare q.re PORTO

mese di maggio
mercoledi 5 
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: sala consiliare q.re PORTO
 venerdi 7
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: sala consiliare q.re PORTO
mercoledi 12
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: Comando di P.M. di BO
 venerdi 14 
relatore: isp. Cuoghi Alberto (edilizia)
sede: sala consiliare q.re PORTO
mercoledi 19
relatore: isp. Rimondi Claudio
sede: sala consiliare q.re PORTO
 
Lo scritto DOVREBBE TENERSI alla FINE di Maggio/inizio Giugno (non si hanno date certe).
Quindi, se la data dello scritto sarà fissata posteriormente al 21 maggio...
 
venerdi 21 MAGGIO
relatore: isp. Rimondi Claudio 
sede: sala consiliare q.re PORTO
potranno essere aggiunte ulteriori date!

 orario del CORSO 20:30 - 23:00

sedi del CORSO SULPM:

Sala Consiliare del Quartiere Porto: via dello Scalo, 21
Comando di P.M. di BO: via E. Ferrari, 42 (sala convegni, secondo piano)

IL CORSO E' APERTO A TUTTI 
INFO
stefano mingoia: cell. 3387070713

27 Marzo 2010 - Bologna - Polizia Municipale: sicurezza per la città.

   

Comunicato Stampa

 

I ''vigili di quartiere'' del Porto scoprivano l'ennesima autovettura priva di copertura assicurativa; un fenomeno in espansione, probabilmente anche a causa della crisi economica che non lascia indenne la nostra città.

I ''vigili di quartiere'' del San Vitale, durante il controllo di un' autovettura, arrestavano un ventenne moldavo clandestino che, con precedenti penali, era in possesso di un documento di identità comunitario ''quasi'' perfetto, tanto era stato abilmente falsificato. Sottoposto a fotosegnalamento presso il Comando di Polizia Municipale, il moldavo veniva poi condannato a 8 mesi, da scontarsi alla Dozza, per uso di documento falso e per violazione della Bossi-Fini.

Sempre ''i vigili di quartiere'' del San Vitale fermavano e denunciavano un italiano che, a bordo di un' autovettura, guidava privo di patente.

I ''vigili di quartiere'' del Navile fermavano invece uno slavo a bordo di un caravan che non aveva mai conseguito la patente: scattava la denuncia anche per lui.

Nelle more della Bossi-Fini incappavano due prostitute nigeriane maggiorenni, fermate dal Reparto Sicurezza in zona Borgo Panigale; una veniva arrestata, l' altra veniva denunciata a piede libero.

Sempre gli agenti del Reparto Sicurezza, in zona Piazzola, fermavano e sanzionavano due italiani che spillavano denaro agli ingenui scommettitori delle tre campanelle, sequestrando il materiale utilizzato per raggirare i ''clienti''. 

Inoltre, fermavano 2 senegalesi che vendevano pelletteria contraffatta: la merce veniva sequestrata, mentre i due venditori abusivi venivano denunciati.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

05 Maggio 2010 - Castel di Casio - Corsi di aggiornamento professionale "Vigilanza ambientale, con particolare riferimento alla disciplina dei rifiuti. Aspetti teorici ed operativi."  - Docente  Dott. Alessandro SCARPELLINI.

 

Volantino   --- (vai)

15 Aprile 2010 - Cento - La Polizia Municipale incontra il cittadino - “ I GIOVANI, LA DROGA E L’ALCOL” - L’ USO, L’ABUSO … E SE GUIDO? 

 

Incontro presso la Sala Zarri del Palazzo del Governatore in Cento

P.zza Guercino ore 21.00

 

100415Locandina Droga e Alcol.jpg (944972 byte)

13 Aprile 2010 - Castello D'Argile - Corsi di aggiornamento professionale "Il controllo della pubblicità stradale e sui veicoli"  - Docente  Adamo GNOLI.

 

Volantino   --- (vai)

21 Marzo 2010 - Bologna -  Reparto Sicurezza, da dieci anni vigili in prima linea (Resto del Carlino)

 

100321_resto_del_carlino_Bologna.jpg (532189 byte)

Aprile 2010 - Corso Aspirante Agente di Polizia Locale.

10 Marzo 2010 - Vademecum consultazioni elettorali.

08 Marzo 2010 - Bologna - Tre campanelle e commercio...''internazionale''.

   

Comunicato Stampa

 

Purtroppo esistono ancora dei creduloni che sperano in vincite facili! Nel fine settimana, a colpire i giocatori delle campanelle, ci ha pensato il Reparto Sicurezza della Polizia Municipale. Tra il fuggi fuggi generale dei ''complici'', veniva fermato un napoletano in via Indipendenza che veniva sanzionato ed a cui veniva sequestrata la somma fino a quel momento vinta (oltre 150 euro) e gli ''attrezzi di lavoro'' (tappetino, campanelle e pallina).

Altri controlli venivano eseguiti su 6 veicoli appartenenti a moldavi ed ucraini che vendevano merce di provenienza est-europea senza autorizzazione: oltre 100 pezzi tra generi alimentari, birre, vodka, latte ed altro venivano sequestrati. Gli stranieri, oltre ad essere sanzionati amministrativamente e per il codice della strada, venivano anche denunciati penalmente per la vendita di cd privi di marchio SIAE. 

 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Marzo 2010 -  Adesioni per la compilazione del 730!

06 Marzo 2010 - Bologna - I Reparti Specialistici della Polizia Municipale in azione.

   

Comunicato Stampa

 

Un negozio di prodotti alimentari del centro storico, gestito da commercianti del bangladesh, veniva controllato da agenti della Polizia Municipale del Reparto Sicurezza che riscontravano numerose inadempienze: all'interno dei vari congelatori venivano trovati prodotti alimentari privi di etichette per risalire al paese di provenienza o delle date di scadenza, alcuni scaduti, altri in cattivo stato di conservazioni. Si procedeva conseguentemente al sequestro dei generi alimentari ed a comminare le sanzioni previste.  

Due camper venivano invece controllati dai poliziotti municipali dello stesso reparto in zona Bolognina: il primo risultava rubato e veniva sequestrato per poi essere restituito al legittimo proprietario; il secondo, risultato sotto sequestro per mancanza di assicurazione, era stato spostato dal suo custode in altra parte della città, violando così gli obblighi di custodia: scattava pertanto la denuncia penale per il conducente del camper, un italiano, a cui veniva ritirata la patente di guida.

I motociclisti rinvenivano un' autovettura rubata in zona Mazzini. La denunciante, un' anziana signora, scortata fin sul posto per la restituzione della sua vettura, commossa, ringraziava gli agenti; rubata da un mese, aveva perso la speranza di riavere la sua auto: ''siete degli angeli'' ha detto tra l' altro. 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

05 Marzo 2010 - Bologna - Polizia di prossimità al q.re Porto.

   

Comunicato Stampa

 

Il controllo del territorio effettuato dagli agenti della Polizia Municipale del quartiere Porto non conosce sosta. 

I poliziotti municipali scoprivano che un furgone adibito al trasporto di persone diversamente abili circolava con l' assicurazione falsificata: scattava inevitabilmente la denuncia per uso di atto falso e la pesante sanzione al codice della strada per il conducente dell' automezzo.

Qualche giorno dopo, veniva fermata un' autovettura priva di assicurazione: veniva sanzionato il conducente ed il veicolo finiva sotto custodia. 

Nella rete dei controlli incappavano due nigeriani clandestini che infastidivano, con insistenti richieste di denaro, i frequentatori dell' ospedale Maggiore, nell' antistante area di parcheggio. Fotosegnalati presso il Comando, venivano denunciati entrambi per violazione della legge Bossi-Fini (uno a piede libero e l' altro in stato di arresto).  

Pochi giorni dopo si replicava! Stesso ospedale, stesso parcheggio, stesso problema di cui sopra: altri due clandestini, un senegalese ed un europeo dell' est, finivano nelle celle del Comando di via Ferrari per violazione della legge Bossi-Fini, in attesa del processo per direttissima.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

04 Marzo 2010 - Mobilitazione Nazionale Polizia Locale.

20 Febbraio 2010 - Cento - La Polizia Municipale incontra il cittadino.

 

Incontri presso la Sala Zarri del Palazzo del Governatore in Cento

P.zza Guercino ore 21.00

 

con la seguente programmazione:

  • 04/03/2010 “ VIOLENZA SULLE DONNE: LO STALKING “ - CONOSCERE IL FENOMENO PER COMBATTERLO

  • 15/04/2010 “ I GIOVANI, LA DROGA E L’ALCOL” - L’ USO, L’ABUSO … E SE GUIDO?

  • Maggio 2010 “DEVIANZA MINORILE – IL BULLISMO” - STRATEGIE DI INTERVENTO

Stalking - 01.jpg (1050931 byte)

20 Febbraio 2010 - Casalecchio di Reno - Spacciatore di cocaina in manette a Casalecchio.

Comunicato Stampa

 

 E’ stato arrestato ieri sera verso le 22 in zona Ceretolo, in flagranza di reato, T.L., uno spacciatore tunisino 35enne senza permesso di soggiorno. L’operazione, portata a termine in maniera congiunta dai Carabinieri di Casalecchio di Reno e dalla nostra Polizia Municipale, ha permesso di fermare il soggetto che aveva con sé circa 20 gr. di cocaina.

Processato per direttissima questa mattina, è stato portato al carcere della Dozza in attesa dell’udienza del prossimo 22 marzo.

Molti cittadini hanno assistito all’azione e si sono complimentati con le forze dell’ordine, segnalando che avevano notato negli ultimi tempi dei movimenti sospetti nelle vicinanze.Soddisfazione esprime anche il Sindaco Simone Gamberini: “Ormai da diverso tempo forze dell’ordine e polizia municipale agiscono in maniera coordinata e rafforzata, una modalità di intervento voluta anche dall’Amministrazione Comunale che sta dando risultati significativi”.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

12 Febbraio 2010 - Bologna - Sicurezza stradale: ancora successi contro il falso documentale.

   

Comunicato Stampa

 

Ancora successi sul fronte della sicurezza stradale, dove la Polizia Municipale continua a togliere dalla circolazione soggetti che, privi di patente, anziché seguire i corsi presso una scuola guida, preferiscono comprare al mercato nero patenti false, costituendo così potenziali pericoli per la circolazione.

A riprova di quanto sopra, citiamo gli ultimissimi casi.

Si comincia dai vigili di quartiere del San Vitale: una pattuglia fermava un italobrasiliano che, con patente portoghese falsa, conduceva un autocarro con targa italiana; l'uomo, con precedenti per guida senza patente, veniva nuovamente denunciato per lo stesso reato e per uso di atto falso, mentre il veicolo veniva condotto presso il deposito giudiziario.

Nemmeno le nevicate fermavano i controlli; protagonisti ancora i vigili del San Vitale che controllavano un' autovettura italiana, condotta da un pakistano: costui esibiva una patente inglese falsa e quindi scattavano per lui le denunce di uso di atto falso e di guida senza patente, mentre la vettura finiva anch'essa nel deposito giudiziario.   

Stessi controlli sotto la neve e stesso risultato per i vigili di quartiere del Porto: ad essere denunciato per guida senza patente e per uso di atto falso era un moldavo che mostrava agli agenti una patente rumena falsa; veniva quindi accompagnato presso gli uffici del Comando dove veniva fotosegnalato, mentre l' autoveicolo seguiva la stessa strada del deposito giudiziario.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

05 Febbraio 2010 - Bologna - Altre 2 auto della polizia municipale bruciate.

   

Comunicato Stampa

 

La Polizia Municipale subisce, nel giro di pochi anni, il rogo di ben 4 auto di servizio: due auto bruciate ai vigili di quartiere del San Donato (sindaco Cofferati), altre due ieri mattina per i vigili di quartiere del Borgo Panigale.

Pare evidente che il ruolo di baluardo all' inciviltà e al degrado che esprime la Polizia Municipale bolognese dia fastidio a qualche delinquente, forse per l'incisiva opera di controllo del territorio ed i continui successi che essa riporta... successi che, purtroppo, anche l' attuale amministrazione si ostina a tener nascosti.

Ed infatti, tra le tante, ieri si è effettuata un' operazione di controllo dl territorio (in collaborazione con la polizia di stato), dove il Reparto Sicurezza ha fermato 10 persone (quasi tutti con precedenti penali), arrestandone 5 per violazione della legge Bossi-Fini e denunciandone altri 5. 

Oggi, durante i consueti controlli per garantire la sicurezza stradale, i vigili di quartiere del Porto fermavano uno straniero che conduceva un veicolo con patente internazionale falsa: l' uomo veniva denunciato per uso di atto falso ed il veicolo veniva sequestrato. 

Ringraziamo l' assessore Lenzi per la solidarietà espressaci, tuttavia non si possono sottacere le gravi manchevolezze delle varie amministrazioni che si sono fin qui succedute: il SULPM ha ribadito costantemente, durante le varie audizioni ed i tavoli tecnici, la necessità di trovare sedi di quartiere sicure, per gli agenti e per i mezzi di servizio, pensando in primis alla sicurezza degli operatori (che sono i lavoratori maggiormente esposti, per la loro particolare attività ad eventuali gesti sconsiderati o criminali), senza però dimenticare il capitale costituito dai costosi mezzi in dotazione: troppo poco è stato fatto ed il non averci dato retta ha prodotto questo ulteriore spreco di risorse e qualche disservizio, essendo ora ancor più difficile recarsi con celerità lì dove c'è più bisogno! 

Occorre ricordare che la Polizia Municipale svolge un servizio particolare e delicatissimo, che troppo spesso non le viene riconosciuto... e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Condanniamo quindi senza appello il gesto criminale e scellerato, ma denunciamo anche che non tutto è stato fatto per garantire il massimo della sicurezza possibile.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

05 Febbraio 2010 -   Manifestazione per la riforma.

4 MARZO 2010 Manifestazione a ROMA

Programma

  • Ritrovo davanti al Comando PM di Bologna (via Enzo FERRARI n°42) alle ore 03:45

  • Presidio in Uniforme davanti a Montecitorio dalle ore 09:30 alle 13:00

  • Rientro in serata

Adesioni entro il 20 Febbraio 2010 "fancinelli@sulpm.net"

 

Comunicato Stampa

SIAMO ABITUATI A MANTENERE LA PAROLA DATA! 

IN QUESTO ULTIMO PERIODO IN TUTTE LE RIUNIONI, CONVEGNI, ASSEMBLEE, INCONTRI ABBIAMO RIBADITO CHE LA LEGGE DI RIFORMA DELLA POLIZIA LOCALE SAREBBE STATA VOTATA, ALMENO, IN UN RAMO DEL PARLAMENTO ENTRO IL 31.12.2009 – QUESTO CORRISPONDEVA A QUANTO DICHIARATO DAI POLITICI E DALLE ISTITUZIONI IN MANIERA INEQUIVOCABILE.

ABBIAMO ANCHE AFFERMATO CHE CI POTEVANO ESSERE DELLE VARIANTI, RISPETTO A QUANTO DICHIARATO – VEDI CADUTA DEL GOVERNO OVVERO QUALSIASI ALTRA QUESTIONE NON VALUTABILE “ L’IMPREVIBILITA’ “ – AFFINCHE’, QUESTO, NON POTESSE AVVERARSI ….. ED INFATTI SI SONO PUNTUALMENTE PRESENTATE.

LA PRIMA QUELLA DEL MINISTERO DELL’INTERNO, NONOSTANTE I RIPETUTI INCONTRI AVVENUTI CON IL SENATORE SAIA - LA SECONDA QUELLA DEL RELATORE DI MINORANZA CON LA PRESENTAZIONE DI UN ALTRO DdL SCOPRENDO IN MANIERA DEFINITIVA, E ABBANDONANDO LA LINEA FINO AD ORA VOLUTA SULLA CONDIVISIONE ( AL S.U.L.P.M. TANTO CARA ) DELLA LEGGE, QUALI SONO LE VERE IDEE DEL CENTRO SINISTRA E DEI SINDACATI CONFEDERALI ( SOPRATTUTTO CGIL ) SULLA POLIZIA LOCALE ITALIANA E SUL SUO FUTURO ( ALCUNI DI QUESTI PASSAGGI SONO VERAMENTE UMILIANTI ) DEI LAVORATORI  DELLA PROSSIMITA’ - LA TERZA SONO LE DIMISSIONI DEL RELATORE DI MAGGIORANZA AFFINCHE’ SI POTESSE PROCEDERE PIU’ SPEDITI CON UN SOLO NUOVO RELATORE - ED INFINE L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELLA CONFERENZA DELLE REGIONI, VASCO ERRANI, CHE CHIEDEVA AL MINISTRO MARONI DI FAR EMANARE LA NORMA DAL GOVERNO E NON DAL PARLAMENTO ( SIC! ).

AD OGGI LA POLITICA, QUINDI, HA DIMOSTRATO ANCORA UNA VOLTA DI NON MANTENERE LA PAROLA DATA, NON NELLE SEGRETE STANZE O DI FRONTE AD UN PIATTO DI SPAGHETTI, MA NELLE TELEVISIONI, SUI GIORNALI, NEI DIBATTITI PUBBLICI E DAVANTI A 1000 UOMINI IN DIVISA.

E’ CHIARO CHE ERAVAMO CONSAPEVOLI CHE NON L’AVREBBERO EMANATA IN 100 GIORNI COME DISSERO ALLORA E FORSE NEANCHE CHE L’APPROVASSERO ENTRO IL 2009 NONOSTANTE LE MIRIADI DI DICHIARAZIONI – PROMESSE, COME NELLA ULTIMA MANIFESTAZIONE S.U.L.P.M. SOTTO AL SENATO …, MA CHE ADDIRITTURA TENTENNASSE ALLA PRIMA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALE DEL SENATO PROPRIO NON CE L’ASPETTAVAMO.

ANCHE PERCHE’ LE DICHIARAZIONI DEI SINDACI, QUELLO DI ROMA IN TESTA – SEGUITO DA QUELLO DI VERONA E DA TUTTI QUELLI INDICATI NELLA CARTA DI PARMA – VANNO INVECE VERSO LA NECESSITA’ DI ARRIVARE SUBITO AD UNA RIFORMA DELLA POLIZIA LOCALE ITALIANA.

CHE NON ASCOLTINO IL S.U.L.P.M. POTREBBE ANCHE ESSERE COMPRENSIBILE, MA CHE IGNORINO I SINDACI  E PEGGIO ANCORA SI IGNORINO TRA DI LORO, NELLA STESSA MAGGIORANZA, E’ DAVVERO DIABOLICO.

E' ANCHE VERO, TANTO NON NASCONDIAMO NULLA, CHE DI NEMICI LA CATEGORIA NE HA TANTISSIMI IN OGNI DOVE, ANCHE ALL’INTERNO …

… NON SIAMO ABITUATI, NOI DEL S.U.L.P.M., A PIANGERCI ADDOSSO …. IL NOSTRO CREDO CI PORTA AD AGIRE AD OPERARE A LOTTARE  E LA PRIMA AUTORITA’ E’ IL BUON ESEMPIO E PROPRIO PER QUESTO COME PROMESSO SCENDEREMO NUOVAMENTE IN PIAZZA IL 4 MARZO 2010, A DUE ANNI DALLA MANIFESTAZIONE/CONVEGNO TENUTO IN ROMA AL TEATRO CAPRANICA E AD UN ANNO DAL RICORDO DELLA PROMESSA DELLA RIFORMA ARCORE/PALAZZO MADAMA ( SENATO ), ORA DAVANTI A MONTECITORIO ( CAMERA ) CON UN PRESIDIO.

UNA MOBILITAZIONE PRIMA DELLE ELEZIONI REGIONALI PERCHE’ IL S.U.L.P.M. NON E’ FIGLIO DI NESSUN PARTITO ( SE CE NE FOSSE STATO ANCORA BISOGNO DI DIMOSTRARLO ) ED URLERA’ NUOVAMENTE CONTRO I POLITICI DI TURNO CHE NON HANNO ANCORA MANTENUTO LA PAROLA DATA …… DA TROPPO TEMPO ATTENDIAMO LA VERA RIFORMA DELLA SICUREZZA IN PROSSIMITA’ !

… E DOPO QUELLA DATA, NOSTRO MALGRADO, NON RESTA ALTRO CHE LO "SCIOPERO DAL VOTO".

NON POSSIAMO NEMMENO SOTTOVALUTARE IL FATTO CHE QUESTA RIFORMA SARA’ UNA DELLE POCHE LEGGI, PER ORA, EMANATA DAL PARLAMENTO E NON DALL’ESECUTIVO ( FORSE ANCHE MOTIVO DEL RITARDO … !!! ) E  CHE SOLO QUESTO GOVERNO PUO’ RIFORMARE  IN MANIERA GIUSTA LA POLIZIA LOCALE ITALIANA PORTANDOLA AGLI STANDAR EQUI DELLE ALTRE POLIZIE EUROPEE GARANTENDO, IN QUESTO MODO, MAGGIOR CONTROLLO DEL TERRITORIO NAZIONALE.

CHI VUOLE PARTECIPARE CONTATTI LE NOSTRE STRUTTURE REGIONALI E/O PROVINCIALI, LA SEGRETERIA GENERALE CHIAMERA’ A RACCOLTA LA CATEGORIA QUINDI TUTTO IL MONDO CHE RUOTA INTORNO ALLA POLIZIA LOCALE.

NEL FRATTEMPO, PERO’, CONTINUEREMO A LAVORARE SUL TESTO DELLA RIFORMA … PER UN ULTIMO SFORZO ONDE ADDIVENIRE AL “FAMOSO” TESTO UNICO CON LE OVVIE DIVERSIFICAZIONI.

LA SEGRETERIA GENERALE

04 Febbraio 2010 - Bologna - Agente di Polizia Municipale ferito.

   

Comunicato Stampa

 

     Un agente del Reparto Sicurezza è stato ferito sabato scorso durante i consueti controlli del fine settimana in ambito Piazzola. Un cittadino del Bangladesh, regolare sul territorio, vendeva in zona interdetta giocattoli privi del marchio di sicurezza CE: al momento della contestazione degli illeciti e del sequestro della merce, reagiva in malo modo colpendo uno degli agenti (prognosi di 8 giorni). Bloccato immediatamente, veniva denunciato per rifiuto delle generalità, violenza e resistenza a pubblico ufficiale e portato presso le celle del Comando. 
     Sono già tre i casi di poliziotti municipali feriti nel mese di gennaio 2010.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

27 Gennaio 2010 - Le finestre pensionistiche 2010.

Con l’inizio dell’anno, riparte lo scaglionamento della cessazione dell’attività lavorativa con la conseguente “uscita” verso la pensione: due tranches previste per chi matura la pensione di anzianità con meno di 40 anni di contribuzione; quatto tranches previste per chi accede al pensionamento (di anzianità) con un’anzianità contributiva pari o superiore a 40 anni; quattro tranches per chi invece matura la pensione di vecchiaia, .......

> Vedi il documento intero <

24 Gennaio 2010 - Bologna - L' ATTIVITA' DELLA POLIZIA MUNICIPALE SUL FRONTE DELLA SICUREZZA.

  

 Comunicato Stampa

 

    Nel fine settimana, agenti di quartiere del Reparto San Vitale fermavano un rumeno che conduceva un' autovettura italiana: dai controlli risultava in possesso di patente rumena falsa, quindi lo straniero veniva denunciato, oltre che per il reato specifico, anche per guida senza patente ed il veicolo veniva sottoposto a fermo.
Si proseguiva poi con il sequestro di un' autovettura con assicurazione falsa: questa volta ad esser denunciato era un italiano, sempre per uso di atto falso, mentre il veicolo veniva sequestrato. 
    Il Reparto Sicurezza bloccava tre italiani che esercitavano il gioco delle ''tre campanelle'' nelle adiacenze della Piazzola, che venivano sanzionati, mentre si procedeva al sequestro delle tre campanelle; un quarto italiano, durante i controlli, gravato da innumerevoli precedenti penali e con divieto di soggiorno a Bologna, veniva denunciato a piede libero. 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

23 Gennaio 2010 - DAL 4 FEBBRAIO NUOVE FASCE DI REPERIBILITA’ PER LE VISITE FISCALI.

Il Documento

Martedì 20 Gennaio 2009 - Bologna - San Sebastiano Martire Patrono della Polizia Municipale e Provinciale.

alle ore 18:30 presso la Chiesa di San Giuseppe (via Bellinzona 6 – BO)

SANTA MESSA

Sarà particolarmente gradita la presenza in uniforme .

Al termine della funzione ci sarà un momento in cui poterci salutare e assaggiare qualche fetta di torta casalinga.(volantino)

Manifesto 

12 Gennaio 2010 - Bologna - Sicurezza stradale ... e Sicurezza sociale.

  

 Comunicato Stampa

 

    E' appena cominciata la settimana e già si contano svariati interventi della Polizia Municipale sul fronte della sicurezza stradale e della sicurezza sociale.
    I poliziotti municipali del q.re San Vitale fermavano una vettura bulgara: il conducente, romeno, alla richiesta dei documenti di guida, consegnava agli agenti un libretto di circolazione che riportava un attestato di revisione falso; il romeno rimaneva spiacevolmente sorpreso nel constatare che gli agenti erano professionalmente tanto preparati da riconoscere un documento bulgaro falso! Scattava così la denuncia penale per uso di atto falso e una serie di sanzioni al codice della strada che, poiché non venivano pagate immediatamente, davano luogo al fermo del veicolo.
    Sempre gli agenti del San Vitale, controllando il conducente di un veicolo, scoprivano che lo stesso era in evidente stato di alterazione psicofisica, presumibilmente dovuto ad assunzione di droga. Dopo accurati controlli il soggetto, italiano, veniva denunciato perché si era rifiutato di sottoporsi agli esami per appurare l'uso di sostanze stupefacenti, per aver dato false generalità e per ricettazione, in quanto era in possesso di una patente, di una carta d'identità e di un tesserino medico di provenienza furtive.
    Il Reparto Infortunistica, questa volta, preveniva un incidente, anziché intervenire dopo che lo stesso si era già verificato: la pattuglia dell' Infortunistica in transito nel quartiere San Vitale si avvedeva che una vettura imboccava nel senso opposto di marcia una rampa della tangenziale, dirigendosi verso la tangenziale stessa come se niente fosse; lanciatasi all'inseguimento con lampeggianti e sirena, riusciva a bloccare l'improvvido conducente, obbligandolo a fermarsi e ad accostare, prima che si scontrasse frontalmente con una vettura che aveva appena imboccato la rampa nel senso giusto. Lo scampato pericolo non salvava però l' anziano conducente dalle severe sanzioni (ritiro della patente da 6 a 24 mesi e fermo del veicolo per 3 mesi).
    Oltre alla sicurezza stradale, anche sicurezza sociale: protagonista il Reparto Sicurezza che, al Borgo Panigale, in due giorni fermava due giovani nigeriane intente ad esercitare il mestiere più antico del mondo. Entrambe irregolari sul territorio italiano, la prima, accusando dolori alla pancia, veniva trasportata all' ospedale dove veniva accertato che era in stato interessante: date le sue condizioni, veniva denunciata a piede libero e rilasciata; la seconda veniva invece arrestata per non aver ottemperato all'ordine di espulsione.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

05 Gennaio 2010 - Bologna - Contratto Collettivo Decentrato Integrativo Comune di Bologna - Quadriennio normativo ed economico 2006-2009.

02 Gennaio 2010 - Bologna - Primo agente di Polizia Municipale ferito nel primo giorno dell' anno.

   Comunicato Stampa

 

Un agente del Reparto Sicurezza ferito già nel primo giorno dell' anno; ieri pomeriggio una pattuglia fermava in via Indipendenza un senegalese che vendeva borse in zona non consentita, ma all' atto del sequestro della merce, il venditore colpiva uno degli agenti con un pugno al volto; veniva immediatamente bloccato e arrestato dai colleghi, denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale (l' agente, portato all' ospedale, ha avuto una prognosi di 5 giorni). L' aggressore, giudicato oggi per direttissima, ha ricevuto una condanna a 4 mesi, pena sospesa.
 
Nella mattinata di ieri, sempre in via Indipendenza, erano state sequestrate amministrativamente altre borse e oggetti di pelletteria a due stranieri (un marocchino ed un senegalese), ma in quel caso i due venditori abusivi non si erano lasciati andare ad atti di violenza. 
 
E sempre il primo gennaio, due poliziotti municipali notavano un motociclo di grossa cilindrata, privo di targa: grazie al numero di telaio si scopriva che il veicolo era oggetto di furto, quindi veniva sequestrato per la restituzione al legittimo proprietario.
 
Oggi pomeriggio, sempre il Reparto Sicurezza, in piazzola sequestrava una decina di giubbotti con marchio contraffatto, mentre i venditori abusivi si davano alla fuga.
 
Operazioni come queste e soprattutto le decine di interventi che si sono dipanate in tutto il 2008 nelle copisterie che fotocopiavano libri e testi universitari violando i diritti d'autore, hanno valso al Reparto Sicurezza della Polizia Municipale una segnalazione di merito che il locale ufficio della SIAE ha indirizzato al Comando; nella nota, si legge tra l' altro come '' l' incisiva vigilanza nei confronti dei fenomeni lesivi della proprietà intellettuale abbia prodotto positivi risultati''; la SIAE di Bologna si complimenta con gli operatori del Reparto ''per la professionalità dimostrata a fronte di circostanze spesso non facili''.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

02 Gennaio 2010 - Casalecchio di Reno - Operazione congiunta Polizia Municipale di Casalecchio di Reno (BO) e Carabinieri.

   Comunicato Stampa

 

A seguito di richieste pervenute alle forze dell' ordine da parte dei numerosi centri commerciali dell' area Shopville di Casalecchio di Reno, che segnalavano la presenza di numerosi nomadi che infastidivano passanti e clienti dei negozi, i poliziotti municipali effettuavano un sopralluogo, monitorando le targhe ed i modelli dei camper presenti.
Venivano quindi incrociati i dati delle targhe e delle marche dei veicoli, grazie ai terminali della Motorizzazione: si scoprivano così discrepanze tra le marche di due camper e le loro targhe.
Il 20  novembre scattava così un' operazione congiunta coi Carabinieri della locale stazione, mirata al controllo dei camper presenti nell' area, con un' attenzione particolare verso i due veicoli che presentavano queste anomalie.
All' occhio attento degli agenti non sfuggiva l'alterazione dei numeri di telaio di entrambi i veicoli, nonchè l'apposizione di targhe (e delle relative carte di circolazione) relativi ad altri mezzi.
Uno dei veicoli risultava inoltre oggetto di furto (in seguito verrà restituito al legittimo proprietario) ed il suo conducente esibiva una patente di guida italiana, che sottoposta ad attenta analisi, risultava contraffatta: costui, vistosi scoperto, opponeva anche resistenza agli agenti. Veniva quindi trasportato presso la Questura di Bologna per il fotosegnalamento, dove si apprendeva che il nomade, oltre ai reati commessi in giornata, era evaso dagli arresti domiciliari che si era ''guadagnato'' sempre per ricettazione. Sottoposto agli arresti da parte della Polizia Municipale di Casalecchio, il nomade veniva condotto al carcere della Dozza.
Altri due nomadi, dopo il fotosegnalamento, venivano denunciati per ricettazione, per uso di patente falsa e per violazione della legge Bossi-Fini ed espulsi dal territorio. 
Sono inoltre in corso accertamenti per individuare la provenienza di autoradio ed altra strumentazione elettronica ritrovati all' interno dei due camper.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

01 Gennaio 2010 - Bologna - Fine anno, con l'impegno di sempre da parte della Polizia Municipale di Bologna.

   Comunicato Stampa

 

Gli ultimissimi giorni dell' anno in corso si chiudono, per la Polizia Municipale bolognese, con:
 - il sequestro di un' autovettura in via Larga che esponeva un' assicurazione contraffatta (contraffazione di ottima fattura, ma non abbastanza da trarre in inganno gli agenti);
 - la denuncia penale a carico di un automobilista che esponeva un contrassegno da invalidi contraffatto (anche in questo caso, di ottima fattura, ma non abbastanza);
- in via Indipendenza, il sequestro di pelletteria e la denuncia per resistenza e per rifiuto delle generalità a carico di un senegalese che, regolare sul territorio, vendeva in zona non consentita e si opponeva al sequestro della propria merce (uno degli agenti, pur colpito, non si faceva refertare);
- la restituzione di un veicolo rubato al legittimo proprietario, con i sentiti ringraziamenti di quest'ultimo verso gli agenti operanti.
 
E come in tutti gli altri giorni dell' anno, anche stasera il controllo del territorio e la sicurezza sarà garantita da parte della Polizia Municipale, della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, ai tanti che si divertiranno e festeggeranno l' arrivo del nuovo anno!
 
 
Cogliamo L' Occasione Per Augurare, A Tutti Voi Che Ci Leggete, Un Sereno 2010!
 
Buon Anno!
  

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

27 Dicembre 2009 - Anno nuovo nuove fasce di reperibilità per le visite fiscali.  

 

Il Ministero della Funzione Pubblica ha reso noto il testo del decreto ministeriale 18-12-2009, con il quale vengono fissate le nuove fasce orarie di reperibilità dei dipendenti pubblici per le visite fiscali in caso di malattia. La nuova reperibilità andrà dalle 9,00 alle 13,00 e dalle 15,00 alle 18,00, per un totale di 7 ore.

Le nuove fasce diventeranno operative 15 giorni dopo la pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale e quindi certamente nel nuovo anno; per il momento restano valide le "vecchie" fasce di reperibilità articolate su 4 ore giornaliere dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 17,00 alle 19,00, per un totale di 4 ore.

Saranno esclusi dall'obbligo di reperibilità i dipendenti le cui assenze per

malattia dipendano ... > (VAI)

Dicembre 2009 - Terre d'Acqua - Congratulazioni dal SULPM!  

 

Congratulazioni da tutta la struttura al neo Comandante delle "Terre d'Acqua" Gianpiero GUALANDI.

25 Novembre 2009 - Imola - Corso di preparazione per concorso "Agente di Polizia Municipale".

 

Il SULPM di Imola in collaborazione con A.P.L.RER (associazione polizia locale regione emilia-romagna) organizza un corso di preparazione al concorso per agente di polizia municipale.

Le lezioni, che si terranno ad Imola, ed inizieranno in data 30 novembre p.v. in orario serale costituiscono una buona preparazione per affrontare i concorsi da agenti di polizia locale in tutta la regione. 

Per informazioni ed adesioni, entro il 25 novembre p.v., contattare silvia 3473167307.

26 Novembre 2009 - Ozzano dell'Emilia - Corsi di aggiornamento professionale "Edilizia e controlli nei cantieri"  - Docente  Dott. Alberto CUOGHI.

 

Volantino   --- (vai)

20 Novembre 2009 - Bologna - Contrasto alla prostituzione.

   Comunicato Stampa

 

    Ieri pomeriggio due giovani prostitute venivano fermate dal Reparto Sicurezza della Polizia Municipale, impegnato nel contrasto alla prostituzione nel quartiere Borgo Panigale; le ragazze, romene, erano sorelle ed entrambe dichiaravano di essere maggiorenni, ma i documenti esibiti non convincevano gli agenti, che sottoponevano la più giovane alla visita medica per appurare l'età: in realtà, la ragazzina aveva solo 16 anni!
    La sorella maggiorenne veniva così denunciata per favoreggiamento della prostituzione, mentre la ragazzina veniva denunciata per aver esibito un documento falso e veniva accompagnata in un centro di accoglienza e protezione di minori.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

15 Novembre 2009 - Bologna - Denunce penali nel fine settimana da parte della Polizia Municipale.

   Comunicato Stampa

 

Una vettura di servizio della Polizia Municipale del Quartiere San Vitale viene affiancata al semaforo da un motorino; i due agenti fissano il ciclomotore e da un particolare intuiscono immediatamente che lo stesso potrebbe essere di provenienza furtiva.

Con una scusa lo fanno accostare ed inizia il controllo: il risultato conferma il sospetto... il motorino è stato rubato un mese fa! Il conducente, un italiano con precedenti penali, viene denunciato a piede libero per ricettazione ed il ciclomotore viene sequestrato, per poi essere riconsegnato al suo legittimo proprietario.

Sempre nel fine settimana, contrasto al degrado da parte del Reparto Sicurezza: tre italiani pluripregiudicati, con numerosi fogli di via obbligatori, che ingannavano una moltitudine di ingenui con il gioco delle tre campanelle, vengono fermati, sanzionati, denunciati ed allontanati dai poliziotti municipali del reparto, che hanno proceduto anche al controllo di due minori rom trovate senza documenti.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Novembre 2009 - Bologna - CRITERI PER L’UTILIZZO DEL FONDO EX ART. 208 DEL CODICE DELLA STRADA PER IL PERSONALE DEL CORPO DI  POLIZIA MUNICIPALE.

  • Per saperne di più --- (1)

  • Per saperne di più --- (2)

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

13 Novembre 2009 - Bologna - Prosegue l'attività della Polizia Municipale per il controllo del territorio.

   Comunicato Stampa

 

Lunedì sono stati condannati due spacciatori di droga, arrestati in un'operazione congiunta del Reparto Sicurezza del Corpo ed i Carabinieri.

Sempre il Reparto Sicurezza ha apposto i sigilli ad un' attività di internet-point nel quartiere Savena, gestito da uno straniero; questi non aveva richiesto le autorizzazioni amministrative e non registrava le persone che usufruivano della struttura; in più, venivano sequestrati decine di documenti (patenti, carte di identità, passaporti) sui quali sono in corso ulteriori indagini.

Nel campo della sicurezza stradale, ieri, poliziotti municipali del quartiere San Vitale hanno fermato sui viali una peruviana che conduceva il suo motociclo senza patente e senza assicurazione.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

22 Ottobre 2009 - Provincia di Bologna - Assemblea.

            GIOVEDI 22 OTTOBRE LA SEGRETERIA REGIONALE EMILIA-ROMAGNA HA ORGANIZZATO DUE ASSEMBLEE RIVOLTE  A TUTTI GLI OPERATORI DELLA PROVINCIA: UNA SI TERRA’ A:

  •  SAN GIOVANNI IN PERSICETO PRESSO AL SALA DELLA BIBBLIOTECA COMUNALE – piazza garibaldi  DALLE ORE   9.30        ALLE ORE 1200

  • OZZANO EMILIA – SALA DEL CONSIGLIO (viale della repubblica 10) DALLE ORE 14.30 ALLE ORE 17.00. 

POTRETE PARTECIPARE INDIFFERENTEMENTE ALLA PRIMA O ALLA SECONDA UTILIZZANDO ANCHE LE ORE DI ASSEMBLEE PREVISTE, DOPO CHE IL DIRIGENTE LOCALE ABBIA INOLTRATO APPOSITA COMUNICAZIONE ALL’ENTE D’ APPARTENZA.

ALL’INCONTRO SARANNO PRESENTI IL SEGRETARIO GENERALE VICARIO SULPM MARIO ASSIRELLI, IL SEGRETARIO REGIONALE PAOLO SARASINI ED IL SEGRETARIO RPOVINCIALE ELISA FANCINELLI: SARA’ L’OCACSIONE PER ESSERE AGGIORNATI IN MERITO ALL’ITER DELLA RIFORMA, ALLE ALTRE QUESTIONI NAZIONALI AGLI OBBIETTIVI DEL SULPM E AI NUOVI SERVIZI PER GLI ASSOCIATI.

La Segreteria Regionale SULPM

16 Ottobre 2009 - Castello D'Argile - Corsi di aggiornamento professionale "Il controllo della pubblicità stradale e sui veicoli"  - Docente  Adamo GNOLI.

 

Sospeso data da definire

06 Ottobre 2009 - Bologna - La sicurezza: a parole, ma quando si tratta di investire...

   Comunicato Stampa

 

    Nonostante presti servizio su veicoli vetusti, pericolosi ed inquinanti, nonostante manchino gli spray antiaggressione, nonostante non si abbia adeguata difesa legale e mediatica...la polizia municipale presta il suo servizio!
    Lunedì mattina, una pattuglia del quartiere Porto ha scoperto e denunciato un pakistano con patente falsa; agenti del Reparto Sicurezza hanno invece sequestrato un ciclomotore con targa rubata e privo di assicurazione, denunciando un giovane dell' est europa.
Nella settimana precedente, ancora sugli scudi gli agenti del quartiere Porto, che si sono distinti per avere scoperto altre due patenti false (una pakistana ed una del bangladesh) e per aver sequestrato un veicolo condotto da una cinese con assicurazione falsa.
    Con queste continue operazioni, i poliziotti municipali contribuiscono quotidianamente ad aumentare la sicurezza stradale (eliminando i potenziali pericoli causati da conducenti non adeguatamente preparati) ed a limitare il degrado, facendo rispettare le regole di civile convivenza.
     Tali attività portano gli agenti operanti a dover spesso andare al di là del loro orario di lavoro, impegnati a redigere atti di polizia giudiziaria, a formalizzare denunce ed a controllare la regolarità degli stranieri sul territorio italiano... a tutt'oggi, tanto lavoro e tanto servizio al bene comune senza che sia corrisposto il giusto premio per l'impegno profuso, senza che sia pagato quello straordinario che ogni datore di lavoro dovrebbe riconoscere ai propri dipendenti, specie quelli più esposti ai pericoli ed ai disagi. 
    Sono quasi due anni che i lavoratori della polizia municipale attendono quanto loro dovuto... questa Amministrazione deve finalmente porre un termine ad una simile vergogna!

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

01 Ottobre 2009 - Bologna

Lettera aperta 
Al Sig. Sindaco del Comune di Bologna
e p.c.
Al sig. Vicesindaco
Ai Gruppi Consiliari
Ai Media
        Egregio sig. Sindaco,
abbiamo letto, con grande favore, della Sua presentazione alla stampa cittadina dei cani del Nucleo Cinofilo, finalmente un aspetto positivo che riguarda il Corpo di Polizia Municipale.
    Ci pare una interessante e pregevole iniziativa, che va ad interrompere un silenzio (colpevole) che le Amministrazioni di Bologna hanno tenuto verso il  Corpo di Polizia Municipale, mai elogiato pubblicamente per i suoi successi e rarissimamente difeso da attacchi mediatici e/o da polemiche pretestuose scatenate contro di esso.
    Il nostro duro, complesso e particolare lavoro non è mai stato divulgato adeguatamente, i nostri continui successi in tema di sicurezza stradale, sociale e urbana non vengono mai resi noti, dando l'idea di un Corpo composto di agenti che non fanno nulla, totalmente assenti... al contrario, ben presenti nel multare in maniera indiscriminata e/o fuori luogo.
    In passato, per il solo fatto di aver applicato leggi e regolamenti comunali, a seguito di polemiche sulla stampa, anzichè vedere la nostra Amministrazione schierarsi al fianco dei poliziotti municipali che avevano impeccabilmente operato, da alcuni nostri amministratori sono stati bollati come ''eccessi di zelo''!
    Ci auguriamo che in futuro quanto sopra non abbia più ad accadere e che la Sua Amministrazione abbia più coraggio nel difendere i suoi dipendenti più esposti, magari costituendosi finalmente parte civile quando i poliziotti municipali vengono aggrediti, picchiati, oltraggiati per il solo fatto di aver compiuto il loro dovere.
 
         Egregio sig. Sindaco,
siamo solidali quando sentiamo i nostri amministratori locali accusare il governo nazionale di mancata attenzione verso le forze di polizia nazionali, poliziotti e carabinieri ai quali non vengono pagati gli straordinari da mesi e che sono mandati in pattuglia su veicoli vecchi e pericolosi...
    ma siamo sconcertati e delusi nel prendere atto che gli stessi che avanzano le giuste critiche a livello nazionale, a livello locale da quasi due anni ci neghino il pagamento dei nostri straordinari (straordinari che, per inciso, sono stati drasticamente tagliati, con le inevitabili conseguenze sul servizio), facendoci pattugliare le strade con veicoli che vantano 15 anni di vita, molti con con ben più di 150.000km, indecorosi, insicuri, bisognosi di continui ed antieconomici rattoppi, fortemente inquinanti...
 

        Egregio sig. Sindaco,

se Bologna è un po' più sicura (non di molto, purtroppo) è merito anche dei successi ottenuti dalla Polizia Municipale che lotta contro la prostituzione, contro il degrado, contro chi guida in stato di ebrezza o sotto l'influsso di droghe, contro chi fugge dopo un incidente, contro il lavoro in nero o per la sicurezza alimentare dei consumatori, ecc. ecc., con l' abnegazione e lo spirito di servizio dei  suoi agenti ed ufficiali (ed i recentissimi fatti di cronaca ne sono testimonianza, senza contare tutti quelli che quotidianamente vengono svolti nel più assoluto silenzio).

    Tanto impegno viene pagato dai poliziotti municipali con aggressioni e feriti, spesso oggetto anche di denunce capziose o inventate di sana pianta contro le quali debbono difendersi da soli; ed è purtroppo rimarchevole, in negativo, che questa Amministrazione non abbia ancora dotato i propri agenti di quelle dotazioni minime di difesa personale che hanno già più di 50 comuni nella nostra regione.

    Come vede, egregio sig. Sindaco, non Le chiediamo molto; Le chiediamo solo di avere quel rispetto che ogni lavoratore deve avere dal proprio datore di lavoro!

 
 
La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

25 Settembre 2009 - Bologna tratto da ANSA Regione Emilia-Romagna.

  

Sicurezza: Delbono, cani antidroga davanti a parchi e scuole. Sara' potenziato parco telecamere, firma Patto entro fine ottobre.

(ANSA) - BOLOGNA, 25 SET - Axel, Anubi, Vasco e Byron: sono i quattro cani antidroga che il sindaco di Bologna Flavio Delbono ha intenzione di usare per presidiare scuole e parchi. Li ha presentati in un insolito appuntamento mattiniero con fotografi e telecamere nel cortile di Palazzo d'Accursio: ''Prima entravano in azione solo su segnalazione, da ora invece lavoreranno in maniera sistematica vicino alle scuole e nei parchi'', ha spiegato, annunciando anche che sarà potenziato il parco telecamere, all'interno del nuovo Patto per la Sicurezza che sarà firmato con il Prefetto entro fine ottobre.

(ANSA)

23 Settembre 2009 -  Cento momenti del corso.

P9230055.JPG (1049727 byte)  P9230064.JPG (1133084 byte)

24 Settembre 2009 - Reno-Galliera - Complimenti!  

 

Complimenti al neo Ispettore Claudio BALBONI apprezzato Docente SULPM!

24 Settembre 2009 - Reno-Galliera - Il SULPM saluta!  

 

Il SULPM saluta il Comandante uscente Antonello MALTINTI  augurandogli un futuro pieno di soddisfazioni.

24 Settembre 2009 - Bologna

  

Care Colleghe, cari colleghi,
 pubblichiamo la lettera che la dott.ssa Francesca Puglisi, neoletta al Consiglio Comunale di Bologna, ha inviato alle più alte cariche politico-amministrative del nostro Comune e del suo partito.
    Che dire ... siamo onorati di leggere una simile lettera, che premia il nostro modo di fare sindacato, un sindacato vero, che non solo lotta per risolvere i nostri problemi, ma porta a conoscenza anche le nostre capacità e l' orgoglio di essere Polizia Municipale!
    E tutto questo, sempre lontani da schieramenti di parte, da cieche ideologie, con la nostra capacità di dialogare con tutti coloro che desiderano il meglio per il nostro difficile mestiere di poliziotto municipale!
    Questa assoluta indipendenza ed equidistanza non sempre paga nell'immediato, ma crediamo che, alla distanza, la nostra serietà venga premiata da riconoscimenti come quelli che leggete!!!
    Ringraziamo quindi la dottoressa Puglisi e Le auguriamo Buon Lavoro, constatando con piacere di aver trovato in Lei un' Amministratrice attenta e sinceramente interessata ai problemi della nostra città e dei dipendenti più... 'esposti' (usiamo questo eufemismo) della nostra amministrazione.
   
La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

la Lettera  ===> (Vai)

Chi è Francesca Puglisi (tratto dal sito istituzionale del Comune di Bologna)

Consiglio Comunale di Bologna
Gruppo Consiliare: Partito Democratico

Ho 40 anni, sono sposata, ho tre figli e un cane. Sono laureata in Economia e Commercio e lavoro nel settore della comunicazione di GVC Onlus, ONG di Bologna che combatte la povertà nei paesi in via di sviluppo. Il mio impegno politico è iniziato nel '95 con i Comitati Prodi, organizzando il primo movimento dei Giovani dell'Ulivo, di cui sono stata Responsabile Nazionale. Nel '97 ho aderito ai DS di Bologna, di cui sono stata Coordinatrice delle Donne, promuovendo l'associazione Rose Rosse. Poi con Anna Serafini e molte altre in tutt'Italia abbiamo costituito la Consulta per l'infanzia e l'adolescenza Gianni Rodari, un luogo aperto di elaborazione politica sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, ed è di questo che mi occupo ancora oggi per l'esecutivo del PD di Bologna. Come mamma, sono impegnata nel movimento a difesa della scuola pubblica e sono membro del Comitato di genitori delle Scuole Longhena.

Recapiti: c/o Gruppo Consiliare PARTITO DEMOCRATICO
Palazzo D'Accursio, Piazza Maggiore, 6
Telefono: 051/2194510 - 4509
fax 051/237432  mail: Francesca.Puglisi@comune.bologna.it

16 Ottobre 2009 - Castello D'Argile - Corsi di aggiornamento professionale "Il controllo della pubblicità stradale e sui veicoli"  - Docente  Adamo GNOLI.

 

Volantino   --- (vai)

Autunno 2009 -  Nuova Carta dei Servizi SULPM.

  • Per saperne di più --- (vai)

Autunno 2009 -  Corsi di aggiornamento professionale.

 

Riparte in autunno  la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • 23 Settembre 2009  Cento "Pacchetto Sicurezza 2009     Volantino --- (vai)

  • 30 Ottobre 2009      Imola  "Le recenti modifiche al C.d.S." Volantino --- (vai)

23 Agosto 2009 - Bologna -  Porto le cicatrici dei morsi e sono ancora sotto choc (Resto del Carlino)

 

090823_carlino BO.jpg (2985420 byte)

22 Agosto 2009 - Bologna - Beve una coca cola e si sente male - Sequestrate 180 confezioni di cibo avariato (Corriere della Sera ed. Bologna)

 

Dopo la segnalazione scattano i sigilli per un alimentari gestito da un pakistano.

 

Ha comprato una coca cola in un alimentare gestito da un pakistano e, dopo averla bevuta, si è subito sentito male. Ha controllato la lattina e l'ha trovata stranamente gonfia. Allora ha chiamato la polizia. Così nel negozio di via Alessandrini sono scattati i controlli: la segnalazione è passata, per competenza, alla polizia municipale che la mattina del 19 agosto ha controllato l’esercizio (chiuso nei giorni precedenti). Risultato? Circa 180 confezioni di alimentari avariati, soprattutto latticini e formaggi. Il cibo era all’interno del banco frigo, ma la spina della corrente era staccata. Nel frigo c’erano, tra l’altro, un panetto di burro completamente sciolto, cinque maxi confezioni di yogurt gonfie, una forma di Asiago e confezioni di panna e latticini in cattive condizioni. Il titolare del negozio si è giustificato dicendo che il locale è stato chiuso per lavori di tinteggiatura e che forse, in quei giorni, la spina del frigo si è staccata inavvertitamente, precisando però che gli alimenti che erano all’interno non sono stati venduti. Disposto il sequestro amministrativo e penale e segnalato il caso alla procura, il pm Luigi Persico ha convalidato il sequestro e ha ordinato la distruzione degli alimenti. Dopo il sequestro, la polizia municipale ha girato la documentazione all’assessorato alle Attività Produttive del Comune e all’Asl, per ulteriori verifiche. Poi toccherà al Comune decidere se procedere con una multa e sospensione dell’attività. Soddisfatto il comandante dei vigili urbani Romano Mignani: «C’è grande soddisfazione perché la nostra attività ha tutelato la salute dei bolognesi con il ritiro dal mercato di alcuni alimenti evidentemente tossici e dannosi. Si tratta di un’attività di controllo che la polizia municipale svolge regolarmente con le altre forze dell’ordine».

Agosto 2009 - Bologna - Continua anche in Agosto il lavoro della Polizia Municipale per garantire la sicurezza sia stradale che dei cittadini di Bologna.

090806_carlino_BO.jpg (2257462 byte)  090807_carlino_BO.jpg (526260 byte)  090808_carlino_BO.jpg (1535268 byte)

Luglio 2009 - Reno Galliera - Abruzzo!

 

DSCN4216.JPG (1277471 byte) DSCN4220.JPG (1361894 byte)

 

La tragedia che ha colpito l’Abruzzo ha mostrato, fin dalle prime ore, un impegno di solidarietà straordinario da parte dell’intero Paese e interventi concreti si sono da subito succeduti per garantire alle popolazioni colpite tutto il sostegno necessario per far fronte alla drammatica situazione nelle aree distrutte dal terremoto.

Immediatamente dopo il tragico evento L’associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) richiedeva per il tramite delle Pubbliche Amministrazioni l’adesione delle Polizie Locali per prestare servizio di volontariato nell’area colpita dal sisma.

I Sindaci dei Comuni facenti parte dell’Unione “Reno – Galliera” (Argelato, Bentivoglio, Castello d’Argile, Castel Maggiore, Galliera, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale e Pieve di Cento)  si sono  resi immediatamente disponibili sia ad inviare un contributo economico di solidarietà sia ad inviare sul posto agenti del  Comando unificato di Polizia Municipale.

Nella settimana compresa il 14 e il 21 Luglio sei uomini della Polizia Municipale, tutti volontari,    inseriti nella programmazione generale che prevede l’invio di forze in ausilio almeno fino all’autunno, verranno  inviati sul posto e messi a disposizione dei funzionari incaricati del coordinamento nazionale delle Polizie Municipali.

Gli agenti  opereranno nei luoghi colpiti dalla calamità  assicurando   la loro professionalità acquisita nel campo di Polizia di prossimità e collaborando attivamente con i Sindaci e le Polizie Municipali dei comuni terremotati.  Il nucleo sarà composto dall’ Ispettore capo Benuzzi Alberto, dall’Assistente scelto Musi Paolo, dall’Agente scelto Breschi Pierluigi e dagli Agenti Agostino Giovanni, Mandini Andrea e Chiarati Alessandro, verranno alloggiati in tende presso il Campo Base “Firenze” con sede all’Aquila.

A diversi mesi di distanza dal giorno della calamità le esigenze operative si sono modificate nel corso del tempo e di diversa tipologia  saranno  gli interventi che verranno effettuati in loco dal personale inviato, anche se attualmente agli operatori verrà richiesto, in modo prevalente, di presidiare e prestare assistenza, per turni di circa dodici ore di servizio continuativo, presso le numerose tendopoli allestite nei Comuni colpiti.

Il personale volontario della Polizia Municipale è fortemente motivato e onorato di poter partecipare alla “Missione Abruzzo”, consapevole  che questo servizio sarà certamente motivo d’ arricchimento professionale e una forte esperienza umana.

22 Giugno 2009 - Bologna.

   Comunicato Stampa

Egr. Sig. Sindaco
Flavio Delbono
 
Con la presente, la Segreteria Aziendale SULPM di Bologna (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Municipale e Locale) si congratula con Lei per la Sua elezione a Sindaco della Città di Bologna.
 
Nella circostanza, ci preme ringraziarLa per la sensibilità dimostrata verso il nostro collega Stefano, coinvolto in incidente stradale con la motocicletta del Corpo durante il lungo ed estenuante servizio elettorale.
 
Iniziare la sua conferenza stampa rivolgendo il pensiero ad un appartenente al Corpo infortunatosi in servizio, è per noi fonte di orgoglio, perchè  nel fare ciò Lei ha voluto rammentare a tutti i nostri concittadini il difficile lavoro ed il grande impegno che il Corpo di Polizia Municipale rende alla nostra comunità, pagando talvolta un prezzo alto in termine di sacrificio personale.
 
Le auguriamo quindi BUON LAVORO in attesa di incontrarci sui tavoli sindacali ove, ne siamo certi, opereremo per il bene della nostra città e dei tanti agenti ed ufficiali del Corpo di Polizia Municipale.
 
Facciamo quindi nostra la Sua dichiarazione, fieri di servire la città per il bene comune.

 La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Stefano Mingoia
Teresa Bernardi
Carlo Del Percio
Manuela Zanni
Luciano Mela
Massimo Fagnoni

16 Giugno 2009 - Bologna - I giornali dicono di noi.

 

090615_carlino_BO.jpg (774478 byte)  090616_carlino_BO.jpg (316082 byte)

12 Giugno 2009 - Bologna - La Polizia Municipale ancora sicurezza.

   Comunicato Stampa

 

     Una pattuglia di Polizia Municipale, durante un controllo stradale nel quartiere San Donato, ieri mattina fermava un furgone sul quale viaggiavano due uomini. Il passeggero esibiva una patente ed una carta di identità di nazionalità romena che, agli occhi esperti di un agente, risultavano in realtà falsi, seppure molto abilmente contraffatti.
     Accompagnato presso il comando, l'uomo, anzichè romeno, risultava essere albanese e con numerosi precedenti, già espulso e rientrato clandestinamente; veniva quindi arrestato per violazione della Bossi-Fini e denunciato per il possesso di documenti falsi, processato e condannato a 5 mesi (pena sospesa ed accompagnamento presso il centro di via Mattei per l'ulteriore espulsione).
     Stamattina, nel mercato della piazzola, con la collaborazione di un cittadino, una pattuglia di Polizia Municipale arrestava una donna, che si definiva bulgara, sorpresa con le mani nella borsa di una settantenne. La donna veniva accompagnata presso il comando per accertare la sua identità, venendo denunciata per furto aggravato. In attesa di conferma delle generalità e della nazionalità, la donna verrà giudicata domattina, per direttissima. 
     Solo nel 2008 la polizia municipale bolognese ha accompagnato presso il CPT di via Mattei oltre 120 stranieri irregolari.
     Nonostante i tagli imposti dall' amministrazione, nonostante la scarsità di mezzi ed il mancato pagamento degli straordinari, la polizia municipale continua a produrre sicurezza.

 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

7 Giugno 2009 - Bologna - La Polizia Municipale e la sicurezza sul territorio.

   Comunicato Stampa

 

     Nonostante sia pesantemente impegnata nello svolgimento delle elezioni 2009, con il suo personale operante nella sicurezza delle sedi elettorali, nella scorta dei veicoli che trasportano le schede e nelle notifiche di atti e di schede elettorali, la Polizia Municipale è sempre presente sul territorio e compie la sua quotidiana opera di sicurezza e di tutela.
     Prova di ciò, ieri mattina una pattuglia del Corpo fermava in pieno centro storico un romeno 50enne: questi costringeva il figlioletto a chiedere l'elemosina con un organetto e pertanto veniva denunciato per il reato di sfruttamento di minore per accattonaggio.
     Sempre ieri, nella tarda mattinata, un' altra pattuglia interveniva in Piazzola su segnalazione di un cittadino per fermare due donne che si erano rese colpevoli di furti di vari capi di abbigliamento dai banchetti: le due donne, presumibilmente sudamericane e prive di documenti, venivano portate presso il Comando per le operazioni di esatta identificazione e, in attesa di controllare se regolari sul territorio italiano, venivano denunciate per furto aggravato in concorso.
     Nel 2008 le persone denunciate o arrestate dalla Polizia Municipale di Bologna sono state oltre 600: un numero che già da solo basta ad evidenziare il notevole impatto sulla sicurezza della nostra città, che se è un po' più sicura , lo è anche per merito dello straordinario impegno di tanti agenti della polizia locale felsinea...nel più assoluto, totale silenzio e senza ricevere il giusto riconoscimento.
     Per migliorare la situazione della sicurezza, occorerebbe che la politica nazionale approvasse in fretta la legge di riforma della Polizia Locale italiana promessa dal governo e che la nostra amministrazione non tagliasse i fondi destinati alla Polizia Municipale, deprimendo così le legittime aspettative di tanti agenti che non vedono riconosciuti i diritti di ricevere quanto loro dovuto per le prestazioni straordinarie effettuate da oltre un anno e mezzo, permettendo la sostituzione di veicoli vecchi ed insicuri con oltre 200.000Km, adottando finalmente gli indispensabili strumenti di tutela (tra l' altro già votate dal Consiglio Comunale e già in uso in una moltitudine di comuni piccoli e grandi della nostra penisola).

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

30 Maggio 2009 - Bologna - La sicurezza ... il nostro mestiere.

   Comunicato Stampa

 

     Una pattuglia di Polizia Municipale, ieri l'altro, intercettava nella estrema periferia del quartiere San Donato 4 individui in atteggiamento sospetto attorno a due veicoli. La pattuglia si avvicinava, ma  i 4 tentavano la fuga attraverso i campi: grazie anche al pronto intervento di altri colleghi giunti in appoggio, venivano tutti bloccati.
     Si scopriva così che i 4 uomini, 3 italiani ed uno slavo, trafficavano attorno ad una pesante battitrice stradale (del valore di oltre 2500 euro), rubata ad un' azienda del bolognese.
     I 3 italiani venivano denunciati a piede libero per ricettazione, mentre lo slavo, irregolare in Italia, veniva denunciato per ricettazione e gli veniva notificato il decreto di espulsione. 
   Sempre negli stessi posti, alcune settimane fa, si era svolto un lungo inseguimento tra un furgone della polizia municipale ed un furgone che non si era fermato all' alt. L'inseguimento si era interrotto quando il furgone in fuga aveva messo in pericolo la vita di alcuni automobilisti, gettandosi in contromano su un senso unico; ma l'inseguimento sortiva comunque l' effetto di spaventare il fuggitivo, che lo abbandonava, venendo poi recuperato dai carabinieri. Si scopriva così che il furgone era stato rubato alcuni minuti prima di incappare nel controllo della polizia municipale.
     Nella notte tra domenica e lunedì scorsa, agenti di polizia municipale e carabinieri hanno condotto congiuntamente un'operazione contro la prostituzione, fermando tre nigeriane che sono state identificate e denunciate (una di queste è stata espulsa perchè clandestina).
     La Polizia Municipale svolge un importante presidio di sicurezza per la città, come provano gli oltre 190 arresti effettuati nel 2008, arresti effettuati in collaborazione con le altre forze dell' ordine o in piena autonomia.
     Ma tanta attività non trova sempre riconoscenza in questa Amministrazione, che se avesse speso con più oculatezza le risorse, avrebbe potuto sostituire da tempo i veicoli obsoleti (ancora oggi, la maggior parte di essi circola con oltre 200.000km), permettere la loro riparazione in casi di malfunzionamento o di usura e di pagare finalmente gli straordinari che da oltre un anno i lavoratori della Polizia Municipale stanno aspettando, pur continuando per spirito di servizio ad operare per il bene di questa città.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

26 Maggio 2009 - Imola - Corsi di aggiornamento professionale - Tecniche operative e difesa personale - Docente  Claudio BALBONI.

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

Volantino   --- (vai)

18 Aprile 2009 -  Il SULPM di Bologna, in Abruzzo!

   00- 17 aprile, è arrivato l' autocarro dell' ALCISA al Comando di PM di Bologna...si comincia a caricare la merce donata dai colleghi.JPG (1119169 byte)  01- il carrello che porta i pacchi delle multe...questa volta viene adoperato per una incombenza umanitaria!.JPG (1078301 byte)  02- si procede col carico...il collega ci stupisce per la sua maestria nell' arte del magazziniere!.jpg (1279885 byte) 03-tuttavia, qualche problema di equilibrio rimane.jpg (1228544 byte)

 04-...ma viene subito in aiuto la stampella umana!!!.jpg (1147662 byte) 1-18 aprile, ore 4.00...si parte da Bologna.JPG (1084837 byte) 2-si scalda il motore.JPG (1990153 byte) 3-che sonno....JPG (838012 byte)

4-un po' di sano orgoglio SULPM!.JPG (1513541 byte) 5-Carlo, l'instancabile autista, oltre gli Appennini....JPG (1520578 byte) 6-Stefano, un raggio di sole è sufficiente per la scusa degli occhiali da sole e mascherare le occhiaie.JPG (1271374 byte) 7-Dove vai, se il tom tom non ce l' hai....JPG (1388655 byte) 

8bis-le prime montagne ancora innevate.JPG (1219533 byte) 8-siamo in Abruzzo.JPG (1550051 byte) 9bis-In senso opposto, autocarri della Protezione Civile che tornano scarichi.JPG (2060698 byte) 9-colonne della Misericordia...sono decine i veicoli del volontariato che incontreremo.JPG (1256173 byte)

10-entriamo ad Aquila, scortati dalla vettura di servizio della collega Moira.JPG (2567215 byte) 11- cortile della PM di Aquila, i due scaricatori!!!.JPG (1649037 byte) 12-nel garage della PM di Aquila, una parte dei generi alimentari ALCISA scaricati ed impilati.JPG (1903243 byte) 13-nel garage della PM di Aquila, una parte del carico.JPG (1869483 byte) 

14-nel garage della PM di Aquila, un' altra parte del carico donato dai colleghi di Bologna.JPG (1612311 byte) 15-le foto coi colleghi di Aquila e con Benedetta, di Avezzano.JPG (2254581 byte) 16-collega dell' Aquila e Bendetta (2).JPG (2027507 byte) 17-i colleghi di Aquila, in servizio nonostante tutto!.JPG (2019200 byte)

18-Aquila,la PM di Roma.JPG (2924507 byte) 19-Aquila,la PM di Roma (2).JPG (1887626 byte) 20-verso Avezzano, sulla via del ritorno...una tendopoli alle porte di Aquila.JPG (1360648 byte) 21- i colleghi della PM di Avezzano.JPG (1657836 byte)

22-il ritorno a Bologna...sono le 21.45.JPG (1534298 byte)

Venerdì mattina, alle ore 12.00, inizia la raccolta: decine di colleghi della P.M. (iscritti e non, in servizio e non) si recano presso la sede della Polizia Municipale di Bologna (gentilmente concessoci dal Comando), portando decine e decine di scatoloni con i più svariati generi di necessità...acqua, latte, omogeneizzati, prodotti per l' igiene, vestiario, scarpe e ciabatte, ecc. ecc., che vengono accuratamente chiusi e ''stivati'' nei corridoi dall' efficientissima Teresa Bernardi e da altri colleghi e colleghe che si fermano per le necessità. 
 
Tutto quanto sopra procede in attesa che il vulcanico Carlo del Percio giunga dall' Azienda ALCISA con il furgone che nel frattempo viene riempito di ben 12 quintali di generi alimentari della prestigiosa ditta.
 
Quando giunge l' autocarro dell' ALCISA, non crediamo ai nostri occhi!!! Il cassone è occupato per tre quarti (ABBONDANTI!!!) di generi alimentari...ma non ci arrendiamo! Dovrà starci tutto!! E così comincia la complicata opera di stivaggio degli scatoloni, che richiede tanta pazienza e tanto...equilibrismo!!!!
 
Terminato il carico l' autocarro Fiat viene chiuso, in attesa della partenza! Sono le 4 del mattino di sabato 18 aprile, quando inizia il viaggio per raggiungere le terre maroriate dal sisma.
 
Il viaggio è lungo, sembra di non giungere mai! Rispettiamo rigorosamente i limiti (e ci mancherebbe altro...!!!). In autogrill ci si ferma per un caffè e si incontrano alcuni automobilisti che ci avvicinano e si complimentano con noi, poi si fa amicizia con alcuni volontari di una delle tante colonne delle Misericordie toscane in viaggio come noi verso l' Abruzzo. C'è tanta solidarietà, incontreremo tante colonne di volontari e protezione civile, decine di autocarri che trasportano container che vanno verso l' Abruzzo con la scritta ''MINISTERO DEGLI INTERNI - PROTEZIONE CIVILE''...
 
Ci manteniamo in contatto telefonico con la collega del Provinciale dell' Aquila, Benedetta  di Gennaro... E finalmente, incontriamo il cartello autostradale  che indica la regione Abruzzo!
 
Poco prima dell' uscita dell' Aquila, veniamo raggiunti dall' auto della collega Benedetta (finalmente la vediamo, dopo tante telefonate intercorse subito dopo il sisma!) che ci scorta fino al casello riservato ai mezzi di protezione civile; qui incontriamo la collega Moira, della Polizia Municipale dell' Aquila: grandi abbracci e saluti (tanta commozione da parte nostra per aver visto i primi danni e le tendopoli) poi, con l' autovettura di servizio, entriamo in città e veniamo scortati fino al Comando della Polizia Municipale del capoluogo abruzzese.
 
Il colore preminente è l' azzurro, il colore delle decine di tendopoli della Protezione civile erette un po' in tutte le aree (impianti sportivi, parcheggi di centri commerciali, cortili di case e giardini); da lontano vediamo l' oramai tristemente noto campanile diroccato, con una enorme gru che sembra sorreggerlo, divenuto un po' il simbolo della distruzione che il terremoto ha arrecato all' Aquila.
 
Il comando della PM dell' Aquila è fortunatamente intatto!   Veniamo accolti con un calore ed un' amicizia commovente da parte degli agenti presenti: scarichiamo la merce presso il loro garage e ci tratteniamo con i colleghi, ascoltando decine di storie e di vicende incredibili, dove la morte ha giocato beffardamente con la vita dei singoli, in una tragica roulette che ha salvato o spento tante vite.
 
Gli agenti presenti al Comando sono pochissimi, gli altri sono fuori sul territorio, in servizio nonostante i lutti subiti, nonostante le case danneggiate o distrutte, alcuni di loro feriti fisicamente...tuttavia presenti, insieme ai colleghi di tante città italiane, che si prodigano per i loro concittadini.
 
Non compariranno forse mai nei telegiornali e non saranno forse mai ringraziati dai politici nazionali, tuttavia gli aquilani sentono forte l' attaccamento alla loro polizia locale, chiedendo loro conforto, informazioni, aiuto...una tenda della protezione civile è montata all' interno del cortile del Comando, la gente entra e chiede certificati e documenti..la vita deve continuare!
 
Ma il tempo passa e si deve proseguire! Consegnamo a Moira la tenda che ci è stata richiesta per un collega, poi salutiamo con infinito calore e tanto dispiacere di dover andar via, veniamo scortati fino all' entrata dell' autostrada dall' auto di servizio della collega Moira che ci saluta e ci ringrazia... Grazie a Voi, colleghi aquilani, che ci avete dimostrato con quanta saldezza e quanta dignità si affrontano le emergenze e le catastrofi...una lezione di vita che non si può dimenticare e che porteremo per sempre nel cuore! 
 
Proseguiamo il viaggio verso Avezzano, dove l' autocarro scarica gli ultimi generi alimentari che andranno ai colleghi terremotati di Ovindoli, Rocca di Mezzo, Lucoli, Tornimparte, Celano, Pizzoli, San Demetrio ne' Vestini, Ocre.
 
Un altro caldo saluto alla nostra amica Benedetta e si torna verso casa, dove giungiamo alle ore 21,45...stanchi, distrutti dai tanti chilometri percorsi (oltre 1000 km!!!), ma con una carica che non si esaurirà molto presto!!!
 
Ci rimane solo una cosa da fare... i ringraziamenti!!!!
Ringraziamo quindi la struttura provinciale SULPM di Bologna nella persona della segretaria Elisa Fancinelli, che ha coperto interamente le spese di viaggio; ringraziamo il direttore generale dell' ALCISA, che ci ha affidato un tale carico di generi alimentari ed un loro automezzo; ringraziamo i tanti colleghi della POLIZIA MUNICIPALE BOLOGNESE che ci hanno permesso di portare aiuto e ...
 
ed infine, auguriamo agli abitanti dell' Aquila, della sua provincia e dei comuni colpiti di tornare presto alla normalità, ricostruendo rapidamente le loro case ed i loro splendidi edifici!
stefano, carlo, teresa...e tutti i colleghi che hanno collaborato!

Le vittime sono 297, gli sfollati sono 64.768 (29.136 sono alloggiati in abitazioni ed alberghi della costa adriatica, gli altri nei 173 campi allestiti dalla Protezione civile); le tende utilizzate sono 5.635. 

 
I comuni colpiti dal sisma sono: L' Aquila, Acciano, Barete, Barisciano, Castel del Monte, Campotosto, Capestrano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Cocullo, Collarmele, Fagnano Alto, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Lucoli, Navelli, Ocre, Ofena, Ovindoli, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d'Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne' Vestini, San Pio delle Camere, Sant'Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Sant'Angelo e Villa Santa Lucia degli Abruzzi, Arsita, Castelli, Montorio al Vomano, Pitracamela, Tossicia, Brittoli, Bussi sul Tirino, Civitella Casanova, Cugnoli, Montebello di Bertona, Popoli e Torre de' Passeri.

ATTENZIONE!

29 Aprile  2009 - Anzola dell'Emilia - il corso di aggiornamento professionale che si doveva svolgere il 6 Maggio è stato rimandato a data da definire.

 

06 Maggio  2009 - Anzola dell'Emilia - Corsi di aggiornamento professionale "Commercio su area pubblica e contraffazione"  - Docente Dott.ssa Anna Rita AGUZZOLI. 

 

Continua la campagna 2009 del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino         --- (vai)

21 Aprile 2009 - Imola: Conciliazione avvenuta davanti al Prefetto. 

 

Grazie alla lotta intrapresa dal SULPM, con l'ausilio del Prefetto di Bologna il tentativo di conciliazione tra i Lavoratori e l'Amministrazione Comunale è andato a buon fine.

 

Il Documento   --- (vai)

18 Aprile 2009 - Imola: Pace fatta fra la Municipale e il Comune: gli straordinari saranno pagati. 

  • Spiraglio dalla Regione per l'assunzione di dieci persone.  

Articolo   --- (vai)

17 Aprile 2009 - Bologna - SISMA IN ABRUZZO: iniziativa del SULPM e dei colleghi di Bologna.

   Comunicato Stampa

 

IL SULPM di Bologna ha organizzato una raccolta di materiale da inviare in Abruzzo, regione che sarà raggiunta nella mattinata di domani, 18 aprile 2009.

Grazie alla fattiva ed importante collaborazione dell' Azienda ''Salumificio ALCISA s.p.a.'', che ha donato il mezzo di trasporto ed una notevolissima quantità di prodotti alimentari, il SULPM di Bologna consegnerà alla Segretaria Provinciale SULPM de L' Aquila, Benedetta Di Gennaro, i generi di cui sopra e gli innumerevoli scatoloni di merce con i generi di prima necessità e di conforto che i colleghi felsinei hanno raccolto e donato, con encomiabile partecipazione e solidarietà.

   

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

16 Aprile 2009 - Bologna - La Polizia Municipale in contrasto alla prostituzione.

   Comunicato Stampa

 

   Negli ultimi due giorni la Polizia Municipale ha fermato due ventenni nigeriane che si prostituivano in via Rigosa. Le due giovani, fermate il 14 aprile ed il 15 aprile, entrambe in mattinata, sono state identificate dopo il fotosegnalamento e sono risultate regolari sul territorio italiano; le due ragazze, avvicinate da personale femminile del Corpo, sono state incoraggiate a recarsi presso le strutture dei servizi sociali al fine di porre termine alla loro attività. 
   Continua il contributo della Polizia Municipale alla lotta contro il degrado, sempre nel più totale e assoluto silenzio e senza il minimo riconoscimento da parte dell' Amministrazione.

 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

15 Aprile 2009 - L'Aquila la città fantasma!

 

01.jpg (67145 byte)  02.jpg (64180 byte)  03.jpg (63106 byte)

04.jpg (61525 byte)  05.JPG (1727617 byte)

Friuli 1976, Irpinia 1980, Umbria-Marche 1997, Molise 2002, Santa Sofia 2003 ed ora l'Abruzzo. Sei terremoti in 33 anni di vita operativa possono far pensare che una persona sia abituata alle criticità, ma non è affatto così.

Quando nella notte fra la domenica e lunedì 6 u.s. (appena una settimana fa) ascoltando le comunicazioni dei radioamatori, ricevetti la telefonata del collega di Castel Bolognese Stefano Manzelli, capii che qualcosa di grave era successo.

L'Abruzzo appare lontano nelle cartine topografiche, invece è appena a due ore di auto da noi. Nei giorni seguenti ho predisposto tutto l'apparato disponibile della Bassa Romagna per gli interventi operativi e ho gestito a distanza alcune situazioni critiche, mantenendomi sempre in contatto con gli amici della zona.

Gli amici dell'Abruzzo...a metà dicembre avevo tenuto un corso sulla gestione delle emergenze ai colleghi dell'Abruzzo e appena due settimane fa un corso sulla tutela e conservazione dei dati sensibili. Il giorno di Pasqua, approfittando di una delle poche giornate di riposo, la vice-comandante ed io abbiamo portato la solidarietà diretta ai nostri colleghi duramente colpiti dal disastro e che lavorano senza sosta fin dai primi momenti dell'emergenza. Poco meno di tre ore di viaggio e ti trovi nella città fantasma di l'Aquila.

I palazzi di governo (come la prefettura) sono crollati o gravemente danneggiati e comunque impraticabili; tutte le abitazioni del centro totalmente evacuate, negozi con le vetrine piene di generi vai ma irrimediabilmente chiusi. La visione drammatica dei luoghi della Casa dello Studente dove sono morti 20 ragazzi e la panoramica spettrale dell'intero ospedale regionale che ha retto solo grazie all'encomiabile abnegazione dei sanitari presenti e a quelli rientrati al lavoro, ora è solo un deserto e nel piazzale opera l'ospedale basato sulle tende della Regione Marche.

Ho parlato con tante persone, ho visto al lavoro volontari giunti da tutta Italia con il sorriso sulle labbra, in situazioni operative precarie ma al servizio di quelle migliaia di persone che pur capendo di essere in difficoltà non hanno ancora compreso appieno che in poco meno di dieci secondi di scossa tellurica la loro vita è rimasta segnata per sempre.
I colleghi della polizia provinciale, della polizia municipale, dei vigili del fuoco, della finanza, dei carabinieri,  polizia e forestale sono ancora al lavoro incessantemente da quella notte.

Molti dormono ancora in auto, non hanno potuto lavarsi per molti giorni, non hanno avuto che poca acqua e poco cibo, ma in compenso hanno dovuto estrarre i poveri corpi e lavarli per consegnarli dignitosamente ai familiari.

Ieri era il giorno di Pasqua ma qui la festa ha assunto un suo valore. Gli sfollati sparsi nelle tendopoli o sistemati presso amici, parenti o nelle coste dell'Adriatico hanno festeggiato una Pasqua molto diversa da quella prevista. Quì c'è poco tempo per riflettere: l'esigenza primaria è quella di dare una sistemazione dignitosa e confortevole che avrà una durata molto lunga.

Altra esigenza importante è quella di recuperare le proprie cose dalle case distrutte e inagibili. E in queste circostanze si nota la straordinaria professionalità ed umanità dei vigili del fuoco (venuti da tutta Italia) che accompagnano ed assistono le persone che, in appena cinque minuti di tempo a disposizione (per timore di nuove scosse), devono portare via ciò che possono scegliendo, all'istante, qual'è la cosa più importante: ad esempio o i vestiti o le foto della loro vita.

Sabato, prima di partire per l'Aquila due bimbi di un nostro comune sono venuti al comando per portare le loro uova di pasqua avute in regalo: mi hanno chiesto di consegnarle a chi non poteva averle. Non c'è stato miglior desiderio ascoltato. Due poveri anziani, abitanti nella tenda n. 57 (testuali loro parole) perchè non hanno più la casa e incontrati casualmente, stavano cercando un regalo per i loro nipotini e non credevano ai loro occhi di aver trovato degli angeli che hanno pensato a loro. Abbiamo lasciato l'Aquila con le continue scosse sotto i piedi e con il levarsi di un fastidioso vento freddo notturno, ma con la promessa che non abbandoneremo quella gente ed i nostri colleghi che non si sono risparmiati con tutte le forze, pur se colpiti intimamente nelle  famiglie, a favore dei propri concittadini.

In 33 anni di vita operativa in Patria e all'estero ne ho visto di tutti i colori, ho scavato anch'io con le mani nude per estrarre persone, a volte senza esito, ma in tutta sincerità non mi sono ancora abituato alle catastrofi che, come accade tante volte, colpiscono i più deboli e probabilmente non mi abituerò mai.
Lanciamo un appello a favore della gente dell'Abruzzo e dei nostri colleghi. Hanno bisogno di rafforzare i servizi di vigilanza nelle tendopoli, le scorte ai convogli di soccorso,servizi di INFOPOINT e di assistenza alla popolazione. Siamo sicuri che la categoria della polizia locale farà la sua parte.

 
Roberto Faccani
Comandante del Corpo Unico di Polizia Municipale di
Bagnacavallo, Cotignola e Fusignano (Ravenna)
Responsabile della Protezione Civile della Bassa Romagna.

(iscritto S.U.L.P.M.)

13 Aprile 2009 - Terremoto in ABRUZZO ! Raccolta di generi di conforto!

Carissimi,

il nostro furgone partirà sabato mattina 18 aprile per l' Abruzzo.
Chi di voi vuole contribuire, porti il giorno venerdì 17 aprile, dalle ore 12.00 in poi, presso il Comando di Polizia Municipale di via E. Ferrari 42, i generi di conforto:
 - acqua minerale
- latte a lunga conservazione
- alimenti (preferibilmente a lunga conservazione)
- pannolini per bambini
 ULTERIORI RICHIESTE :
-sapone e shampoo
-ciabatte di gomma
-giocattoli
Tutti i generi dovranno essere confezionati e/o inscatolati, Vi preghiamo di evitare merci sfuse (controllate anche le date di scadenza dei generi alimentari!!!!)
Dalla collega di Avezzano apprendiamo che ha prestato servizio insieme ad un collega aquilano che presentava mani e piedi fasciati, con numerosi punti di sutura- (scappava di notte a piedi scalzi, pestando vetri rotti e macerie)...
nonostante questo, è in servizio, e come lui nessun poliziotto locale si è tirato indietro!
Certamente non finiranno nei telegiornali, certamente non saranno ringraziati da nessun politico, certamente non saranno lodati... ma per noi,  sono persone eccezionali, degni rappresentanti della polizia locale italiana!

 Chiunque abbia da donare le seguenti merci, invii una mail alla casella di posta elettronica: bolognacity@sulpm.net

grazie

La Segreteria Aziendale  SULPM di Bologna

11 Aprile 2009 - Castel Maggiore Corsi di aggiornamento professionale - Sostanze Stupefacenti: normativa e modalità operative - Docente Dott. Andrea PISELLI.

 

 Momenti del corso

Si è tenuto, con il consueto interesse dei partecipanti, l' apprezzato corso di aggiornamento sulle sostanze stupefacenti e sui metodi di contrasto allo spaccio: relatore il dott. Piselli della Polizia Municipale di Bologna, formatore del SULPM, che ha illustrato schemi operativi e ha risposte alle domande dei colleghi provenienti dalla provincia e dalla città di Bologna.

 In apertura, il saluto del Sindaco di Castel Maggiore, Marco Monesi, che ha sottolineato come il nostro mestiere stia cambiando, con il cambiare della nostra società, ricordando anche il grande impegno della Polizia Municipale di Castel Maggiore (''Operazione Broker'', con la scoperta di una centrale di assicurazione false all' interno di un campo nomadi e gli interventi contro la prostituzione): sempre di più, polizia di prossimità.

 Grande interesse ha suscitato infine la presenza di Anubi uno dei quattro cani antidroga della Polizia Municipale di Bologna.

La Segreteria SULPM di Bologna

10 Aprile 2009 - Bologna: Pronti i Vigili anti-sciacalli, ma è stop ai volontari. 

  • Palazzo d'Accursio la prossima settimina invierà il Abruzzo 15 Agenti della Polizia Municipale  

Articolo   --- (vai)

08 Aprile 2009 - Terremoto in ABRUZZO ! Solidarietà!

Carissimi,

La settimana prossima partirà da Bologna un nostro automezzo che trasporterà beni di prima necessità da portare alla collega della segreteria provinciale SULPM dell' Aquila, Benedetta Di Gennaro, con la quale siamo in contatto da tempo!
 Faremo capo a lei (che sta ad Avezzano, comune che fortunatamente ha riportato danni non gravissimi) per la distribuzione nella città de L' Aquila e/o di alcuni piccoli comuni limitrofi (sono stato informato che in città non si entra se non si è scortati).
 Sarà la collega del provinciale ad individuare le priorità, stando in contatto coi colleghi del posto, dal momento che chi vive su quel territorio comprende meglio di chiunque altro le necessità del momento.
Non è previsto di inviare personale volontario nè di stare sul posto per più di un giorno, stante la notevole presenza di volontari e per non gravare sulla già difficile situazione logistica.
 La collega Bendetta di Gennaro ci ha chiesto, per il momento, di far pervenire:
 - acqua minerale
- latte a lunga conservazione
- alimenti (preferibilmente a lunga conservazione)
- pannolini per bambini
 Chiunque abbia da donare le seguenti merci, invii una mail alla casella di posta elettronica: bolognacity@sulpm.net
 
grazie

La Segreteria Aziendale  SULPM di Bologna

06 Aprile 2009 - Terremoto in ABRUZZO !

Già in prima mattinata la Segreteria Generale SULPM ha contattato il responsabile della Protezione Civile – Bertolaso per fornire collaborazione e disponibilità da parte dei propri associati per fronteggiare la tremenda sventura che ha colpito l’Abruzzo.

Chi fosse interessato  a collaborare puo’ fornire pre-adesione al SULPM inviando fax allo 0257760253 (appena possibile verranno forniti ulteriori informazioni/notizie)

Per la Segreteria Regionale SULPM

Elisa Fancinelli

06 Aprile 2009 - Coraggio!!!

 
Al Segretario Provinciale SULPM dell'Aquila,
Benedetta DI GENNARO
 
La Polizia Municipale di Bologna è con voi!
 
 Carissima,
ti esprimo la massima solidarietà per il tragico evento che vi ha così duramente colpito!
 
A te e a tutti i colleghi colpiti dal tragico sisma, il SULPM di Bologna e la Polizia Municipale di Bologna si stringe in un forte ed ideale abbraccio! 

 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Stefano Mingoia

6 Aprile 2009 - Imola  - Stato di agitazione della Polizia Municipale di IMOLA!

 

 

Lettera   --- (vai)

10 Aprile 2009 - Castel Maggiore - Corsi di aggiornamento professionale - Sostanze Stupefacenti: normativa e modalità operative - Docente Dott. Andrea PISELLI.

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

Volantino   --- (vai)

03 Aprile 2009 - Reno Galliera - La Polizia Municipale di Reno Galliera premiata al 15° Convegno Nazionale SULPM.

menzione_balboni.jpg (1851872 byte)

Al termine dei lavori, la premiazione dei colleghi della polizia locale italiana che si sono distinti nel corso dell' anno passato; a tal proposito, sono stati premiati gli agenti di Polizia Municipale di Reno Galliera Bologna (di seguito, la motivazione):

Menzione D'Onore

all'

Agente Scelto di Polizia Municipale Claudio BALBONI

<< unitamente ad altro collega, interveniva in un furto presso un'abitazione e nella cantina della casa individuava ed arrestava un clandestino tunisino ubriaco fradicio ancora in possesso della refurtiva >> Galliera, 2008

  La Segreteria Provinciale SULPM di Bologna

03 Aprile 2009 - Bologna - La Polizia Municipale di Bologna premiata al 15° Convegno Nazionale SULPM.

Grande successo di pubblico al Convegno Nazionale del SULPM di Rimini.

I lavori, che si sono svolti nella prestigiosa cornice di Euro Pa, il salone delle Autonomie Locali della Fiera di Rimini, ha visto le prime due giornate dedicate interamente all’aggiornamento professionale ed alla formazione, con numerose interessanti relazioni che hanno raccolto consensi ed interesse nella platea.

Apprezzati gli interventi dei relatori, qualificati professionisti appartenenti alla Polizia Locale di varie città e alla Polizia di Stato; sono intervenuti:

ufficiale di P.M. Luca Tassoni, patenti di guida straniere; ufficiale di P.M. Adamo Gnoli, guida di autoveicoli con rimorchio; ufficiale di P.M. Paolo Girotti, sistema sanzionatorio per la guida senza patente, scaduta o ritirata; comandante di P.M. PM Vito Parisi, i conducenti minorenni; dott. Germano Onofri, il cronotachigrafo digitale; ufficiale di P.M. Claudio Rimondi, il conducente professionale non italiano; comandante di PM Maurizio Marchi, autore di vari interventi nel corso della giornata su varie tematiche inerenti il Codice della strada; comandante della Polizia Stradale dott. Giorgio Baccilieri, la guida in stato di ebbrezza; dott. Stefano Marchetti, della Cozart Italia, strumenti di diagnosi sostanze stupefacenti; comandante di Polizia Locale Luigi Altamura, che ha mostrato i successi nella lotta contro le stragi del sabato sera nella città di Verona, città che ha quasi dimezzato il numero di decessi in un solo anno.

L' ultimo giorno, venerdì 3 aprile, si è tenuta la tavola rotonda: 

'Polizia locale e polizia di prossimita' - L’insicurezza delle nostre Comunità e il ruolo fondamentale della Polizia Locale''

alla presenza del Sottosegretario all'Interno Senatore Michelino Davico, del Senatore Maurizio Saia (relatore del Progetto di Riforma Legislativa della Polizia di Prossimità), del Sindaco di Verona Flavio Tosi e del sindaco di Sassuolo Graziano Pattuzzi (con apprezzati interventi che hanno sottolineato l' importanza della Polizia Locale nella lotta alla criminalità diffusa), del Prefetto e del Questore di Rimini e di altre autorità civili e militari.

Al termine della Tavola Rotonda, la premiazione dei colleghi della polizia locale italiana che si sono distinti nel corso dell' anno passato; a tal proposito, sono stati premiati gli agenti di Polizia Municipale di Bologna (di seguito, la motivazione):

Agente di Polizia Municipale Alessia GARAGNANI (Nucleo Cinofili)

<< unitamente al suo compagno di pattuglia, cane BYRON, alla prima uscita operativa recuperava 40 grammi di sostanze stupefacente, divisa in dosi e pronta per essere spacciata >> Bologna, 27/05/08

Assistente di P.M. Luca NASCI, Agente Scelto di P.M. Fabrizio ORSINI, Agente Scelto di P.M. Andrea SOVERINI (Reparto Sicurezza)

<<  Svolgendo un servizio di contrasto alla diffusione di droga nel centro di Bologna, mediante accurato appostamento individuavano una cessione di sostanza e intervenivano velocemente fermando acquirente e spacciatore, tratto in arresto. Nonostante la ritrosia e i tentativi di dispersione era recuperata dalla giovane consumatrice una pallina di sostanza eroina quasi pura, che le successive analisi dimostrarono essere micidiale e proveniente da una partita killer già responsabile di numerosi morti nelle settimane precedenti. >> Bologna, 08/01/2008

Ispettore Capo di P.M. Maria Angela CASAMASSIMA, Agente Scelto di P.M. Mariella ZANASI, Agente Scelto di P.M. Paolo BACCHILEGA, Agente Scelto di P.M. Giuseppe BARONELLO (Nucleo Territoriale Santo Stefano)

<< Esplicitando a fondo la conoscenza del territorio e venuta in conoscenza la sussistenza in un parco cittadino di ampia diffusione di droga fra minorenni, veniva organizzato e condotto un delicato servizio di appostamento che consentiva di denunciare e segnalare all'autorità prefettizia numerosi giovani spacciatori e consumatori di sostanze, rispettando la delicatezza del caso connessa alla giovane età degli
interessati e alle ripercussioni familiari conseguenti. >>
Bologna, 10/04/2008

 
Assistente di P.M. Carlo DEL PERCIO (Reparto Sicurezza)
<< Essendo precedentemente intervenuto pochi giorni innanzi e fuori dal servizio per sventare un furto all'interno di supermercato, e avendo riconosciuto il ladro che si aggirava per il mercato cittadino, lo 
pedinava discretamente e interveniva arrestandolo in flagranza mentre questi commetteva ulteriori e reiterati furti aggravati. >>
Bologna, 10/11/2007

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

3 Aprile 2009 -  Congratulazione

Congratulazione al neo dottore Paolo  MASSI che si è brillantemente laureato in scienze politiche (corso di Sociologia) discutendo la tesi "La società industriale: storia, implicazioni del processo d'industrializzazione, contraddizioni e limiti."!

31 Marzo 2009 - Bologna: Intervista al TG7 del Segretario Vicario del SULPM di Bologna Assistente " Carlo DEL PERCIO" sul mantenimento della sicurezza in città.

 

Intervista al Segretario Vicario SULPM di Bologna "Carlo DEL PERCIO"

30 Marzo 2009 - Bologna - La Polizia Municipale arresta uno spacciatore.

   Comunicato Stampa

 

     Gli agenti del Reparto Sicurezza della Polizia Municipale di Bologna hanno arrestato uno spacciatore nella centralissima via Indipendenza, nel primissimo pomeriggio di sabato 28 marzo; il malvivente, un quarantenne italiano con numerosi precedenti specifici, spacciava 4 fiale di metadone quando è stato bloccato da un agente dei Cinofili, subito supportato dai colleghi, che hanno fermato anche i due acquirenti (entrambi quarantenni italiani), segnalati al Prefetto quali consumatori ed ai quali è stata ritirata la patente di guida. Processato per direttissima oggi stesso, l' arresto è stato convalidato ed è stato condannato a 9 mesi di arresti domiciliari.

     Prosegue quindi il contrasto allo spaccio di stupefacenti da parte della Polizia Municipale, pur se tanto quotidiano servizio reso alla città passa costantemente sotto silenzio, tanto da non essere percepito adeguatamente dalla nostra comunità, quasi che questa Amministrazione si vergogni dei numerosi successi conseguiti dal Corpo di Polizia Municipale.

     Siamo sempre attaccati, anche quando è evidente che non abbiamo colpe, mai valorizzati nonostante il grande sacrificio ed i notevoli successi conseguiti; ci auguriamo che la nuova Amministrazione sappia adeguatamente trasmettere ai nostri concittadini il duro lavoro che svolgiamo.

 

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

7 Marzo 2009 - Bologna.

   Comunicato Stampa - Lettera aperta

 

Al sig. Alfredo  Cazzola,
candidato sindaco della città di Bologna
Egregio sig. Alfredo Cazzola
chi le scrive è uno di quegli ''incomprensibili privilegiati", appartenente alla ''casta '' dei vigili urbani che lei ha citato sul Resto del Carlino di ieri.
     Sono sicuro che abbia studiato a fondo i nostri contratti e che abbia verificato quanto da lei riportato, anche se deve aver tralasciato la parte in cui non veniamo più denominati vigili urbani, ma polizia municipale!
     Sono però sicuro di avere qualche dubbio circa i miei privilegi...infatti:
  •  ritiene essere un privilegio farsi morsicare da  un cane di un punk bestia e subire iniezioni alla pancia di antirabbica?
  • ritiene essere un privilegio prendere pugni, calci, sprangate, bastonate da malviventi o da aggressori pieni di coca fino ai capelli?
  • ritiene essere un privilegio rimanere coinvolto in una colluttazione con uno straniero, subendo sputi e calci, ed essere poi accusato di essere razzista perché si è fatto il proprio dovere?
  • ritiene essere un privilegio dover rimanere ore sotto la pioggia per rilevare incidenti, per buche sulla strada, per viabilità in cortei, fughe di gas?
  • ritiene essere un privilegio arrestare o fermare persone, stando a loro stretto contatto, e scoprire poi che sono ammalate di scabbia, di tbc, di aids?
  • ritiene essere un privilegio entrare in appartamenti per effettuare trattamenti sanitari obbligatori e subire violenze senza poter reagire, nel timore di far male a persone che, essendo    malate, non si rendono conto di ciò che fanno?
  • ritiene esser un privilegio subire insulti, contumelie, accuse ingiustificate, vere e proprie calunnie, per aver elevato un sacrosanto verbale?
  • ritiene essere un privilegio aver applicato la legge in danno di qualche piccolo potente locale ed essere fatto oggetto di una campagna stampa denigratoria, senza potersi difendere?
  • ritiene essere un privilegio lavorare di giorno e di notte, per 365 giorni all' anno?
  • ritiene essere un privilegio cercare sempre di mettere delle toppe di buon senso, dove altri hanno scavato voragini di sciocchezze, rischiando processi per omissione di atti d'ufficio?
  • ritiene essere un privilegio dover portare la propria auto a riparare (a proprie spese) per danni cagionati da qualche sciacallo che sfoga la sua ira per qualche torto che suppone di aver subito?
  • ritiene essere un privilegio subire un' aggressione senza avere una via di mezzo tra la pistola e le mani, così che se estrai l' arma rischi un processo e se non lo fai rischi un lungo ricovero in ospedale?
  • ritiene essere un privilegio avere la propria sede dentro a due garages?
  • ritiene essere un privilegio rischiare di perdere un occhio per una bottigliata?
  • ritiene essere un privilegio fare viabilità in mezzo a centinaia di scalmanati ultras protetti da berrettino e paletta?
  • ritiene essere un privilegio essere stati minacciati con bottiglie rotte, siringhe infette, coltelli, lance, martelli?
  • ritiene essere un privilegio fare da parafulmine ad amministratori che non sempre operano con saggezza?
  • ritiene essere un privilegio operare correttamente, ma comunque essere messi alla gogna mediatica per mesi, finire sotto inchiesta ed essere assolti dopo 6 anni?
     Ma non voglio tediarLa oltre, che l' elenco potrebbe portare via altre pagine... Ritengo di averLe dato un quadro esaustivo della questione.
     Dovrebbe poi spiegare anche chi, se siamo tutti in strada, risponderebbe ai telefoni della centrale, chi riceverebbe i coinvolti in incidente all' ufficio infortunistica, chi le lamentele e le segnalazioni presso le sedi dei Nuclei Territoriali, chi curerebbe le pratiche delle auto rimosse o sequestrate perché prive di assicurazione o perché condotte da ubriachi al volante, chi svolgerebbe le indagini di polizia giudiziaria delegate dalla magistratura e dalle denunce ricevute, ecc. ecc.  Come vede, la demagogia non paga mai, ha le gambe molto, molto corte!
    Nel caso tuttavia dovesse continuare a ritenere tutto quanto sopra un PRIVILEGIO, La invito caldamente a scambiarci di posto!
     Ma ho come il vago il sospetto che questo non avverrà... i miei colleghi ed io continueremo a fare tutto quanto sopraccitato, Lei continuerà nella sua corsa a sindaco di Bologna.
     Credo, anzi spero, con la consapevolezza che Lei nutrirà maggior rispetto e attenzione per i suoi (forse...) futuri dipendenti con la divisa di Polizia Municipale che, quotidianamente, rischiano la loro vita e la loro salute per il controllo del territorio e per cercare di rendere sempre più vivibile questa nostra città e che non meritano attacchi indiscriminati da chi cerca visibilità ad ogni costo.
     Siamo sempre comunque disponibili ad incontrLa, così come tutti gli altri candidati sindaci, per illustrare VERAMENTE cosa realmente facciamo e cosa ci attendiamo dal nuovo sindaco.

  La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Stefano Mingoia

Articolo   --- (vai)

Marzo 2009 -  Adesioni per la compilazione del 730!

11 Marzo  2009 - Corsi di aggiornamento professionale - Ozzano dell'Emilia- Commercio su area pubblica e contraffazione  - Docente Dott.ssa Anna Rita AGUZZOLI. 

 

Inizia la campagna 2009 del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino         --- (vai)

 Marzo 2009 - San Lazzaro di Savena: Macciantelli sui tagli d'indennità  <Sereni e trasparenti>.

5 Marzo 2009 - Bologna: Due storie di ordinaria violenza.

 
     Stamattina, verso le 10, un ''decano'' del Reparto Infortunistica parcheggiava la propria vettura nel parcheggio antistante il Comando di Polizia Municipale di Bologna.
     Quasi contemporaneamente una macchina usciva dallo stesso parcheggio e collideva un motorino delle poste, che si trovava in sosta, facendolo cadere a terra; il postino, che stava consegnando la posta presso il Comando, resosi conto dell' incidente, si avvicinava all' automobilista, cominciando a discutere dell' incidente appena avvenuto. Il collega, nonostante fosse fuori servizio, si avvicinava e spiegava ai due, entrambi italiani, come fare per compilare la constatazione amichevole. Sembrava tutto a posto, come tanti altri piccoli incidenti dove le persone si accordano civilmente e senza problemi...invece accadeva l' imprevisto! Mentre l' agente si recava verso il proprio Comando, l' automobilista colpiva a pugni il volto del postino, che cadeva a terra col setto nasale rotto. Rapidamente l' agente tornava sui suoi passi, si frapponeva tra i due e bloccava l' automobilista fuori di sè, prima che questi potesse colpire ancora, in questo aiutato pochi istanti dopo da altri agenti che intervenivano subito. Il postino veniva subito soccorso dagli agenti e poi trasportato all' ospedale, mentre l' aggressore veniva identificato.
     Nel pomeriggio, poco dopo le 16, a finire sotto i colpi di un aggressore violento e senza scrupoli, era una pattuglia di Polizia Municipale del Quartiere Reno. I tre agenti (due uomini ed una donna) svolgevano un controllo di routine all' interno di un bar del quartiere Barca: mentre tranquillamente esaminavano i documenti richiesti con il barista, entrava un uomo, italiano, che iniziava ad insultarli pesantemente e con estrema volgare aggressività.
Stupiti da tanta immotivata ed inspiegata violenza verbale, gli agenti lo invitavano a calmarsi ed a mantenere un contegno diverso, ma il soggetto, anzichè tranquillizzarsi, in un crescendo di violenza verbale, passava improvvisamente e senza alcun segno premonitore alla vera e propria violenza fisica, colpendo uno degli agenti al volto ed al ventre. Nel tentativo di bloccarlo, iniziava così un violento parapiglia tra il violento e due agenti all' interno del bar, mentre la terza agente lanciava l' allarme; giungevano sul posto alcune pattuglie e tornava finalmente la calma.
L' aggressore veniva tratto in arresto e veniva accompagnato in cella con l' auto modificata per i fermati (a riprova della sua estrema utilità, il soggetto continuava la sua folle violenza contro l' interno dell' abitacolo protetto, con testate e calci), dove attenderà il processo che si terrà domattina. I due agenti aggrediti venivano invece trasportati all' ospedale, dove venivano refertati per le ferite riportate.
     Si allunga così l' elenco di poliziotti locali feriti in servizio; uomini e donne della polizia municipale che, pur non esitando ad affrontare persone violente anche fuori servizio, non possono difendersi perchè immotivati ed anacronistici divieti dei sistemi di protezione individuale come lo spray antiaggressione vengono posti proprio da chi dovrebbe avere, come sua principale cura, la tutela dei propri dipendenti più esposti al rischio di aggressioni e di pestaggi.
     E se a livello nazionale, dopo la manifestazione del SULPM di ieri davanti al Senato e alla casa del premier ad Arcore, sembra finalmente prendere il via la riforma della legge sulla Polizia Locale, molto ancora rimane da fare nelle amministrazioni locali, per garantire la tutela del personale e l' investimento in mezzi e dotazioni per la reale sicurezza del territorio.

La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

04 Marzo 2009 - Bologna: Ex Casaralta, blitz nel regno dello spaccio. Dopo le segnalazioni dei cittadini, in azione Carabinieri e Polizia Municipale: 6 arresti!

4 Marzo 2009 - Bologna: La Polizia Municipale salva una minorenne nigeriana dalla strada..

 

   Ieri mattina una pattuglia di Polizia Municipale del Reparto Sicurezza, durante i quotidiani pattugliamenti antiprostituzione, individuava una ragazza di colore che si prostituiva nel quartiere "Borgo Panigale".
   Tentavano di avvicinarla, ma questa si dava alla fuga in mezzo ai campi, inseguita dai due agenti; raggiuntala, i poliziotti municipali si accorgevano della notevole giovinezza della ragazza, comprovata poi dai documenti esibiti dalla stessa.
   Si trattava infatti di una nigeriana sedicenne, regolare in Italia, che veniva accompagnata presso il Comando; la ragazzina, dopo le procedure di rito, veniva accompagnata presso un centro di accoglienza.
   Fatti come questi dimostrano che la Polizia Locale, a Bologna come in tutta Italia, opera quotidianamente per la civile convivenza e contro ogni forma di degrado, ivi compresa la lotta contro lo sfruttamento delle donne.
   Per ottenere il riconoscimento di questo duro ed intenso lavoro, per ottenere migliorie legislative che permettano di liberare la polizia locale da insulsi e anacronistici lacciuoli a favore della sicurezza di tutti, per dare dignità professionale a migliaia di lavoratori che indossano la nostra divisa, per gridare forte che la Polizia Locale non è solo multe, per far capire che la sicurezza non è solo ronde e soldati, ma soprattutto risorse e strumenti per i professionisti delle forze di polizia statali e locali, il SULPM manifesterà oggi, alle ore 10.00, ad Arcore (presso la villa del premier) e a Roma (davanti al Senato della Repubblica) per la legge di riforma della Polizia Locale, legge di riforma promessa dall' attuale maggioranza e non ancora attuata.

La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

2 Marzo 2009 - Bologna: MOBILITAZIONE NAZIONALE POLIZIA LOCALE 4 MARZO 2009 - PRESIDIO PER SOLLECITARE E PER SOSTENERE LA RIFORMA DELLA POLIZIA DI PROSSIMITA' PER UN REALE CONTROLLO DEL TERRITORIO.

   Comunicato Stampa

 

   Il SULPM (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Municipale), Unica Organizzazione Sindacale Nazionale della Polizia Locale, manifesta il giorno 4 Marzo 2009, a sostegno della Legge di Riforma dell’Ordinamento Categoriale.

   Una data questa non casuale, che ricorda esattamente, dopo un anno al Governo, gli impegni assunti con la Polizia Locale Italiana, in campagna elettorale, il 4 di marzo del 2008, in una grande manifestazione al teatro Capranica a Roma, presenti fra l’altro il Presidente della Camera On. Fini, il Ministro della Difesa On. La Russa, il Sindaco di Roma, On. Alemanno, il Sottosegretario all’Interno Mantovano, il Capogruppo del PDL al Senato Gasparri, il Capogruppo del PDL alla Camera Bocchino ed il Sen. Saia, Relatore di maggioranza del Progetto di Legge di Riforma.

   Una riforma giova ricordarlo che non prevede costi, ma che consente alla Polizia Locale di essere la vera polizia di prossimità, determinando così quell’incremento della sicurezza urbana tanto richiesto dalla cittadinanza.

   Il 4 Marzo 2009 sarà caratterizzato da due contemporanee manifestazioni con inizio alle ore 10: una a Roma, nell’area antistante il Senato, l' altra ad Arcore (Mi), presso la residenza del Presidente del Consiglio.

   Uomini e donne in divisa, provenienti da tutte le regioni d’Italia, che chiedono di poter lavorare con dignità, rispetto e professionalità.

   Fondamentale come sempre sarà l’apporto dei media che da anni seguono con simpatia le nostre vicende, coinvolgendo sempre di più l’opinione pubblica sulla causa della Polizia Locale.

   L' invito è per tutti a dare voce alla nostra protesta che vedrà presente UNA DELEGAZIONE DI POLIZIOTTI LOCALI DELLA CITTA' DI BOLOGNA ed una DELEGAZIONE DI POLIZIOTTI LOCALI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA al presidio presso la residenza del Presidente del Consiglio ad Arcore.

La Segreteria Provinciale SULPM di Bologna

Elisa Fancinelli

La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Stefano Mingoia

27 Febbraio 2009 - Bologna: Continua la lotta della Polizia Municipale di Bologna agli autori di omissione di soccorso.

 

Ancora un successo del Reparto Infortunistica della Polizia Municipale di Bologna nella lotta all' omissione di soccorso: nella seconda metà di gennaio un ragazzo alla guida di un motorino travolgeva una pedona che stava attraversando la strada in via Corticella, allontanandosi senza prestare soccorso. La signora cadeva a terra e riportava ferite tali da dover essere trasportata all' ospedale: fortunatamente le sue condizioni non erano gravi, tanto che era comunque riuscita a ricordarsi parte della targa ed il colore del motorino investitore.
   Prendevano il via le indagini e due agenti del reparto iniziavano il certosino incrocio di dati della targa e proprietà, fino ad isolare un certo numero di possibili responsabili; ciò fatto, procedevano al controllo dei motorini della nostra città e contemporaneamente richiedevano la collaborazione di alcuni comandi di polizia municipale della provincia.
   La costanza e la caparbia delle due agenti veniva alfine premiata quando giungeva la segnalazione da parte di un comando della polizia municipale della nostra provincia; grazie alla collaborazione di quel comando veniva individuato con certezza il ciclomotore ed il suo conducente, un minorenne italiano, che dovrà presentarsi davanti al Tribunale dei Minori per rispondere di omissione di soccorso.
   Le forze di polizia statali e locali, nei rispettivi ambiti di competenze, vantano innumerevoli successi contro tutte le forme di crimine e di degrado...tocca alla politica locale e nazionale far sì che tutto questo non venga vanificato, incrementando le risorse e le forme di garanzia per i poliziotti locali e statali, operando affinchè si giunga a processi veloci ed a pene certe e, per quello che riguarda la polizia locale, garantendo fondi, mezzi e tecnologie operative-investigative al passo coi tempi, rimuovendo inutili e anacronistici lacci e lacciuoli.
   La Polizia Locale attende una legge che riformi la nostra categoria, il cui iter parlamentare procede molto lentamente, a discapito di una sicurezza reale che deve rimanere compito principale delle Amministrazioni centrali e locali dello Stato.
 
La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

20 Febbraio 2009 - Bologna: La Polizia Municipale ed il presidio del territorio.

   

I vigili di quartiere del Nucleo Territoriale Porto fermavano, nel tardo pomeriggio di ieri su viale Pietramellara, due pugliesi a bordo di un motociclo. Veniva effettuato un controllo presso il terminale dei veicoli oggetti di furto ed il motociclo risultava rubato; i due giovani venivano così denunciati per ricettazione ed il motociclo veniva sequestrato per la restituzione al suo legittimo proprietario.
 
Inoltre, il conducente veniva sottoposto a prove per determinare l' assunzione di droghe, risultato positivo; si aggiungeva così un' ulteriore denuncia, per guida sotto influsso di sostanze stupefacenti.
La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

16 Febbraio 2009 - Bologna: Polizia Municipale, non solo multe ...

   

Nelle prime ore della mattinata di mercoledì scorso la Polizia Municipale e la Polizia di Stato hanno condotto un' operazione congiunta di verifica e controllo presso il campo nomadi di via Persicetana, a seguito dei quali i poliziotti municipali hanno controllato quasi settanta veicoli, rinvenendo due veicoli rubati, un motorino ed un motociclo; quest' ultimo era stato rubato probabilmente durante la notte, tanto che la sua proprietaria non se n'era ancora accorta e non aveva quindi ancora sporto regolare denuncia. 
   Nella stessa giornata, un difficile intervento dei vigili di prossimità del Porto. Veniva segnalata la presenza di una persona in evidente difficoltà in pieno centro e la pattuglia intervenuta si trovava davanti ad uno spettacolo terribile, in quanto la persona in questione era ricoperta di escrementi e di sangue rappreso, sdraiata sulla strada e molto agitata.
   Con grande attenzione ed umanità gli agenti tentavano di instaurare un rapporto amichevole e di offrire aiuto, ma costui immediatamente reagiva scompostamente e con aggressività, avvisandoli minacciosamente di essere infetto e sieropositivo, tanto che si rendeva necessario anche allontanare alcuni curiosi che lo facevano innervosire ulteriormente e richiedere l' intervento di un' ambulanza.
   Gli operatori sanitari riuscivano a somministrare un potente calmante al soggetto ed a trasportarlo all' ospedale; terminata la visita, veniva dimesso dall' ospedale e nuovamente preso in custodia dai poliziotti municipali, che lo portavano al comando per essere identificato; con difficoltà si giungeva alla sua identificazione (arrivava addirittura a bere la propria urina): risultavano alcuni precedenti ed arresti per reati di violenza, gli veniva notificato un atto di polizia emessa da altra questura, ma non essendoci provvedimenti di arresto in atto veniva rilasciato.
   Intenso anche il lavoro nel contrasto alla prostituzione e alla droga: nel primo caso, oltre alle varie multe inflitte ai clienti e alle denunce alle prostitute comunitarie, è stata fermata e portata in via Mattei una prostituta nigeriana per il rimpatrio, mentre sono state sequestrate dosi di haschish ed eroina (con relative denunce) il giorno 12 in zona universitaria ed il giorno 11 in zona via Larga, oltre ad alcuni arresti operati in concorso con altre forze di polizia nei vari servizi di pattugliamento interforze.
   E quanto sopra solo nei primi 15 giorni di febbraio!  
   Questo dimostra che la Polizia Municipale non è solo multe e ''semafori truccati'', così come si legge sempre sui giornali!
   E' anche e soprattutto, in concorso con le altre forze di polizia, sicurezza a vantaggio della comunità, contrasto alla illegalità, argine al degrado, senza dimenticare l' importante funzione di intervento solidale e compassione umana, rischiando la propria incolumità personale e spesso costretta a sostituirsi ad altre istituzioni locali deputate a prendersi in carico tali situazioni.
   Ed è giunto il momento che la politica locale e nazionale riconosca finalmente quanto e quale servizio alle comunità renda la Polizia Locale, in silenzio e misconosciuta, sempre criticata (e spesso non per colpe proprie), mai celebrata per il suo notevole contributo alla sicurezza locale.
  
La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

Marzo 2009 - Cento - Corso di preparazione per aspirante Agente di Polizia Locale "Cento e Associazione alto Ferrarese.

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per  un corso appositamente per aspiranti Agenti di Polizia Locale.

Volantino   --- (vai)

7 Febbraio 2009 - Bologna: La Polizia Municipale di Bologna contro l'omissione di soccorso.

   

Il Reparto Infortunistica della Polizia Municipale di Bologna ha individuato i responsabili di due casi di omissione di soccorso.
 
Il 29 gennaio gli agenti sono intervenuti in via San Donato per l' investimento di una settantenne pedona da parte del conducente di uno scooterone; dopo averla travolta, il conducente aveva sollevato la moto ed era scappato, senza prestare soccorso. La signora veniva ricoverata all' ospedale, fortunatamente senza gravi danni.
Scarsissimi gli elementi per individuare il fuggitivo, ma l' ostinazione degli agenti, che spulciavano decine e decine di immagini di telecamere presenti sul percorso, veniva premiata quando, individuata una possibile targa, gli stessi si recavano immediatamente a casa del soggetto, un cinquantenne bolognese che ancora non aveva provveduto a riparare il proprio motociclo. Le prove raccolte risultavano talmente evidenti che veniva denunciato per omissione di soccorso, mentre il veicolo veniva sequestrato per essere poi confiscato, anche perché circolava senza assicurazione e con la patente scaduta.
 
Sempre gli agenti dello stesso reparto riuscivano ad identificare e denunciare il conducente di un auto pubblica che era coinvolto in ben tre incidenti verificatisi a partire dal novembre del 2008, omettendo sempre di fermarsi per soccorrere i feriti, fortunatamente leggeri. Anche in questo caso le indagini sono state accurate, coinvolgendo anche i carabinieri di vari comuni vicini: rintracciato, il conducente veniva denunciato ai sensi del codice penale e veniva anche sanzionato per violazione di norme amministrative.
  
La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

05 Febbraio 2009 - Valle del Santerno: Sei Agenti in attesa di un'arma. 

2 Febbraio 2009 - Solidarietà agli Agenti di Polizia Municipale di San Lazzaro di Savena.

     E' incredibile e  paradossale la situazione che l' Amministrazione di San Lazzaro di Savena  ha messo in opera; tagliare indennità serali e festive costringendo così,  come ovvia conseguenza, i lavoratori della Polizia Municipale  a smettere di prestare fondamentali servizi di sicurezza e tutela  della vita e dei beni dei cittadini di quel comune.
     Mentre si fa più serrata e  pressante la richiesta di maggior presenza sul territorio proprio nelle ore serali e più pericolose, l' Amministrazione di San Lazzaro viene meno ad uno  dei più importanti bisogni della gente: la  sicurezza!   
     La Polizia Municipale di San  Lazzaro, nell' anno appena finito, ha ritirato oltre 150 patenti e ben 17 sono le persone che sono state trovate a guidare sotto influsso di droga, alcol  o guida senza patente, sono stati effettuati 3 arresti e denunciate a vario titolo oltre 65 persone, senza contare i controlli congiunti con altre forze dell'Ordine di prevenzione sulla strada ed all'interno dei locali pubblici di San Lazzaro nelle ore serali: una situazione che qualsiasi amministrazione dovrebbe  apprezzare e ringraziare...ma abbiamo visto quale sia il  ringraziamento!
     E nonostante i colleghi  abbiano continuato a svolgere tale compito per mesi, l' Amministrazione ha  ripagato tanto spirito di servizio senza rimangiarsi questa sua  decisione, evidentemente credendo di essere tornata ai primi dell' 800,  quando ''i padroni'' comandavano e i sottoposti ubbidivano senza fiatare,  costretti ad accettare ogni genere di sopruso.
     Diciamo al Sindaco di San  Lazzaro che saranno i suoi concittadini a giudicare tale  condotta, se sia giusto pretendere servizi disagiati e non remunerarli  adeguatamente; e quando i suoi concittadini chiederanno più sicurezza, più  controlli su droga e alcol al volante, meno ''stragi del sabato sera''....  ebbene, sapranno a  chi chiedere il conto di questa mancata vigilanza serale e festiva, di chi  sia la responsabilità politica di tutto ciò!
     Il SULPM di Bologna si  stringe compatto ai colleghi di San Lazzaro ed è pronta a manifestare il  proprio appoggio per tutte le iniziative che i colleghi di San Lazzaro  vorranno intraprendere.

 La Segreteria Aziendale SULPM di  Bologna

articolo di giornale 28/1/09           --- (vai)

articolo di giornale 31/1/09           --- (vai)

26 Gennaio 2009 -  Congratulazione

Congratulazione alla neo dottoressa Nicoletta  PUGLIOLI che si è brillantemente laureata in scienze politiche (corso di Criminologia-Sociologia) discutendo la tesi "Comunicare sicurezza con un sorriso"!

Martedì 20 Gennaio 2009 - Bologna - San Sebastiano Martire Patrono della Polizia Municipale e Provinciale.

alle ore 18:30 presso la Chiesa di San Giuseppe (via Bellinzona 6 – BO)

SANTA MESSA

Sarà particolarmente gradita la presenza in uniforme (la P.M. di Bologna parteciperà con il "Labaro" del Corpo ).

Al termine della funzione ci sarà un momento in cui poterci salutare e assaggiare qualche fetta di torta casalinga.

Immagine 1.jpg (83619 byte)

1 Gennaio 2009 - Auguri di un buon 2009.

2009.jpg (106875 byte)

1 Gennaio 2009 - San Lazzaro di Savena: Sciopero della Polizia Municipale, sarà una Befana amara. Proteste dall'Epifania, il Sindaco "Incontriamoci".

articolo di giornale            --- (vai)

Auguri al SULPM dell' Emilia Romagna  

 

   E' la vigilia di Natale e tutti ci sentiamo più buoni... ma già, forse sarebbe meglio che questo sentimento valesse tutto l' anno!

Pazienza!!!

   Visto che anche l' anno sta volgendo al termine, voglio fare dei ringraziamenti... Voglio ringraziare i miei amici dirigenti di Bologna, che con tanta lealtà, forza, ostinazione e valore mi hanno affiancato, sostenuto consigliato e confortato in questi anni: mi hanno appoggiato nei momenti bui (che non mancano, credetemi...), sapendo che su di loro ho sempre potuto contare!

   Senza di VOI il Sulpm - Bologna non sarebbe quella meravigliosa creatura che è!

   Ed un grazie anche a te, mio maestro, caro Gianaurelio.... guardaci da lassù, sensei!

   Voglio ringraziare Elisa (la TOSTA provinciale), sempre presente e raggiungibile, un approdo certo e tranquillizzante nei marosi che attraversiamo... e nonostante tutte le (sacrosante) cazziate che ho preso, sempre disponibile e presente!

   Una sicura guida a cui ho rotto talmente tanto le scatole che solo la sua immensa pazienza non le ha mai permesso di mandarmi al diavolo!!!!!! Grazie Eli...con immenso affetto, Modena e Bologna sono orgogliosi di te!!!!

   Voglio ringraziare Paolino, kilometrico regionale (credo che oramai, con tutti i km che ha percorso per raggiungere questo o quel collega in difficoltà, possa tranquillamente affermare di aver compiuto il giro del mondo!!); un caro amico ed un alleato prezioso, col quale ho prosciugato decine di ricariche telefoniche, confrontandomi e chiedendo consigli!

   E se sono ancora a piede libero, significa che è sempre stato oculato!!!!!!

Grazie, Paolino... e fuma di meno, che ci servi per tanti anni ancora!!!!

   Voglio ringraziare tutti i dirigenti della mia provincia, coi quali ci siamo trovati in tante riunioni e manifestazioni, spalleggiati e assistiti, scambiandoci news e consigli e spronandoci a vicenda nel combattere contro questo o quell' altro amministratore!!!

   Voglio ringraziare i nostri dirigenti delle altre province, colleghi simpatici ma determinati, dai quali ho appreso la tenacia della lotta e dell' impegno: da costoro ho imparato che i problemi dei loro territori, in realtà sono i problemi di NOI TUTTI... e che dobbiamo affrontarli sempre insieme!!!

   E per dare piena affermazione a quanto sopra, non hanno esitato a percorrere centinaia di km in aiuto ai nostri colleghi e dirigenti impegnati in ogni landa della nostra regione, sempre pronti a correre ogni qualvolta uno di noi alzava il telefono e chiamava!!!!

   Voglio ringraziare infine il nostro vicario, Mario (che per me sarà sempre MARIONE!!!), il quale ha saputo parlare coi grandi, a Roma, restando umile:

pensate, il nostro vicario non ha esitato a fare volantinaggio, come un qualsiasi delegato aziendale, in uno sperduto paese della montagna bolognese, per difendere i diritti della locale polizia municipale contro l' arroganza di quell' amministrazione!!!

   Essergli stato accanto quel giorno è stato per me motivo di grande orgoglio, perché anche in quel giorno si è dimostrata la grandezza del nostro sindacato!!!!

   Come dimenticare tutte le giornate che ha speso in giro per l' Italia, nel contrattare e litigare per la nostra categoria, con politici e amministratori e burocrati, per risolvere le inevitabili beghe interne...

   Da lui ho appreso che la polizia locale è in realtà un' entità NAZIONALE, che deve superare gli steccati dello sterile localismo, prendendo da esso solo l' arricchimento culturale, mai il becero egoismo!!!!

   E per questo stiamo tutti lottando, per crescere sempre di più e per gridare forte e a tutti che i sacrifici di migliaia di colleghe e di colleghi in tutte le nostre comunità devono essere riconosciute e valorizzate...e salvaguardate!

   Prima di voi, non c'era nessuno che lo faceva...ora ci siete voi, ci siamo noi, c'è il SULPM!!!!

Buon Natale a tutti voi, carissimi

Stefano Mingoia

24 Dicembre 2008 - San Lazzaro di Savena: Il SULPM della provincia di Bologna in appoggio ai colleghi di San Lazzaro.

 

 Consiglio Comunale di San Lazzaro di Savena  Consiglio Comunale di San Lazzaro di Savena

 

   Lunedì 22 dicembre il SULPM della provincia di Bologna ha dato prova che il nostro motto, UNITI SI VINCE, è davvero...VINCENTE!!!
   Infatti una foltissima rappresentanza di  agenti di polizia municipale aderenti al nostro sindacato, provenienti da vari comuni della provincia con bandiera e cartelli (ivi compresa la nostra città), insieme ai colleghi di San Lazzaro, ha pacificamente invaso il  Consiglio Comunale di quel comune  per protestare contro il pesante taglio del salario accessorio che ha colpito anche tutti gli altri dipendenti dello stesso comune.
   Ed alcuni ''babbo natale'' hanno ''regalato''  polemici doni al sindaco... anche se avrebbe meritato del carbone! 
   Purtroppo ben pochi erano i dipendenti comunali che manifestavano, di contro il SULPM ha mobilitato, oltre ai colleghi della provincia,  addirittura anche i nostri pensionati che, in maniera davvero commovente, hanno sentito forte il dovere di portare attivamente la loro solidarietà ai colleghi che ancora indossano la divisa...
(ed eravamo davvero così in tanti, che non tutti siamo riusciti a prendere posto in aula!!!)
   Tale mobilitazione, che ha riscosso l' interesse dei  media, ha però sortito un immediato successo: infatti, oltre alla solidarietà di  diversi consiglieri comunali, i nostri colleghi di San Lazzaro hanno ottenuto di essere convocati nella  prima commissione consiliare affari istituzionali, per avere chiarimenti su ciò che ha portato a questa situazione, che si terrà il 22 gennaio 2009.
   Rimane l' amarezza di constatare che quell' Amministrazione non  abbia la minima vergogna e ritegno nel colpire i diritti di chi, in silenzio e rischiando quotidianamente la vita e la salute, opera sulla strada  duramente e con grande abnegazione per garantire la tranquillità e la serenità della comunità!
   Ci auguriamo che presto il ''maltolto'' sia restituito ai nostri colleghi... altrimenti, altre azioni di lotta saranno intraprese, ben più severe e coinvolgenti, fino a quando i sacrosanti ed elementari diritti dei lavoratori non saranno finalmente riconosciuti  fino in fondo!!!!
   Il SULPM sarà sempre vicino ai  nostri colleghi  in difficoltà perchè... UNITI SI VINCE!

La Segreteria SULPM di Bologna

l'articolo di giornale            --- (vai)

Campagna tesseramenti SULPM 2009. 

 

L'importanza di essere iscritti all'unico vero sindacato della Polizia Locale. Nuove agevolazioni e polizza responsabilità civile.

 

Volantino   --- (vai)

19 Dicembre 2008 - San Lazzaro di Savena: Iniziativa di lotta.

CONTINUA IL BRACCIO DI FERRO TRA I DIPENDENTI DEL COMUNE DI SAN LAZZARO E L'AMMINISTRAZIONE, CHE CON UN ATTO UNILATERALE GIA' DALLA BUSTA DI DICEMBRE HA DECURTATO DI CIRCA 200 EURO LO STIPENDIO DI MOLTI DIPENDENTI......

I COLLEGHI

lunedì 22 dicembre alle ore 17.45 

EFFETTUERANNO UN PRESIDIO IN OCCASIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE PER L'APPROVAZIONE DEL BILANCIO 2009, ATTENDONO I COLLEGHI presso l'atrio del palazzo comunale in piazza Bracci 1

a

San Lazzaro di Savena.

QUESTO E' UN FATTO GRAVISSIMO, SAN LAZZARO POTREBBE ESSERE SOLO LA PRIMA DI UNA LUNGA SERIE ..... IL MOTTO DEL SULPM E' UNITI SI VINCE QUINDI... PARTECIPATE!

infine, inondate la scrivania del sindaco con i fax di solidarietà!

 

FAX DI SOLIDARIETA' --- (vai)

13 Dicembre 2008 - San Lazzaro di Savena: Assemblea Sindacale - Comunicato Stampa.

assemblea sindacale 13-12-08.jpg (200897 byte)

    Oggi in Sala di Città, mentre veniva inaugurata la nuova Sede delle Polizia Municipale, si è tenuta l’assemblea sindacale indetta da CGIL, CISL, SULPM ed RDB e le RSU del Comune di San Lazzaro di Savena, alla quale hanno partecipato i dipendenti dell’Anagrafe, dell’Ufficio Relazioni col Pubblico e della Polizia Municipale, mentre per gli altri dipendenti Comunali, oggi non in servizio, vi sarà una assemblea martedì 16 dicembre p.v.

    Le assemblee sono state indette per definire le azioni di lotta per attuare lo STATO DI AGITAZIONE, proclamato dalle organizzazioni sindacali contro l’azione unilaterale della Giunta di sospendere alcune parti del contratto integrativo dei dipendenti comunali, ancora in vigore.

     A causa di ciò, nostro malgrado, nessun agente della P.M. era presente all’inaugurazione della nuova sede del Corpo di Polizia Municipale.

    Gli operatori della Polizia Locale e gli altri dipendenti presenti, per tramite dei loro rappresentanti sindacali, vogliono evidenziare il forte rammarico per non aver partecipato all’importante avvenimento, a lungo atteso e sollecitato, e ribadiscono che l’assenza nulla ha a che vedere con i rapporti di stima e collaborazione istaurati con la Comandante, la Protezione Civile, le Istituzioni dello Stato, e le autorità Politiche, Militari e Religiose invitate, che avranno senza dubbio notato l’assenza delle “divise blu”.

Le OO.SS. ed RSU

San Lazzaro di Savena

13 dicembre 2008

Il comunicato stampa         --- (vai)

11 Dicembre 2008 - San Lazzaro di Savena: Nulla di fatto - Fallito tentativo di conciliazione!

     

    Si è concluso con un nulla di fatto il tentativo di conciliazione espletato, in data odierna, presso la Prefettura Felsinea per scongiurare lo stato di agitazione preannunciato dalle OO.SS. ed RSU del Comune di San Lazzaro di Savena, a seguito dell'atto unilaterale, senza precedenti, dell'amministrazione che ha sospeso l'erogazione di buona parte del salario accessorio per i dipendenti comunali, nonostante tali istituti siano disciplinati nell'accordo in vigore, approvato dalla stessa giunta.

    Nei prossimi giorni i dipendenti si riuniranno in due assemblee sindacali per decidere le azioni di lotta da mettere in campo.

Elisa FANCINELLI

segretario provinciale SULPM bologna

09 Dicembre 2008 - Imola - Corsi di aggiornamento professionale - Sostanze Stupefacenti: normativa e modalità operative - Docente Dott. Andrea PISELLI.

 

Come raggiungere la sala del convegno

Usciti dall'autostrada percorrere la rotonda fino alla 3° uscita dirigendosi verso il centro città e proseguire lungo la via Selice per 3 km.
Oltrepassato il sottopasso della ferrovia alla rotonda prendere la prima uscita a destra in via Galvani e poi proseguire sempre diritto seguendo le indicazioni per Bologna.
Alla prima rotonda prendere la 1° uscita a destra (via Amendola)
Alla   rotonda successiva proseguire diritto prendendo la 3° uscita (sempre via Amendola)
Al secondo semaforo voltare a destra in via Gualandi
Percorrerla fino in fondo e raggiungere la via Tinti svoltando a sinistra in quest'ultima.
Alla vostra destra troverete il centro sociale Zolino.

 

 

Novembre  2008 - Corso di formazione.  

 

Lettera CGIL   --- (vai)

25 Novembre  2008 - ATTENZIONE il corso di aggiornamento  professionale ad  Ozzano dell'Emilia che si doveva svolgere il 4 Dicembre è stato rimandato a data da definire a causa di impegni inderogabili e urgenti della docente. 

15 Novembre 2008 - Bologna: Al Direttore del giornale "UNITA'" - Per corretto diritto di replica.

     

Al Direttore
  
In relazione all'articolo a firma Pierpaolo Velonà "il Viminale non risponde al Comune e il manganello (per ora) va in archivio" il SULPM (sindacato unitario lavoratori polizia municipale) maggiormente rappresentativo della Categoria, si evidenzia quanto segue:
  • il SULPM non è un sindacato di destra ma un sindacato apartitico, libero, indipendente e scevro da ogni legame politico - cosa non certo comune alle altre OO.SS. - e unico a richiedere l'applicazione della Costituzione (ex art. 39), i nostri associati hanno le più svariate idee politiche (dall'estrema sinistra, quando ancora esisteva, fino anche alla destra) forse è difficile da comprendere per chi ancora è convinto che tutto ciò che non è CGIL è di destra.
  • Chiedetelo al sindaco Moratti, che da oltre due anni si trova a fronteggiare lo stato di agitazione promosso  dal SULPM o al sindaco di Reggio Calabria (AN)  denunciato SOLO DA QUESTA sigla sindacale anche alla Magistratura Penale per irregolarità in merito all'assunzione illegale di interinali, solo per citare alcuni casi.
  • Della conversazione di ieri, durata oltre dieci minuti, il giornalista ha riportato solo una battuta, casualmente quella più d'effetto...
  • Si conclude, (stranamente sarà sfuggito anche questo particolare) ribadendo che il SULPM è il primo sindacato per numero di iscritti anche a Bologna, i 100 associati sono stati superati già da tempo ........
 Si ringrazia per l'attenzione
 

Elisa FANCINELLI

segretario provinciale SULPM bologna

15 Novembre 2008 - Modena - MOBILITA’ ESTERNA

AVVISO DI RICERCA DI PERSONALE PER LA COPERTURA DI N. 2 POSTI AL PROFILO PROFESSIONALE DI

"AGENTE DI POLIZIA PROVINCIALE (VIGILE ISTRUTTORE)" CAT. C

Volantino   --- (vai)

09 Dicembre 2008 - Imola - Corsi di aggiornamento professionale - Sostanze Stupefacenti: normativa e modalità operative - Docente Dott. Andrea PISELLI.

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

 

Intervento e Saluto:

  •  Del Segretario Generale Vicario Mario ASSIRELLI

Volantino   --- (vai)

04 Dicembre  2008 - Corsi di aggiornamento professionale - Ozzano dell'Emilia- Commercio su area pubblica e contraffazione  - Docente Dott.ssa Anna Rita AGUZZOLI. 

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino         --- (vai)

11 Novembre  2008 - Corsi di aggiornamento professionale - Vigilanza edilizia e nuove disposizioni in materia di sicurezza dei cantieri - Docente Dott. Alberto CUOGHI. 

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino         --- (vai)

23 Ottobre 2008 - Bologna: Inseguimento alle Roveri, denunciato bosniaco.

 

     Agenti del San Vitale hanno denunciato un trentenne bosniaco per resistenza e per aver infranto numerosi articoli del codice della strada.

     Costui, ieri pomeriggio, alla richiesta di esibire i documenti di guida del proprio furgone, strattonava uno dei due poliziotti municipali e fuggiva da via Scandellara verso la zona industriale Roveri; inseguito dalla pattuglia a bordo della vecchia e bolsa Punto di servizio con 130.000km all' attivo, veniva intercetto nuovamente nelle strade della zona industriale Roveri dove ingaggiava una serie di manovre e contromanovre per non farsi speronare dal fuggitivo, il quale era  incurante del fatto che avesse con sé moglie e figli.

      Poiché però la pattuglia non mollava la presa, abbandonava il furgone e la famiglia, dileguandosi a piedi nei campi.

     Si scopriva poi che il furgone era privo di assicurazione e pertanto veniva sequestrato, mentre all' interno dello stesso venivano rinvenuti oggetti atti allo scasso.

     Il bosniaco, privo di patente, con numerosi precedenti penali ed una condanna con la condizionale, nonostante i tentativi della moglie di coprirlo, veniva poi riconosciuto dai poliziotti municipali tramite le foto segnaletiche.

     La Polizia Municipale ancora una volta testimonia così l' attaccamento al dovere e la volontà di contrastare ogni forma di violazione alle regole di civile convivenza, nonostante i numerosi attacchi strumentali che subisce continuamente, con la serenità di chi agisce rispettando e facendo rispettare le regole e le norme, senza sconti e senza preferenze...

     e ci chiediamo se, forse, è proprio per questo che dà tanto fastidio!     
   
 La Segreteria Aziendale SULPM di Bologna

  

22 Ottobre 2008 - Bologna: 5 agenti di polizia municipale all' ospedale.

 

   In relazione al fatto di cronaca che ha visto domenica scorsa 5 agenti di polizia municipale finiti all' ospedale, in quanto aggrediti e malmenati da un senegalese, è da rimarcare il fatto che lo stesso, pregiudicato, fosse stato avvicinato esclusivamente per la notifica di atti giudiziari, a cui aveva risposto con ''siete razzisti come i vigili di Parma, vi mando tutti in galera !"

    Ovviamente, quello che per noi è l' aggressore, ha fornito tutt'altra versione in tribunale: come sempre, da uomini di legge, ci atteniamo a quanto ha stabilito la Giustizia, nella quale nutriamo profondo rispetto e stima.

 Ed i fatti sono questi:

-  l' aggressore è stato condannato a 10 mesi di arresti domiciliari e non ha riportato alcun danno fisico, mentre dall' altra ci sono 5 agenti che hanno dovuto ricorrere alle cure dei medici, due dei quali feriti proprio all' ospedale dove aveva voluto...

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

16 Ottobre 2008 - Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere  formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale. 

 

Un ringraziamento particolare al docente Maurizio MARCHI  per la sua disponibilità e professionalità. 

  • momenti del corso   (vai)

14 Ottobre 2008 -  Imola.

16 Ottobre 2008 - Corsi di aggiornamento professionale - Le ultime novità in materia di circolazione - Il comportamento di guida del conducente: esame della più recente normativa e giurisprudenza in materia di guida sotto l’effetto di alcol e/o stupefacenti - Docente Dott. Maurizio MARCHI. 

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino         --- (vai)

5 Ottobre 2008 - Bologna: Patenti false, fermato Albanese.

    

   Prosegue l' offensiva dei vigili di prossimità del San Vitale contro il falso documentale.

   Oggi pomeriggio, agenti di Polizia Municipale del Q.re San Vitale hanno fermato per controlli stradali un trentenne albanese.

   Costui esibiva una patente albanese assai abilmente falsificata: smascherata grazie alla notevole professionalità acquisita sul campo, le agenti rinvenivano poi altre due patenti, una greca ed una internazionale, anche queste false. 

   Il cittadino straniero veniva quindi fermato, sottoposto ai rilievi dattiloscopici e denunciato all' Autorità Giudiziaria per uso di documenti falsi, mentre è al vaglio la sua posizione sul territorio nazionale.

   Un altro piccolo contributo della Polizia Municipale nel combattere un fenomeno sempre più preoccupante per la sua continua diffusione (e che sempre di più coinvolge anche le assicurazioni false). 

25 Settembre 2008 - Bologna: la Polizia Municipale contro ogni forma di microcriminalità e degrado.

    Intensa è l' attività di controllo del territorio e di lotta contro ogni forma di degrado e criminalità diffusa.

    All' inizio della settimana un giovane italiano, probabilmente in preda ai fumi della droga, nella prima periferia di Bologna aggrediva su un autobus tre italiani di colore, con insulti a sfondo razziale; sceso dall' autobus in pieno centro, si infilava in un negozio dove compiva un furto, venendo però catturato da due agenti di polizia municipale del Reparto Sicurezza, non senza fatica a causa della notevole resistenza opposta loro. Accompagnato presso il comando di polizia municipale, il giovane continuava ...

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

30 Settembre 2008 - Corsi di aggiornamento professionale - Le ultime novità sul codice della strada - Docente Dott. Maurizio MARCHI. 

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino         --- (vai)

  • Come arrivare  --- (vai)

1 Settembre  2008 - Bologna: Il nostro Gianaurelio ci ha lasciato! 

 

CIAO, SENSEI...

 Gianaurelio Piccolo, dirigente storico e fondatore del SULPM a Bologna, Assistente di Polizia Municipale e maestro di arti marziali, ci ha lasciati
 

Sensei, ci hai lasciato un vuoto immenso, incolmabile... ti abbiamo voluto bene per quello che ci hai insegnato nella vita, nel lavoro, nel sindacato:

non abbassare mai la testa davanti a nessuno soprattutto ai potenti, non accettare compromessi svilenti, combattere sempre per le giuste cause, amare profondamente ciò che si fa...

 Ancora con noi per sempre, Sensei, perché vivrai nel nostro ricordo e nei nostri cuori!

 

 Riposa in pace, Gian...

  La Segreteria Aziedale SULPM di Bologna

30 Agosto 2008 -  Ottimo lavoro della Polizia Locale di Reno-Galliera: Chinatown a San Giorgio di Piano - Dieci Cinesi denunciati e 2 arrestati per immigrazione clandestina, denunciato anche il proprietario della fabbrica per impiego di manodopera irregolare e favoreggiamento alla clandestività.

Agosto  2008 - Ridefinita la struttura Provinciale di Bologna del SULPM. 

Agosto  2008 - Bologna: nuovo accordo per la pulizia e manutenzione della "massa vestiario". 

Grande passo in avanti della Polizia Municipale di Bologna che, con un'importante intesa tra i sindacati e l'Amministrazione, dal 1 Gennaio 2009 adotterà una convenzione che prevederà il lavaggio degli indumenti di lavoro (soprattutto perché sporchi di vari inquinanti) da parte di una lavanderia convenzionata. 

3 Agosto  2008 - Comunità Montana Unione del Samoggia: nuovo accordo. 

  • L'accordo         --- (vai)

  • Nota a verbale  --- (vai)

1 Agosto  2008 - TERRE DI PIANURA: Firmato il nuovo "ACCORDO" dei Comuni "TERRE DI PIANURA", Ottimo lavoro dei Dirigenti SULPM.

  • L'accordo    --- (vai)

15 Giugno  2008 - Il SULPM vince il ricorso contro il Comune di Vergato per comportamento antisindacale. 

  • La sentenza    --- (vai)

14 Giugno 2008 - Castelmaggiore: Falsificava RC per auto e moto: denunciato.

14 Giugno 2008 - Bologna: novità in piazza Verdi, pattuglie scorrevoli.

12 Giugno 2008 - Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere  formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale. 

 

Un ringraziamento particolare al docente Andrea PISELLI  per la sua disponibilità e professionalità. 

  • momenti del corso sugli "Stupefacenti" docente Andrea PISELLI    (vai)

12 Giugno 2008 - Corsi di aggiornamento professionale - Sostanze Stupefacenti: normativa e modalità operative - Docente Dott. Andrea PISELLI.

 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino   --- (vai)

08 Giugno 2008 - Reno Galliera: La grande fuga dei Vigili, protesta alla vigilia dell'Unione Reno Galliera.  

06 Giugno 2008 - Bologna: tafferugli con la polizia in piazza verdi, denunciati 2 giovani.  

30 Maggio 2008 - Corsi di aggiornamento professionale. 

 

I docenti APLRER (Bolognesi) vengono apprezzati in tutta la regione. 

4-7 Giugno 2008 - Rimini: Convegno Nazionale del S.U.L.P.M. siete tutti invitati.

  • Il Volantino con il biglietto gratuito per l'ingresso    --- (vai)

3 Giugno 2008 - San Giorgio di Piano.

       Continua l’emorragia di personale dal Corpo Unico P.M. Reno-Galliera alla vigilia della presentazione ufficiale dell’Unione dei Comuni Reno-Galliera.

       Dopo l’addio a fine maggio scorso dell’Assistente Scelto Croci Ivano, è stata poi la volta dell’Agente Cesari Lorenzo, trasferitosi a San Lazzaro di Savena,  e degli Ispettori Capo Mariotti Massimo e Guidi Simona, diretti rispettivamente a Bologna e Poggio Renatico. Il rammarico per la perdita di personale qualificato, disponibile e di provata competenza  (con i due Ispettori entrambi provenienti dal Comune di Argelato sparisce completamente dal Corpo quello che era il vertice del ex-nucleo di Polizia Giudiziaria) si aggiunge alla ennesima e dolorosa constatazione del totale disinteresse da parte dei vertici del Comando e degli organi politici dell’Associazione.

      Il SULPM e i colleghi del comando P.M. Reno-Galliera salutano i colleghi con le valige in mano e augurano loro buon lavoro, con la certezza che nei nuovi posti di lavoro troveranno sicuramente una collocazione ed una valorizzazione migliore di quella avuta nell’ultimo anno e mezzo in Reno-Galliera.

il Dirigente SULPM RENO - GALLIERA

29 Maggio 2008 - Bologna: Risposta a Carmelo Adagio, presidente del Q.re San Vitale. 

Ricordiamo al Presidente del Q.re che la Polizia Municipale, così come tutte le altre forze di Polizia, opera in base a delle norme che i rappresentanti politici nazionale e/o locali approvano tramite votazioni libere e democratiche nelle sedi opportune...

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

  • l'articolo di giornale            --- (vai)

27 Maggio 2008 - Bologna: Droga rinvenuta dai cani della Polizia Municipale in piazza Minghetti.

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

25 Maggio 2008 - Bologna: ennesimo arresto in Piazzola operato dalla Polizia Municipale.

Un senegalese di 37 anni è stato arrestato ieri pomeriggio intorno alle 16,00 per aver sottratto capi di abbigliamento in una bancarella della Piazzola; il commerciante derubato ha tentato di fermare il ladro, ma questi lo ha minacciato brandendo una bottiglia...

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

21 Maggio 2008 - Bologna: Poliziotto Municipale ferito durante lo svolgimento di un Trattamento Sanitario Obbligatorio.

E' di 12 giorni la prognosi per l' aggressione odierna subita dal nostro dirigente sindacale, vicario della Segreteria SULPM di Bologna Carlo Del Percio, colpito con estrema violenza durante lo svolgimento di un trattamento sanitario obbligatorio...

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

20 Maggio 2008 - Bologna: Spray antiaggressione alla Polizia Municipale: la Vittoria del buon senso!

Segreteria Generale

la Segreteria Regionale SULPM si congratula per il brillante risultato raggiunto dai dirigenti SULPM Felsinei, che fa fatto si che, nonostante le difficoltà, gli ostacoli e le resistenze presto anche la Polizia Locale di Bologna sarà dotata degli strumenti di autotutela.

Ennesima dimostrazione che ..........il SULPM non molla mai.

Congratulazioni

Elisa Fancinelli

 

Segreteria di Bologna

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

16 Maggio 2008 - INVIO FAX DI SOLIDARIETA' AI COLLEGHI DI NAPOLI - SFIDUCIA AL SINDACO JERVOLINO.

INVIARE IL FAX IN OGGETTO ONDE SENSIBILIZZARE IL PREFETTO DI NAPOLI PRESSO IL GOVERNO. GRAZIE UN ABBRACCIO FRATERNO E SONO CONVINTO CHE COMPRENDERETE LA NECESSITA' DEGLI INVII PER ACCELERARE UN ALTRO MOMENTO DI PULIZIA. (Mario ASSIRELLI)

Carissimi amici, il SULPM Campano e Napoletano, ha lanciato una forte e decisa offensiva per stroncare definitivamente la fallimentare amministrazione Jervolino, che ha portato la Polizia Municipale allo sfascio più completo.

Giuseppe Morra ed io che vi scrivo abbiamo colto strategicamente il momento alla vigilia del primo consiglio dei ministri che si terrà a Napoli, ora ci occorre l'aiuto di tutti affinché giungano al Prefetto di Napoli il maggior numero possibile di fax.

Tutta la documentazione è presente sul sito nazionale.

Certo di Contare sul sostegno di tutta la grande famiglia del SULPM vi abbraccio fraternamente.  ( Giovanni BONORA)

(Modulo)

11 Maggio 2008 - Bologna: false patenti e false assicurazioni: in questo fine settimana, esemplare il contrasto da parte dei poliziotti municipali del Q.re San Vitale.

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

5 Maggio 2008 - Bologna: La minoranza e la Sinistra radicale osteggiano gli strumenti di difesa dei lavoratori della Polizia Locale - Interviene il Segretario Generale Vicario.

  • Il comunicato stampa           --- (vai)

5 Maggio 2008 - Solidarietà ai colleghi aggrediti vigliaccamente a Torino.

  • Il comunicato stampa            --- (vai)

 3 Maggio 2008 - San Giovanni in Persiceto: Banda di ragazzini faceva incetta di magliette e jeans.

  • Articolo Il Resto del Carlino --- (vai)

1 Maggio 2008 - Provincia di Bologna -Convenzione con l'officina Car-Plus per gli iscritti SULPM. 

  • Il volantino                        --- (vai)

23 Aprile 2008 - Bologna: Ronde e manganelli, Pd come la Lega (Il Resto del Carlino on line).

 

SPRAY e manganello ai vigili urbani. Ora anche il Pd è d'accordo. «Presenteremo a giorni la proposta di modifica del regolamento comunale, per inserire questi strumenti» nella dotazione della polizia municipale. Lo annuncia Claudio Merighi, capogruppo del Pd in Comune. E dopo le "ronde" a Borgo Panigale e le pattuglie studentesche in zona universitaria c'è già chi dice: «Questa sinistra scimmiotta sempre più la Lega».
Già lunedì, in consiglio comunale si potrà discutere un ordine del giorno che dia mandato alla giunta «di riaprire il dialogo con Prefettura e Procura per mandare avanti la proposta» di spray e manganelli. Merighi precisa subito che si tratta di «strumenti ad uso solo difensivo», che quella del Pd «è una visione diversa da quella del centrodestra» e che «è importante approfondire il tema dell?assicurazione: se gli agenti utilizzano questi strumenti devono essere tutelati».
Libero Mancuso, ex magistrato, è prudente: «C'è da chiarire la natura di questi strumenti, e da rimuovere il divieto perentorio arrivato dalla Procura nel 2002, che a proposito del peperoncino parlava di porto illecito di arma». Ma i dubbi dell'assessore derivano anche dal fatto che l'uso di spray e manganelli è permesso solo da una legge regionale e che il nulla osta deve arrivare dalla Prefettura.

DA TEMPO An chiedeva l'adozione di spray e manganello. Di fronte all'apertura del Pd, Galeazzo Bignami sottolinea come «rimanga comunque in capo al Pd la responsabilità di non avere approvato la proposta tre anni fa, e di avere fatto diventare il problema emergenziale». Di fronte «all'aumento della criminalità nella nostra città», il forzista Aldo Zechini D'Aulerio invoca a gran voce la necessità di armare i vigili. Il tono non piace a Merighi, che replica: «Non mi piace l?idea del bastone fascista che picchia». Lo spray al peperoncino, precisa il capogruppo pd, «può essere usato solo a seguito di un?aggressione, per fermare chi non si riesce a fermare in altro modo». Silvia Noè (Udc) sottolinea che si tratta di «uno strumento di difesa meno offensivo della pistola, che la municipale già possiede». Inoltre, ricorda la casiniana, «è nostro dovere tutelare i vigili, che sono nostri dipendenti, e che ci chiedono di lavorare in sicurezza». La conferma viene da Carlo Del Percio, sindacalista del Sulpm, da sempre in prima fila nel richiedere strumenti di difesa adeguati. «Sembra che l'amministrazione comunale ci dia ragione e faccia sul serio. Ha capito che le nostre non erano richieste dettate dall'ideologia, ma dalla necessità di affrontare più tutelati una realtà più complessa di un tempo». Via libera anche da Nicola Negrelli, della Cisl: «E' giusto che i vigili si difendano, non sono missionari». Bocciatura netta, invece, da parte delle Rdb.

11 Aprile 2008 - Terre d'Acqua: Vigile di Prossimità...

  • Articolo Il Bologna            --- (vai)

2 Aprile 2008 - San Giorgio di Piano: Se ne va il prof, il saluto degli Agenti della Reno Galliera...

  • Articolo Resto del Carlino --- (vai)

2 Aprile 2008 - VERGATO: Straordinario risultato di adesioni alla raccolta di firme promossa dal Sindacato SULPM ...

  • Il comunicato  stampa       --- (vai)

1 Aprile 2008 - Bologna - La Polizia Municipale Oggi.

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

Aprile 2008 - Denuncia dei redditi: aggiornata tabella con il 730 congiunto. 

  • Tabella                             --- (vai)

31 Marzo 2008 - Bologna - Replica ad articolo del 29 marzo 2008 su "Il Resto del Carlino di Bologna".

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

31 Marzo 2008 - Reno Galliera - Trasferimento.

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

29-30 Marzo 2008 - VERGATO: Il SULPM  vi aspetta tutti a Vergato.

  • Il comunicato                    --- (vai)

  • Il comunicato  stampa       --- (vai)

  • Articolo Resto del Carlino --- (vai) ---(vai) 

29 Marzo 2008 - Bologna - RICHIESTA INCONTRO URGENTE - DIFESA LEGALE DEGLI AGENTI DI POLIZIA MUNICIPALE.

  • Il comunicato stampa         --- (vai)

26 Marzo 2008 - Bologna: CC filmano spaccio, 7 arresti. ( da news é-TV)

Tolta la divisa da carabinieri, si sono messi quella da cameramen ma con microcamere nascoste, sullo stile degli inviati delle Iene. Così per 40 giorni hanno filmato il "mercato dello spaccio a cielo aperto" in corso all'ora dell'aperitivo sotto i portici di piazza Aldrovandi, in pieno centro a Bologna. Poi mercoledì sera hanno arrestato sei nordafricani più un settimo fermato ieri, e sequestrato 400 grammi di hascisc. Cronaca di un'operazione dei carabinieri della compagnia di Bologna centro che, per la prima volta in città, non solo hanno usato le telecamere nascoste (rubando le immagini mentre passeggiavano fra pusher e clienti e allestendo un vero set cinematografico nel blitz finale) ma hanno fatto ricorso agli 'arresti ritardati'. Come ha spiegato il pm Valter Giovannini durante un incontro stampa, le forze dell'ordine, d'intesa con la procura, hanno applicato un articolo della legge antidroga che autorizza i militari a non intervenire nonostante si trovino di fronte a reati in flagranza, rinviando gli arresti a un momento successivo. A partire dal primo febbraio e fino a qualche giorno fa, gli appostamenti hanno portato a una quindicina di servizi e 85 episodi di spaccio. L'offerta era solo di hascisc. I pusher - cinque algerini, un marocchino e un presunto spagnolo fra 25 e 35 anni, tutti clandestini e in parte con precedenti per droga, ufficialmente senza fissa dimora - entravano in azione fra un bar e un chiosco dei panini intorno alle 18 e ci rimanevano fino alle 21. Qui si limitavano ad aspettare i clienti, che in genere erano 'aficionados', con cui si scambiavano baci e battute ("E' tanto che non ti vedevo! Dove sei stato?", si sente dall'audio dei filmati). Clienti giovani (ma non si escludono minorenni) fra cui sette italiani, che sono stati segnalati al prefetto per l'uso di droga. Alla retata finale hanno partecipato circa 50 uomini fra carabinieri e agenti della polizia municipale, oltre ai cani antidroga che fra i cestini della spazzatura e alcune fessure nei muri hanno trovato le barrette di hascisc sequestrate. Oltre agli applausi dei passanti testimoni del blitz, i carabinieri hanno ricevuto il "ringraziamento sincero" del pm Giovannini. "E' stata un'operazione eseguita con modalità da manuale - ha detto - e non da reparti speciali ma forse con uomini un po' speciali", aggiungendo che operazioni simili potrebbero ripetersi a breve.

18 Marzo 2008 - Bologna: Ragazzini morsi dal cane - Rintracciata la padrona. 

Marzo 2008 - SULPM: IL CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI BOLOGNA E IL CONTROLLO DEL TERRITORIO - Alcune proposte organizzative nell'ambito della sicurezza degli operatori della Polizia Municipale di Bologna.

9 Marzo 2008 - VERGATO: Il SULPM ricorre al Prefetto "Saranno giorni di agitazione". 

  • Articolo Resto del Carlino --- (vai)

6 Marzo 2008 - Bologna: POLACCO ALLA GUIDA DI UN’ AUTO RUBATA CON TARGA E LIBRETTO CONTRAFFATTI. 

 

Viaggiava su una BMW solo in apparenza ‘pulita’, un polacco fermato in via Larga dai Poliziotti del reparto moto e del San Vitale. Ma, ad un controllo più approfondito, gli agenti hanno scoperto che la targa e il libretto ucraini erano falsi e che l’ auto, a cui era stato cambiato il numero di telaio, risultava rubata in Lombardia. La vera ‘identità’ dell’ auto è stata accertata attraverso la centralina elettronica.

1 Marzo 2008 - ROMA: Ipotesi di CCNL quadriennio normativo 2006-2009 e biennio economico 2006 -2007 firmato a ROMA con l'ARAN. 

  • Accordo              --- (vai)

  • Tabella Aumenti   --- (vai)

1 Marzo 2008 - VERGATO: Ok all'accorpamento con Marzabotto e Grizzana, i Sindacati dal Giudice del Lavoro. 

  • Articolo Resto del Carlino --- (vai)

1 Marzo 2008 - Bologna: SULPM, Stefano Mingoia, è il nuovo segretario. 

Marzo 2008 -  DICHIARAZIONE DEI REDDITI

 

Tra pochi giorni verranno fornite indicazioni e calendario per dichiarazione dei redditi 2008.

 

29 Febbraio 2008 - Castel San Pietro Terme: Sventato il furto di due moto ad Osteria Grande. 

 

La pattuglia che si trovava ad Osteria Grande per le normali operazioni di controllo del territorio, è intervenuta prontamente evitando il furto di due moto, grazie alla segnalazione di un cittadino che aveva chiamato la sede centrale. Il cittadino aveva notato le due moto di grossa cilindrata parcheggiate in modo sospetto nel tunnel dei garage di viale Broccoli 1A, come se fossero state lasciate lì in fretta e furia dopo un tentativo di furto. I sospetti del cittadino sono stati confermati all'arrivo dei vigili che hanno contattato immediatamente il proprietario delle due moto, residente a Bologna e affittuario di un garage proprio al civico 1A.  "Sicuramente i ladri nel compiere il furto erano stati disturbati da qualcosa" afferma il vicecomandante del Corpo Unico della Polizia Municipale dei Cinque Castelli Antonio Bucci - "e hanno dovuto abbandonare le moto, ripromettendosi di tornare durante la notte per poterle caricare su un altro mezzo, come è accaduto in altre occasioni". Grazie all'attenzione del cittadino e al pronto intervento della Polizia Municipale, le due moto sono state quindi riconsegnate al legittimo proprietario, il quale ha emesso denuncia per tentato furto.

 

29 Febbraio 2008 - Castel San Pietro Terme: Ubriaco, scatena il caos nel bar poi picchia due agenti di Polizia Municipale. 

28 Febbraio 2008 - Rinnovo contratto di lavoro CCNL.  Firmata l'ipotesi di contratto nazionale. Lavoratori messi alle strette!

  • Comunicato Stampa   --- (vai)

28 Febbraio 2008 - VERGATO: Ennesimo attacco alla Polizia Municipale. 

  • 1° Comunicato Stampa   -------------------- (vai)

  • 2° Comunicato Stampa   -------------------- (vai)

  • Articolo Resto del Carlino ------------------- (vai)

IL SULPM NON E' CONTRARIO AD OGNI FORMA DI ASSOCIAZIONISMO DELLA PM,  MA E’ NECESSARIA TRASPARENZA, INFORMAZIONE E CONFRONTO CON I RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI, MA SOPRATTUTTO E' BASILARE IL RISPETTO DI QUESTI ULTIMI
 
 ENNESIMO ATTACCO ALLA POLIZIA LOCALE - ESPRIMIAMO SOLIDARIETA' AI COLLEGHI DI VERGATO!!!!
 
 FACCIAMO SENTIRE LA VOCE DEL SULPM AL SINDACO PRO-TEMPORE - RAMMENTATE I SINDACI CAMBIANO .....IL SULPM RESTA I 
 
INVIATE FAX DI SOLIDARIETA', RIEMPIAMO LA SCRIVANIA DELLA "SINDACHESSA" E DIMOSTRIAMO AGLI AMICI/COLLEGHI DI VERGATO CHE GLI SIAMO VICINI....... (in allegato fax- simile)
 

GIOVEDÌ 28 SERA ALLE ORE 21.30 SARÀ PRESENTE UNA NOSTRA DELEGAZIONE IN CONSIGLIO COMUNALE. 

22 Febbraio 2008 - Castenaso: Vigile picchiato, il Sindaco "Non c'è rispetto". 

22 Febbraio 2008 - Bologna: Continuano i controlli di contrasto alla prostituzione. 

21 Febbraio 2008 - S.U.L.P.M. : Rinnovo contratto di lavoro CCNL. 

  • Comunicato Stampa   --- (vai)

19 Febbraio 2008 - Conferenza STAMPA Osservazioni. 

 

Con la conferenza stampa indetta il 19 febbraio, presso la sala consiliare del Q.re Santo Stefano, il SULPM ha voluto portare all' attenzione della città il progetto sicurezza elaborato dai colleghi, che aveva come punto centrale la tutela dell' agente di P.M. e, di conseguenza, della nostra città.
Erano presenti numerosissimi giornalisti e tv, politici di maggioranza e di opposizione, rappresentanti di associazioni che operano nel sociale.
La copertura mediatica è stata totale, a 360 gradi, con servizi televisivi sulle più importanti reti locali e articoli su tutti i giornali, a testimonianza della grande attenzione che la Polizia Municipale riveste nella vita della nostra città.
Tutti i politici presenti hanno ribadito la loro solidarietà verso il nostro difficile lavoro, con la minoranza (LtB-AN-UDC) che si impegnava a presentare in Consiglio Comunale la richiesta dello spray antiaggressione; ma anche settori della maggioranza hanno a cuore la nostra incolumità, così come testimoniato dall' Ordine del Giorno del Quartiere Santo Stefano (PG n.: 211727/2007; n. O.d.G.: 34/2007; data seduta: 20/09/07), approvato dal gruppo CENTRO SINISTRA PER SANTO STEFANO, nel quale chiede all' Amministrazione comunale di dotare la Polizia Municipale dello spray, segno evidente e tangibile che la nostra battaglia è giusta e condivisa da chi davvero chiede più sicurezza per i cittadini e per chi è più esposto ai rischi.
Il SULPM ha chiesto la modifica del regolamento di polizia municipale, inserendo lo spray come autotutela verso i cani aggressivi.
Come abbiamo sempre sostenuto, la SICUREZZA NON E' DI DESTRA NE' DI SINISTRA!!!!
Ora, certi sindacalisti, dovranno spiegare ai propri iscritti perchè il loro sindacato pretende lo spray in città come Ferrara e Rimini, mentre lo rifiuta a Bologna!!!
 

19 Febbraio 2008 - ex assessore e filosofo Bonaga, ricorso respinto: gli agenti di Polizia Municipale hanno agito secondo la legge. 

  • Comunicato Stampa   --- (vai)

18 Febbraio 2008 - S.U.L.P.M. : Bologna, la Polizia Municipale protagonista della sicurezza. 

  • Comunicato Stampa   --- (vai)

17 Febbraio 2008 - Continuano gli "arresti" a Pieve Di Cento (BO) 

Domenica 17/03/2008 durante la sfilata dei carri allegorici, tre Agenti di Polizia Municipale in servizio per la manifestazione, si accorgevano di un gruppetto di ragazzi che stavano assumendo stupefacenti. Alla vista delle divise, il fumatore di turno gettava a terra una sigaretta manufatta contenente hashish schiacciandola con un piede. Alla richiesta degli Operatori su cosa stessa facendo, il giovane spintonava uno di questi per darsi ad un precipitosa fuga in mezzo alla maschere, cercando di fare perdere le proprie tracce. Gli Agenti lo inseguivano, ed uno di questi quando si trovava addosso al fuggitivo veniva spintonato e fatto cadere rovinosamente a terra, veniva comunque raggiunto dagli altri Poliziotti Locali e tratto in arresto per resistenza al P.U. e lesioni volontarie. La perquisizione personale dell’arrestato ha portato al rinvenimento di 2 g. di sostanza stupefacente e di un coltello a serramanico del tipo “butterfly” . L’arrestato annoverava diversi precedenti di Polizia specifici.

 

12 Febbraio 2008 - Contratti Decentrati.

  • Cinque Castelli   --- (vai)

  • Terre d'Acqua    --- (vai)

2 Febbraio 2008 - SULPM: Bologna niente difesa per la Polizia Municipale.

  • Comunicato Stampa   --- (vai)

1 Febbraio 2008 - Arresti a Pieve Di Cento (BO)

Negli ultimi 15 giorni la Polizia Municipale Reno Galliera – Presidio di Pieve di Cento, in due distinti interventi ha tratto in arresto due persone per detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti: il 08/01/2008 il “Vigile di quartiere” notava a bordo di un veicolo parcheggiato nel centro del paese, un giovane intento armeggiare chino sul sedile posteriore, procedeva al controllo e la persona veniva trovata in possesso di 50 g di hashish. La conseguente perquisizione domiciliare portava al rinvenimento di altri 40 g. della medesima sostanza tutta suddivisa in stecche pronte per la cessione ed un bilancino di precisione. Il giovane ancora minorenne, italiano ed incensurato, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori è stato accompagnato  presso la Casa Circondariale “Il Pratello”. 

Il 24/01/2008 durante un normale posto di controllo, sempre personale del Presidio di Pieve di Cento, notava un veicolo che arrestava bruscamente la marcia a circa venti metri dagli Agenti. Il controllo portava al rinvenimento sia sulla persona che all’interno dell’auto di 95 g. di hashish g. La perquisizione domiciliare portava al rinvenimento complessivo di 900 g. di stupefacente ed del materiale necessario a confezionare le dosi. L’arrestato in questo caso maggiorenne e con precedenti è stato associato alla casa Circondariale di Ferrara. 

 

30 Gennaio 2008 - Bologna, solidarietà al poliziotto aggredito e gravemente ferito e considerazioni sulle infamanti accuse rivolte al Corpo di Polizia Municipale. 

  • Comunicato Stampa   --- (vai)

24 Gennaio 2008 -  Cinque Castelli - ... Il SULPM combatte ogni giorno per la categoria, per armare gli operatori e dotarli di idonei strumenti di autotutela, per le giuste rivendicazioni salariali ma accade anche questo ... (vai)

 

18 Gennaio 2008 - Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere  formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale 

  • momenti del corso sugli "Stranieri" docente Claudio RIMONDI                    (vai)

  • momenti del corso sulle "Tecniche operative" docente Claudio BALBONI (vai)

12 Gennaio 2008 - Tre agenti di Polizia Municipale feriti in 4 giorni: ecco dove sono "i vigili"!

 

L'8 gennaio, due "vigili di prossimità" della Polizia Municipale intimano l'alt ad un motociclista, in via Riva di Reno; costui rallenta, sembra fermarsi ma, giunto a pochissimi metri dall'agente con la paletta, dà gas e tenta di investirlo; fortunatamente .... (segue) > 

  • Comunicato stampa   --- (vai)

11 Gennaio 2008 - San Giovanni in Persiceto - Chiedono i documenti arrivano le botte.

18 Gennaio 2008 - Corsi di aggiornamento professionale - Stranieri: ultime novità in materia di immigrazione comunitaria ed extracomunitaria - Docente Claudio RIMONDI

 

Continua anche nel 2008  la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino   --- (vai)

25 Novembre 2007 -  OTTIMO RISULTATO ALLE RSU PER LA PROVINCIA DI BOLOGNA: OLTRE 400 PREFERENZE RACCOLTE

 

G R A Z I E
a chi ci ha votato
 a chi ha creduto in noi
a chi vuole un unico
grande sindacato di categoria
della
POLIZIA LOCALE ITALIANA

16 Novembre 2007 -  Congratulazione

Congratulazione alla neo dottoressa Teresa Bernardi - instancabile dirigente sulpm di Bologna città che si è brillantemente laureata in scienze politiche discutendo la tesi "la grazia contesa"!

R.S.U.  per saperne di più

18 Ottobre 2007 -  BOLOGNA, ecco l'accordo tra i confederali e l'amministrazione di Bologna. 

 

Protocollo                                                            Volantino UIL F.P.L.

Protocollo Firmato                                                                    Volantino UIL

18 Ottobre 2007 -  BOLOGNA, SULPM in televisione. 

 

Informiamo che stasera, alle ore 21.00, la nostra dirigente provinciale Elisa Fancinelli sarà ospite al programma DECODER in onda sul circuito televisivo TELESANTERNO.

Si parlerà di sicurezza del territorio e del ruolo della Polizia Municipale nel contesto di tale gravoso problema.

 Se ancora ce ne fosse bisogno, si dimostra che quando si tratta di Polizia Municipale è il SULPM che parla!!

17 Ottobre 2007 -  BOLOGNA, agenti aggrediti e sequestro di droga. 

 

Due episodi che, ancora una volta, ripropongono il difficile momento che la nostra città sta vivendo e, contemporaneamente, la risposta che tutte le forze di polizia, nessuna esclusa, cercano di dare a questo problema.

 Nel pomeriggio di ieri, un carabiniere ed un agente di Polizia Municipale del Reparto Sicurezza sono rimasti feriti a seguito dell' aggressione   ----->

16 Ottobre 2007 -  BOLOGNA, la Polizia Municipale blocca 2 scippatori.. 

 

 Nel primo pomeriggio di oggi, in via Saffi, un ragazzo ed una ragazza a bordo di un motorino affiancavano una signora che stava tranquillamente circolando sulla sua bicicletta, scippandole dal cestino la borsa all' interno della quale si trovava il portafoglio con documento e denaro per la spesa. 

Fortunatamente era di servizio lì vicino una pattuglia automontata del Nucleo Territoriale Porto, che si poneva all' inseguimento del motorino riuscendo a bloccarli poco dopo ----->

15 Ottobre 2007 -  BOLOGNA: Sicurezza e Polizia Municipale, promesse non mantenute. 

Una piccola lista delle condizioni in cui si trovano ad operare i poliziotti municipali bolognesi, nel tentativo di dare sicurezza a questa città:    ----->

13 Ottobre 2007 -  BOLOGNA: Due vigili provvidenziali al servizio del cittadino. 

071013_carlino_bologna.jpg (62022 byte)

12 Ottobre 2007 -  Reno - Galliera non solo sanzioni ma al servizio dei cittadini.

 

Sei mesi con l'obbligo di firma è la condanna inflitta dal Tribunale Monocratico di Bologna ad un cittadino tunisino pluri pregiudicato arrestato dalla Polizia Municipale Reno Galliera per violenza resistenza e lesioni.

Venerdì 12/10 il tunisino, dopo aver tamponato un'autovettura, in località Maccaretolo, fortunatamente senza creare danni alle persone si è dato alla fuga. La sua folle corsa è terminata nel sottopasso ferroviario di Galliera (BO) dopo essere rimbalzato più volte contro le pareti del manufatto. All'arrivo del personale della P.M, il Tunisino stava  dando in escandescenza inveendo contro i Sanitari ed i VVFF presenti sulla scena. Durante le fasi dell'attività di P.G. posta in essere, l'arrestato colpiva con pugni e calci gli Operatori della P.M. mandandone 2 all'Ospedale con prognosi di 5 e 7 giorni.

Gli accertamenti hanno evidenziato a carico del tunisino un tasso alcolemico pari a 2,95 g/l e l'assicurazione del veicolo è risultata falsa.

16 Ottobre 2007 - Ivan LIGGI presenta a Cesena il suo libro"Per grazia ricevuta"

  • Volantino   --- (vai)

08 Ottobre 2007 - Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere  formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale 

  • momenti del corso "Tecniche di vigilanza ambientale" docente Alessandro SCARPELLINI  (vai)

06-07 Ottobre 2007 - Campionati italiani di tiro fucili "EX-ORDINANZA" U.I.T.S. - C.O.N.I. -  Lucca  

 

è della Polizia Municipale di  Bologna il campione Italiano

 

L'agente Riccardo CIOCCA

Il 6 e 7 Ottobre a Lucca si è svolta la finale del campionato italiano di fucili "ex-ordinanza", dopo un circuito di 10 gare di qualificazione in tutta Italia.

L'agente Riccardo CIOCCA (in foto) è risultato

  • Campione Italiano - divisione "MIRE METALLICHE" e

  • 2° classificato nella divisione "SNIPER"

Note

  • La gara è stata disputata con armi in dotazione agli eserciti fino al 1945 ( Mauser - tedeschi, Garand - americani, Enfield - inglesi, Mas - francesi, Moisin - Nagant russi, ecc) armi che hanno fatto la storia della 1° e 2° guerra mondiale.

  • La divisione più diffusa è quella a "mire metalliche", dotazione tradizionale del fante.

  • La divisione "sniper", fucili con cannocchiale di puntamento da "cecchino", è meno praticata per la difficoltà nel reperire queste armi destinate ai tiratori scelti dei corpi d'elite.

05 Ottobre 2007- Manifestazione nazionale a Roma 

                                Migliorare la sicurezza della città

                        Qualificare la Polizia Locale

 

Giornata nazionale di mobilitazione - maggiori informazioni sulla manifestazione sul sito nazionale

i relatori della manifestazione

  • Volantino   --- (vai)

26 Settembre 2007 -  RSU 

 

COME GIA’ ANNUNCIATO IL 15 AGOSTO U.S. IL SULPM SI PRESENTERA’ DA SOLO PER TUTELARE LA CATEGORIA E L’IDENTITA’ DELLA POLIZIA LOCALE ITALIANA .

LA VOLONTA’ DEL GOVERNO, INSIEME A QUELLA DI CGIL, CISL E UIL E DELLE CONFEDERAZIONI, HA PARTORITO LA MODIFICATA AL CCNQ 07.08.98 CHE E’ UN VERO ATTENTATO ALLA LIBERTA’ SINDACALE, ALLA DEMOCRAZIA E ALLA COSTITUZIONE.
INFATTI, I SINDACATI AUTONOMI ESPRESSIONE REALE DELLA BASE NEL PUBBLICO IMPIEGO DEVONO SCIOGLIERSI, FONDERSI O SUCCEDERE LA TITOLARITA’ DELLE PROPRIE DELEGHE – ENTRO IL31 DICEMBRE 2007 – AL SOGGETTO RAPPRESENTATIVO ?! SIC.
IL S.U.L.P.M. PER QUESTO HA DECISO CHE LA CATEGORIA NON PUO’ PERDERE LA PROPRIA IDENTITA’ NE LE PREROGATIVE DI SINDACATO VICINO AI LAVORATORI IN PROSSIMITA’ E QUINDI SI PRESENTERA’ ALLE RSU CON IL SIMBOLO DELLA POLIZIA LOCALE ITALIANA, CIOE’ DEL S.U.L.P.M..
LOTTEREMO STRENUAMENTE SIA PER LE ELEZIONI, ONDE RAGGIUNGERE LA RAPPRESENTATIVITA’, CHE NELLE AULE GIUDIZIARIE CONTRO L’ARROGANZA DEL POTERE IN VIGORE OGGI IN ITALIA CHE PRETENDE DI OCCUPARE IL TAVOLO DELLE TRATTATIVE SIA COME PARTE DATORIALE CHE COME PARTE SOCIALE.

 

8 Ottobre 2007 - Corsi di aggiornamento professionale - Tecniche di vigilanza ambientale

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino   --- (vai)

20 Settembre 2007 -  Concorso Comune di Casalecchio di Reno 

 

Presentate 879 domande per partecipare al concorso per la copertura di n°4 posti di "Assistente di Polizia Municipale".

 

 

18 Settembre 2007 - Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere  formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale 

  • momenti del corso "Infortunistica Stradale" docente Ugo Sergio AUTERI  (vai)

05 Ottobre 2007- Manifestazione nazionale a Roma 

                                Migliorare la sicurezza della città

                        Qualificare la Polizia Locale

 

Giornata nazionale di mobilitazione 

  • Volantino   --- (vai)

7 Settembre 2007 -  Arrestati due spacciatori con un etto di hashish in macchina: 'incastrati' dal fiuto di Sam, agente a quattro zampe 

 

SAM con il conduttore

 

La notizia

Durante un controllo stradale --- (vai)

 

 

29 Settembre 2007 -  Scadenza Concorso Comune di Medicina 

 

Attenzione, il 29 settembre scade il termine per la presentazione della domanda per partecipare al concorso per la copertura di n°3 posti di "Agente di Polizia Municipale".

 

18 Settembre 2007-Corsi di aggiornamento professionale-Infortunistica Stradale 

Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino   --- (vai)

10 Settembre 2007 -  Scadenza Concorso Comune di Casalecchio di Reno 

 

Attenzione, il 10 settembre scade il termine per la presentazione della domanda per partecipare al concorso per la copertura di n°4 posti di "Assistente di Polizia Municipale".

 

22 Giugno 2007 - Continua la campagna del SULPM, insieme al A.P.L.R.E.R., per promuovere  formazione e sapere con corsi di aggiornamento professionale 

  • momenti del corso sul CDS docente Maurizio Marchi    --- (vai)

  • momenti del corso sul edilizia  docente Alberto Cuoghi  --- (vai)

5 Giugno 2007 - Atletica. Vigili, argento vivo - XXXVI Campionato Italiano di corsa campestre A.S.P.M.I. a Pragelato - 3 giugno 2007

  • Su quell'anello, durante le Olimpiadi Invernali  --- (vai)

19 Giugno 2007 - Corsi di aggiornamento professionale - Codice della Strada 

Continua la campagna del SULPM per creare formazione e sapere, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino   --- (vai)

18 Giugno 2007 -  Decreto Ministeriale n°45 del 2007 

 

Dunque, vediamo di fare chiarezza su questo decreto ministeriale:

 -il DM si applica :

a) ai pensionati che fruiscono di prestazioni pensionistiche INPDAP

b)ai dipendenti o pensionati di PP.AA. iscritti a gestioni previdenziali diverse dall' INPDAP.

 Se ne deduce che, per quanto riguarda i lavoratori dipendenti, sono interessati solo coloro che, pur alle dipendenze di una P.A., sono iscritti all' INPS o ad altri enti.

 Le figure di cui alle lettere a) e b) vengono iscritti di diritto alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie assistenziali istituita dall' articolo 1 co. 245 della legge finanziaria 1997 (legge n. 662/96) con obbligo di versamento di contributi, così come segue :

a)dipendenti in servizio : 0,35% della retribuzione contributiva;

b)pensionati : 0,15% dell'ammontare lordo della pensione.

 Tuttavia il co. 2 dell'articolo 2 del DM prevede che, sia i dipendenti che i pensionati possano recedere dall'iscrizione entro sei mesi dal pagamento della prima mensilità di retribuzione cui è stata applicata la rispettiva ritenuta.

 

Richiedere il modulo della domanda di recesso al email: webmaster.bo@sulpm.net 

9 Giugno 2007 - X Campionati di nuoto A.S.P.M.I. a Trieste - 9 e 10 giugno 2007

Risultati strabilianti conseguiti dalla Polizia Municipale bolognese

Grazie all' impegno e alla bravura dei nostri colleghi per i risultati eccezionali conseguiti nel Decimo campionato italiano di nuoto, riservato agli atleti della polizia locale italiana, la Polizia Municipale di Bologna si è coperta di gloria!!!!   --- (vai)

6 Giugno 2007 - Stato di agitazione Reno Galliera 

Continua lo stato di agitazione degli operatori del Corpo di Polizia Municipale Reno-Galliera proclamato alla fine di Aprile dopo un tentativo di conciliazione di fronte al Prefetto di Bologna per  --- (vai)

  • Comunicato Stampa                   --- (vai) 

  • Riattivazione stato di agitazione   --- (vai)

29 Maggio 2007 - Corsi di aggiornamento professionale - Tecniche di vigilanza edilizia

Continua la campagna del SULPM per creare formazione e sapere, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino   --- (vai)

22 Maggio 2007 - Roma "SECURITY DAY" 

Rieccoci dunque, il 22 maggio 2007, scendere nuovamente in piazza Monte Citorio per sollecitare il Parlamento, questo come quel altro, a legiferare la riforma della Polizia Locale.

Questa giornata è dedicata ... (vai)

19 Maggio 2007 - IMPORTANTE i Colleghi di Modena scioperano 

Attenzione i Colleghi di Modena scioperano il 19 maggio, nello stesso giorno è previsto il passaggio della "Mille Miglia" nella città, cerchiamo di essere solidali con i Colleghi Modenesi non aderendo a richiesta di rinforzi. 

  • Volantino   --- (vai)

13 Maggio 2007 - Riattivazione dello stato d'agitazione sindacale degli operatori di Polizia Municiapale dell'Associazione Reno Galliera 

A causa del mancato accordo con le Istituzioni, si riattiva lo stato d'agitazione sindacale degli Operatori di Polizia Municipale dell'Associazione intercomunale Reno Galliera con conseguente blocco degli straordinari dal 25 Maggio al 10 Giugno 2007, riservandosi di comunicare ulteriori azioni da intraprendere.

25 Aprile 2007 - Manifestazione a Roma il 22 e 23 Maggio 

 

Stiamo preparando una grande manifestazione a Roma davanti al Parlamento per i seguenti motivi:

- La riforma della Legge Quadro

- La scadenza dei famosi "patti sulla sicurezza" 60 GG

- Il CCNL

- La sicurezza in senso lato, cioè sia quella del territorio in prossimità che quella dei lavoratori della Polizia Locale.

Per partecipare o maggiori informazioni, contattare i propri dirigenti. 

25 Aprile 2007 - Corsi di aggiornamento professionale 

Continua la campagna del SULPM per creare formazione e sapere, organizzando giornate di studio nella provincia di Bologna. 

  • Volantino   --- (vai)

25 Aprile 2007 - Scheda di segnalazione 

Abbiamo inserito nel sito "la scheda di segnalazione" da compilare per qualsiasi problema riscontrato. Da compilare e consegnare alla dirigenza sindacale. 

26 Marzo 2007 - Raggiunto accordo con l'Amministrazione Comunale 

  • Accordo Aziendale                                             --- (vai)

  • Volantino Assemblea SULPM del 12 Aprile '07  --- (vai)

22 Marzo 2007 - Trattativa con l'Amministrazione Comunale 

Dalle ore 9:30 del mattino alle ore 1:20 del 23 marzo, le trattative sono continuate serrate.

Le rispettive richieste sono ancora distanti, registriamo tuttavia alcune timide aperture, rispetto alla chiusura totale mostrata negli altri due incontri.

Il prossimo incontro si terrà lunedì 26 marzo.

La segreteria Aziendale SULPM

19 Marzo 2007 - Manifestazione di sostegno dei colleghi di Modena "presenti"

  • Momenti della Manifestazione    --- (vai)

15 Marzo 2007 - Dichiarazione dei redditi 2007 : Prorogato il termine per prenotare appuntamento con il referente del nostro sindacato (entro il 31/03) 

  • Prenotazione                      --- (vai)

  • Vademecum dichiarazione  --- (vai)

7 Marzo 2007 - Incontro dei sindacati con l'amministrazione 

L' Amministrazione ha rivisto in minima parte le sue proposte, non degnando di prendere in considerazione le controproposte che le parti sindacali avevano esposto.
In particolare, si continua a non prendere in considerazione la sicurezza del personale  ......

  • Comunicato Stampa            --- (vai)

  • Proposta Amministrazione   --- (vai)

Mobilitazione della Polizia Locale di Modena - 19 Marzo 2007 

  • Volantino                                --- (vai)

  • Adesione alla manifestazione    --- (vai)

Ancora un'aggressione di un cane "Pitbull" a colleghi impossibilitati a difendersi  per mancanza di idonei strumenti, più volte richiesti all'Amministrazione e puntualmente negati. 

  • Comunicato Stampa     --- (vai)

  • Rassegna Stampa         --- 1, 2

3 Marzo 2007 - Manifestazione di sostegno dei colleghi di Alessandria "presenti"

  • Momenti della Manifestazione    --- (vai)

Riceviamo e pubblichiamo la  lettera che l' Ispettore Capo Loris Bevilacqua della PM bolognese, non iscritto al nostro sindacato, ha inviato all' Espresso e, per conoscenza, anche alla Segreteria Aziendale del SULPM di Bologna.  

 

Leggo con aria sbigottita l’articolo del giornalista Paolo Forcellini titolato "Scusi, ha visto un vigile" pubblicato sulle pagine dell’Espresso nei giorni scorsi. Sbigottito perché chiunque può scrivere qualsiasi cosa e il contrario di qualsiasi cosa senza alcuna correttezza morale, senza .... (vai)

Dichiarazione dei redditi 2007 

  • Prenotazione                      --- (vai)

  • Vademecum dichiarazione  --- (vai)

Lo stipendio di un agente di polizia municipale

 

Bologna 25 febbraio 2007
di Stefano Mingoia (Segreteria Aziendale SULPM di Bologna) e Paolo Sarasini (Segretario Regionale)

Siamo veramente stupiti (per non dire altro) da alcune notizie apparse sulla stampa periodica (l' Espresso), ripresa puntualmente da alcuni organi di stampa locale.

In questi articoli si è scritto che lo stipendio medio di un agente ....  (vai)

Scusi, ha visto un vigile?  "articolo pubblicato sull'Espresso"

 

Bologna
Fischietti senza flessibilità Il corpo di polizia municipale di Bologna, controllato sindacalmente dalla Cgil, è composto da 620 agenti, ma solo 360 sono impiegati in strada. Almeno 150, stimano alla Uil, lavorano negli uffici, soprattutto nella nuova centrale operativa che è stata realizzata in periferia (da qui le lamentele dei cittadini quando si trovano a dover contestare multe o chiedere informazioni). Ogni giorno le assenze rappresentano il 25 per cento dell'organico, tra ferie, malattie e congedi. ....  

  • Articolo dell'Espresso (vai)

  • Articolo dell'Espresso - formato leggero (vai)